La tecnologia Wi-Fi è ormai diffusissima sia per quanto riguarda l’utenza smartphone sia per gli usufruitori di tablet e laptop. Se sei tra chi fa uso massiccio di questa modalità di connessione, vi sono novità piuttosto interessanti in arrivo: Wi-Fi 6 sarà infatti un’innovazione che cambierà notevolmente il tuo modo di concepire questa tecnologia.

Quella che si può definire come la migliore alternativa al più classico cavo Ethernet, si prepara a quella che in gergo tecnico sarà la versione Wi-Fi 802.11ax, che sostituirà lo standard attuale 802.11ac. Per comodità però, il gruppo che gestisce questa tecnologia, ha deciso di definire Wi-Fi 5 la tecnologia attuale e Wi-Fi 6 la versione in arrivo.

Wi-fi, come usarlo al meglio sul pc Windows 10 5 trucchi

Vantaggi di Wi-Fi 6

Andiamo al sodo: quali sono le novità e soprattutto i vantaggi che porterà con sé questo nuovo Wi-Fi?

  • A grandi linee si può dire che i tuoi dispositivi avranno una connessione migliore: un utente con un dispositivo Wi-Fi e un router Wi-Fi 6 dovrebbe essere in grado di raggiungere una velocità fino al 40% superiore rispetto a Wi-Fi 5. La codifica dei dati più efficiente e l’inserimento di più dati nelle onde radio rendono possibile questo incremento di velocità (anche se esistono già alcuni trucchetti per rendere una linea Wi-Fi più veloce del normale).
  • Il Wi-Fi 6 avrà prestazioni migliori, specialmente nelle aree congestionate e nelle case che utilizzano molti dispositivi Wi-Fi: pensa ai luoghi in cui sei stato dove c’è un numero enorme di persone che cercano di collegarsi a una singola linea, creando un sovraccarico. Luoghi come stadi, conferenze, aeroporti e uffici saranno in grado di offrire un Wi-Fi migliore, rendendo ogni singolo dispositivo più veloce in fase di connessione. La velocità media di ciascun utente, in alcuni casi, potrebbe aumentare di ben quattro volte!
  • A casa, tutti i tuoi dispositivi funzioneranno meglio, indipendentemente da quanti siano collegati alla rete contemporaneamente. Questa capacità significa che se qualcuno ha uno streaming video 4K, non ti rallenterà se stai giocando o facendo altre operazioni che richiedono una certa quantità di banda.
  • La nuova versione contribuirà a prolungare la durata della batteria dei tuoi dispositivi. Wi-Fi 6 ha una nuova funzionalità chiamata Target Wait Time (TWT). Questa funzione prolungherà la durata della batteria perché il punto di accesso comunicherà al dispositivo quando mettere il proprio Wi-Fi in modalità di sospensione e quando riattivarsi per ricevere una nuova trasmissione. Visto che la ricerca e la gestione della linea richiedono un consumo energetico piuttosto elevato, il tuo smartphone potrebbe giovarne parecchio per quanto riguarda la durata delle batterie.

Per quanto riguarda la sicurezza, non vi sono particolari cambiamenti rispetto al passato.

wi-fi pc Windows 10

Come lavora Wi-Fi 6

Il Wi-Fi 6 divide i canali wireless in un numero elevato di sottocanali: in questo modo il punto di accesso può comunicare con più dispositivi contemporaneamente rispetto a prima. Con Wi-Fi 5, il punto di accesso poteva connettersi con più di un dispositivo contemporaneamente utilizzando la tecnologia Multiple In Multiple Out (MIMO).

Tuttavia, con essa non era possibile gestire agevolmente un numero troppo elevato di connessioni. Wi-Fi 6 avrà una versione migliorata della tecnologia “multi-utente” nota come MU-MIMO. Questa consentirà ai dispositivi di rispondere a più device contemporaneamente senza patire cali o sovraccarichi.

Quando sarà disponibile

Introdurre massicciamente una tecnologia di questo genere potrebbe richiedere parecchio tempo: Wi-Fi Alliance vuole implementare il Wi-Fi 6 nel corso prossimo anno, specialmente su router di ultima generazione. Alcuni dispositivi pubblicizzano già l’impiego di alcune alcune tecnologie connesse in qualche modo al Wi-Fi 6, ma lo standard finale non è ancora stato adottato, quindi si tratta per lo più di operazioni di puro marketing. L’attuale obiettivo per i router Wi-Fi 6 è la seconda metà del 2019 per quanto riguarda il mercato americano ed è possibile che in Europa questa giunga con un leggero ritardo.

Per facilitare l’individuazione dei dispositivi che supportano la nuova tecnologia, questi saranno dotati di un apposito logo con tanto di certificazione Wi-Fi Alliance. Pur non essendoci obblighi particolari, è presumibile che nel giro di pochi mesi la nuova tecnologia sarà adottata universalmente da tutti i produttori di router e, in ogni caso, è bene ricordarsi che Wi-Fi 6 necessita di dispositivi compatibili con tale genere di tecnologia: perché essa diventi uno standard diffuso dunque, potrebbe volerci parecchio tempo…

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome