In questi giorni ci siamo divertiti a testare il grande monitor AGON AG352QCX da 35 pollici curvo da gaming con rapporto 21:9 e risoluzione WQHD, ecco cosa ne pensiamo nella nostra recensione di AOC AGON AG352QCX

Nelle scorse recensioni vi abbiamo già parlato di alcuni monitor di casa AOC fra cui vale sicuramente la pena citare l’ottimo 32 pollici 4k AOC U3277PWQU e dello spettacolare monitor da gaming AOC Agon AG271QG da 27 pollici. Oggi ci focalizziamo su uno schermo dedicato agli amanti del gaming in grado di offrire un’esperienza immersiva grazie alla risoluzione WFHD distribuita su un pannello da 35” con rapporto 21:9.

AOC AGON AG352QCX

Il monitor AG352QCX da 35 pollici della linea AGON del produttore AOC è uno schermo realizzato in formato extra-large appositamente creato per il gaming. Il form-factor lo rende uno dei migliori monitor ultrawide e permette di godere di un display con 2000 millimetri di raggio in grado di ampliare il più possibile il campo visivo ed aumentare la percezione della profondità. Queste caratteristiche costruttive permettono di esaltare l’immersione durante le sessioni di gaming ed ottenere un’esperienza superiore alla media in utilizzo desktop. L’ottimo pannello da 35 pollici può contare su un rapporto 21:9 e una risoluzione WFHD a cui si uniscono la frequenza di aggiornamento di 200 Hz e le tecnologie Adaptive-Sync, AOC Flicker-Free e Low Light Blu AOC Low Input Lag e AOC Shadow Control. Grazie alle sue feature si ottengono immagini abbastanza pulite, senza sfocature ed istantanee senza alcuna presenza di lag o distorsione, in breve un monitor ideale per il gaming. Scopriamo pro e contro di AOC AGON AG352QCX nella nostra recensione.

Scheda tecnica completa AOC AGON AG352QCX

AOC AGON AG352QCX fronte spento

  • FUNZIONI GENERALI
    • Tipo di pannello MVA
    • Dimensioni del pannello 35″ / 88.98 cm
    • Rapporto di aspetto 21:9
    • Luminosità 300 cd/m²
    • Rapporto di contrasto Dinamico 50M:1
    • Contrast Ratio Static 2000:1
    • Pixel Pitch(H) (V) 0.32025
    • Area del display (H x V) 819.84 x 345.87
    • Angolo di visione (CR >= 10) 178/178
    • Tempo di risposta 4ms GTG
    • Colore Nero-Argento
  • FREQUENZA DI SCANSIONAMENTO
    • Frequenza di scansionamento H: DP: 30-170KHz, Others: 30-160 KHz V: DP: 30-200Hz, Others: 50-146Hz
  • RISOLUZIONE
    • Risoluzione massima 2560×1080@200Hz
    • Risoluzione consigliata 2560×1080@200Hz
    • Colori 16.7 Million
    • HDCP compatible
  • CONNETTORI
    • D-Sub
    • DVI S
    • HDMI (Ingresso digitale)
    • USB 2x USB 3.0
    • MHL
    • DisplayPort
  • ALIMENTAZIONE
    • Sorgente di alimentazione 100 – 240V 50/60Hz
    • Consumo energetico On: 60W, Standby: 0.5W, Off: 0.5W
    • Zero Power Switch
  • ALTRE FUNZIONI
    • Plug and play
    • Kensington Lock
    • i-Menu
    • Vesa 100×100
    • FlickerFree
    • Speakers 5W
    • Regolazioni Energystar 7 TCO 7 EPEAT n/a TUV-Bauart CE EAC
  • ACCESSORI
    • VGA Cavo
    • HDMI Cavo
    • Displayport
    • Cavo Audio
    • Cavo Power
  • ERGONOMIC DATA
    • Girevole -30 to 30º
    • Inclinabile -5.5 to 29º
    • Regolazione dell’altezza 120mm
  • DIMENSIONI
    • Prodotto con piedistallo (L×A×P) 847x587x266.45 mm
    • Imballaggio (L×A×P) 980x300x527 mm
    • Peso 11.8 kg senza imballaggio 15.3 kg con imballaggio

Unboxing e confezione

AOC AGON AG352QCX retro

Abbiamo ricevuto il pacco direttamente da AOC e fin da subito ci sono saltate agli occhi le dimensioni importanti della confezione, e del suo contenuto. La scatola è realizzata in un cartone nero lucido, in pieno stile gaming, e riporta su di essa le immagini del display e le caratteristiche tecniche principali del dispositivo. Una volta aperta la confezione, e completato il processo di unboxing, ci si rende subito conto di avere un monitor davvero grande fra le mani, ma anche di avere a disposizione un prodotto solido e ben realizzato. A conferma della solidità il peso di ben 12 kg ed i buoni materiali utilizzati. All’interno della confezione troviamo quindi monitor, staffa di supporto, cavo HDMI, cavo DisplayPort, alimentatore esterno e relativi cavi, controller remoto ed un CD con driver ed utility.

Design, costruzione e caratteristiche tecniche

AOC AGON AG352QCX lato

AOC AGON AG352QCX vanta un design caratterizzato dagli elementi lucidi, dettagli fra cui spicca la cornice frontale realizzata in materiale plastico nero lucido. Il monitor non ha pretese particolari in tema di design e si propone con uno stile classico. I materiali utilizzati per la realizzazione di questo display di casa AOC sono di qualità media ma risultano di buona fattura e resistenti. Per la gran parte della scocca è stato utilizzato il policarbonato. Per la lamina sul retro, da utilizzare per l’aggancio della staffa, si è scelto il metallo che trasmette un ottimo senso di solidità e che permette al monitor di essere sempre stabile sulla scrivania.

Lo stand permette una precisa regolazione del posizionamento dello schermo. Il monitor potrà essere alzato, abbassato ed inclinato in tutte le direzioni al fine di consentire la visione ottimale per ogni postazione di gioco e di lavoro. Non è consentita, vista la dimensione dello schermo, la rotazione in posizione verticale.

Il design sobrio e le linee pulite permettono di adattare il monitor di AOC a vari ambienti, non avrete problemi ad utilizzarlo in ufficio o a casa. Se volete dare un tocco di “tamarraggine” in più potrete attivare le luci a led poste sotto la scocca che illuminano una striscia luminosa sul bordo ed i graffi sul retro del display. Tale illuminazione è disponibile nelle tre classiche colorazioni del mondo del gaming: blu, verde e rosso.

Sul retro di AOC AGON AG352QCX troverete anche il braccetto designato come aggancio per le cuffie da gaming.  

Display

AOC AGON AG352QCX

AG352QCX monta un pannello VA ultrawide con rapporto 21:9 e superficie da 35 pollici. Vista la forma del monitor AOC ho optato per una risoluzione WFHD, il cui significato è Wide Full HD, quindi con 2560 x 1080 pixel, a cui si affianca una frequenza di aggiornamenti a 200 Hz. Le caratteristiche tecniche del pannello permettono di ottenere un’ottima qualità dell’immagine ed uno scorrimento fluido e senza scie di giochi e video in alta definizione.

La scelta del display VA porta però con se vantaggi e svantaggi. Fra i punti positivi c’è sicuramente la profondità dei neri e gli ottimi contrasti. Fra i punti negativi c’è invece una discutibile gestione della luminosità e della saturazione che porta ad avere risultati differenti in termini di immagini fra il centro dello schermo ed i bordi.

Il pannello offre un tempo di risposta grey to grey di soli 4ms, valore ottimale per il gaming, ed un rapporto di contrasto di 2000:1, una luminosità buona di 300 cd/m2 ed un angolo di visuale i 178/178°

Buono il comparto tecnologico che vede a disposizione il DCR (Dynamic Contrast Ratio) per un’ottimale gestione delle ombre in gaming e il DCB (Dynamic Color Boot) che permette una migliore vivacità dei colori.

Qualità delle immagini e dei video

AOC AGON AG352QCX retro con led rossi

Nel momento della prima accensione e del primo collegamento al PC ci si rende fin da subito conto che è necessario andare ad impostare e settare correttamente alcuni parametri impostati di default. Alcune impostazioni predefinite dello schermo sono leggermente eccessive e vanno ritoccate sull’ottimo e completo menu OSD. In questo frangente ci viene in aiuto il comodo e pratico telecomando collegabile via cavo al monitor. Grazie al remote control sarà possibile gestire comodamente dalla propria poltrona le varie impostazioni del pannello OSD. Dopo qualche veloce cambiamento i risultati ottenuti saranno decisamente migliori.

La curvatura a 1800R offre molti vantaggi in termini di profondità ed immersione ma presenta alcune problematiche se non si è posizionati correttamente di fronte al monitor. Durante i nostri test in ambiente desktop e lavorativo lo schermo si è comportato bene e non abbiamo riscontrato problemi o deformazioni nel lavorare in multi-windows con differenti applicativi aperti. In questi giorni di prova ho sostituito i miei due monitor con questa unica soluzione 21:9 da 35 pollici e devo dire che l’esperienza è stata appagante grazie al grande spazio di lavoro offerto e alla rimozione di quelle che sono le bordature in caso di utilizzo di più schermi.

Durante i test di gaming di AOC AGON AG352QCX invece abbiamo riscontrato qualche difetto che non intacca però la buona qualità generale del dispositivo. L’uniformità dell’immagine è buona ma si nota, nelle immagini scure, una maggiore luminosità vicino ai bordi superiore ed inferiore. Per tutto il resto il monitor funziona alla grande e sfruttando a pieno i 200 hZ e il FreeSync ci si rende conto di avere fra le mani un display di qualità superiore alla media. Nelle nostre sessioni di gaming abbiamo ottenuto risultati spettacolari con giochi come The Witcher 3 o The Division.

Il monitor risulta quindi essere ideale per il gaming, il problema piuttosto potrebbe essere l’hardware del computer. Per ottenere ottime performance in WFHD con frequenza a 200 Hz vi serve un computer con i muscoli. Se avete una scheda tecnica che ve lo consente otterrete prestazioni ottime anche grazie al ridotto input lag.

Altro problema, che si risolverà col tempo, è che non tutti i giochi supportano la risoluzione con formato 21:9 e non è quindi possibile ottenere il massimo da tutti i titoli. Le uscite più recenti però garantiscono sempre la presenza del rapporto 21:9 e succederà sempre più spesso in futuro.

Connettività

AOC non si è risparmiata in fatto di ingressi, prese, porte e connessioni. Sul retro di AGON AG352QCX troverete ingressi ed uscite in grado di coprire differenti tipologie di utenti con differenti necessità. Il display in questione dispone di una porta HDMI 2.0, una DisplayPort 1.2, una porta DVi ed una immortale porta VGA. A queste si aggiungono anche 2 porte USB 3.0, gli ingressi jack per audio e microfono.

Conclusioni ed opinioni su AGON AG352QCX

Concludiamo la nostra recensione di AOC AGON AG352QCX  dicendo che è un monitor solido e concreto. Il pannello di AOC punta fortemente sulla sostanza e sulla qualità generale senza badare a frivolezze tipiche di altri prodotti. Il rapporto 21:9, il grande pannello e la forte curvatura risultano ideali per il gaming con i tioli moderni che, grazie alle tecnologie adottate, riescono a regalare all’utente un’esperienza davvero coinvolgente. Il monitor si comporta bene anche in multi-windows per uso professionale grazie al molto spazio a disposizione. Unica nota dolente è il il prezzo di 699 euro su Amazon, ma lo sappiamo: la qualità si paga.

GIUDIZIO FINALE
Design
7
Costruzione
7,5
Specifiche tecniche
8
Display
7,5
Qualità/prezzo
6,5
SHARE
Articolo precedenteCome creare e inviare Animoji con iPhone X
Articolo successivoCome effettuare uno screenshot con iPhone X