Vediamo insieme degli ottimi consigli su come scegliere una tastiera per PC

Come scegliere una tastiera per pc

Nell’appuntamento odierno, dopo aver proposto recentemente come migliorare e ottimizzare Adsl e Fibra test come fare Screenshot su HTC U Ultra, vedremo passo per passo come scegliere una tastiera per PC grazie a degli ottimi consigli.

Come sicuramente molti di voi ben sapranno, un accessorio come la tastiera, insieme all’inseparabile mouse, sono strumenti di vitale importanza per usare al meglio il proprio PC: la tastiera alla fin dei conti è la periferica di input che vi consente di scrivere i propri dati. La si utilizza prevalentemente per scrivere testi di qualunque genere e per inserire delle scorciatoie in modo da rendere più veloce qualche processo. La tastiera è l’elemento che per molti non deve mai mancare al proprio computer, sul mercato ne esistono di diverse tipologie che soddisfano categorie di utenti differenti e, sopratutto chi di tecnologia poco se ne intende, non tutti sanno quale comprare. Qui sotto dunque solo per voi vi riportiamo qualche utile consiglio su come scegliere una tastiera per PC. Ovviamente, per qualunque dubbio non esitate a scriverci cosi da potervi aiutare.

Ad oggi le tastiere più comuni ed usate sono quelle che si affidano allo schema QWERTY formate prevalentemente da 105 pulsanti alfanumerici. Lo schema di cui vi stiamo parlando in poche parole è praticamente presente in tutte le tastiere presenti nel nostro paese e cambiano in ogni paese per le differenze di alfabeti. Nella maggior parte delle tastiere che si trovano in commercio vicino ai tradizionali tasti della tastiera sono presenti dei pulsanti che vengono chiamati di scelta rapida che consentono all’utente di destreggiarsi velocemente, cosi facendo, si può passare da una sezione del PC ad un’altra senza troppa fatica. Il genere di tastiera di cui vi stiamo parlando può senza alcun problema essere collegata al PC facendo affidamento ad un classico cavo o tramite tecnologia Bluetooth, dipende dal prodotto che si acquista.

Inoltre bisogna sapere che in questi ultimi mesi stanno riscontrando sempre più successo le tastiere senza tastierino numerico posto sulla destra; parliamo di prodotti veramente molto pratici che, sinceramente parlando, al tempo stesso non sono il massimo per chi fin da sempre è stato abituato ad utilizzare la versione classica di una tastiera. Più che altro questo tipo di tastiera senza il tastierino numerico sulla destra è adatta a chi vuole un prodotto di piccole dimensioni e facilmente maneggevole. Esistono davvero tantissime tastiere, il mercato ne offre a bizzeffe, certe sono progettate a pulsanti altri, mentre altre a tasti schiacciati come quelle che offrono la maggior parte dei PC portabili in commercio. Anche in questa circostanza ritrovarsi tra le mani una tastiera bassa risulta essere di gran lunga più facile da maneggiare di quelle alte e sono perfette per quel tipo di utente che vuole sempre una tastiera completa sotto ogni punto di vista e pratica da utilizzare, che occupi meno spazio possibile.

Altri tipi di tastiere che sono presenti sul mercato sono quelle ergonomiche, che si dividono a metà nella sezione inerente ai caratteri con un piccolo rialzo, in poche parole un bordo inferiore più esteso che permette l’appoggio dei polsi quando si scrive. Questo genere di tastiere sono più che altro idonee per coloro che passano diverse ore incollati al PC.

Concludiamo il nostro corposo articolo con le tastiere flessibili in silicone, le quali possono adattarsi ad ogni circostanza visto e considerando che non sono rigide e si possono piegare in qualunque maniera, cosi da metterle ovunque e tirarle fuori quando realmente servono.

Il post odierno è giunto al termine. Speriamo vivamente di avervi tolto grossi dubbi su come si sceglie una tastiera per computer. Alla prossima!