Si può migliorare qualcosa che è già di ottimo livello? Ecco la recensione di Samsung Galaxy S9 Plus, la risposta a questa domanda nel settore degli smartphone

recensione samsung Galaxy S9 Plus

Ci siamo già interrogati se valga la pena acquistare il Samsung Galaxy S9 e nei mesi che hanno visto l’uscita dell’iPhone X le domande sul nuovo top di gamma di Samsung si sono moltiplicate. Il nuovo device Samsung Galaxy S9 Plus è davvero uno smartphone nuovo degno di questo nome e che merita la nostra attenzione? Siamo qui per questo, scopriamo assieme pregi e difetti nella nostra recensione di Samsung Galaxy S9 Plus.

Confezione, contenuto ed unboxing

Confezione Samsung Galaxy S9 Plus
Confezione di Samsung Galaxy S9 Plus

La confezione che contiene il Samsung Galaxy S9 Plus è molto simile a quella dei precedenti modelli, fatto salvo ovviamente la nuova dicitura che indica il numero dell’ultima versione, S9+ appunto. Nella sua semplicità è una confezione molto sobria, elegante e pratica.

All’interno della scatola di Galaxy S9 Plus troviamo:

  • smartphone,
  • caricabatteria da 15w,
  • adattatore OTG,
  • adattatore USB-C a USB,
  • attatore microUSB a USB-C
  • ottima cuffia AKG in-ear
  • il cavo dati USB Type-C
  • immancabili manuali, con le istruzioni rapide e tutte le altre schede informative.

Aprendo quindi la confezione dello smartphone ci si trova davanti una bella fornitura di accessori. Soprattutto le cuffie AKG sono un elemento molto gradito da utilizzare con il nostro nuovo Samsung Galaxy S9 Plus, la loro qualità è elevata e riproducono voci e musica in maniera ottima.

Design e costruzione

Design Samsung Galaxy S9 Plus
Design di Samsung Galaxy S9 Plus – dettaglio del retro

Se non fosse per la parte posteriore potremmo confondere Samsung Galaxy S9 Plus con il modello precedente. Il design somiglia molto al precedente modello e per molti aspetti la scelta potrebbe apparire un po’ deludente, considerando che le novità, specie se ben riuscite, sono sempre desiderate e apprezzate. In realtà il Galaxy S9 Plus è ricco di novità anche dal design e a beneficiarne, oltre l’aspetto estetico, è l’ergonomia e la comodità d’uso quotidiana.

Il design di questo smartphone è quindi caratterizzato dalla scelta dell’alluminio 7003, materiale con il quale è realizzato il profilo e che migliora notevolmente la sensazione al tatto e la protezione del device da eventuali cadute e urti. La parte posteriore è realizzata in vetro in quanto questo materiale, differentemente dall’alluminio, offre una presa più salda e un’aderenza migliore, nonostante l’inevitabile fastidio estetico delle impronte digitali che tendono ad accumularvisi.

Descrizione Samsung Galaxy S9 Plus
Design di Samsung Galaxy S9 Plus – dettaglio dalla parte frontale

Il Samsung Galaxy S9 Plus è, nonostante le dimensioni maggiori rispetto all’S8 Plus, molto comodo e facilmente utilizzabile con una mano (eventualmente si possono cambiare le impostazioni per ridurre l’interfaccia in maniera rapida). È certificato IP68 per la resistenza da acqua e polvere.

Sulla parte posteriore troviamo la zona per la doppia fotocamera con flash LED, il cardiofrequenzimetro, accessorio molto affascinante, e il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali. Quest’ultimo, messo alla prova, non si è mostrato come il più rapido in circolazione, ma a suo favore ha una posizione migliore rispetto all’S8 Plus e risulta sicuramente più agevole da raggiungere. Per sbloccare lo smartphone, oltre alle impronte digitali e i classici sistemi sequenza, PIN o password, c’è anche la tecnologia per la scansione dell’iride che è stata sensibilmente migliorata rispetto agli altri modelli Samsung. Inoltre, è stata integrata una tecnologia che combina il riconoscimento dell’iride con una scansione 2D del volto. Si tratta di una funzione meno sicura e più approssimativa rispetto al Face ID di Apple, ma che unita a quella per il riconoscimento dell’iride offre un’alternativa nel caso una delle due altre modalità dovesse fallire.

Nella parte anteriore ci sono i soliti sensori audio, di prossimità, il LED per le notifiche (nonostante sia presente la funzione Always On Display che incide leggermente sui consumi (circa l’1% ogni ora). Per quel che riguarda i classici tasti fisici di accensione e controllo del volume non ci sono grosse novità se non nel tasto di attivazione dell’assistente Samsung Bixby, che è stato leggermente allungato rispetto all’S8 Plus.

Scocca Samsung Galaxy S9 Plus
Scocca di Samsung Galaxy S9 Plus

Sulla parte superiore del device troviamo lo slot per la microSD e la nanoSIM, mentre nella parte inferiore troviamo lo speaker (non più nascosto dietro una griglia forata), la porta USB Type-C e il mitico jack audio da 3.5mm la cui presenza è, ancora, una scelta azzeccata e particolarmente gradita dagli utenti. Ottimo.

Hardware

Hardware Samsung Galaxy S9 Plus
Hardware di Samsung Galaxy S9 Plus

Veniamo quindi alle prestazioni ed alla componentistica hardware del Samsung Galaxy S9 Plus di cui stiamo scoprendo ogni dettaglio. Parliamo di un device con processore, per il mercato europeo, Exynos 9810 octatiore da 2.8GHz, GPU Mali G72 M918, 4GB di RAM, 64GB di memoria interna espandibili con la tecnologia UFS 2.1. Troviamo alcune interessanti novità anche a livello di connettività: il Samsung Galaxy S9 Plus è il primo smartphone della serie Galaxy S ad essere dual SIM al quale si aggiunge il Bluetooh 5.0, il WiFi ac doppia banda, LTE fino a 1200Mbps, GPS GLONASS e Galileo, connettore USB-C, jack audio da 3.5mm e sensore NFC utile anche per i pagamenti tramite piattaforma Samsung Pay, da poco attiva anche in Italia.

È da puntare l’attenzione anche sulla presenza di sensori ottima e variegata: oltre a quelli già menzionati sono presenti un sensore geomagetico, l’accelerometro, il giroscopio, il barometro, il sensore Hall e un sensore di pressione. Non manca veramente niente e, ancora, è possibile utilizzare il Galaxy S9 Plus anche con la DeX Station per utilizzare lo smartphone come un pc desktop.

Una delle caratteristiche rilevanti di questo modello, sul quale Samsung ha prodotto risultati notevoli, è il comparto audio. Su S9 Plus abbiamo un doppio speaker stereo, con funzione Dolby ATMOS e una qualità di resa sonora elevatissima. La peculiarità di questa combinazione hardware è che, a differenza dei modelli di altri produttori, Samsung è riuscita a realizzare una tecnologia per la capsula auricolare in grado di riprodurre anche le tonalità medie e non solo quelle alte, mentre quelle basse sono riprodotte dallo speaker principale. Il volume è molto alto, ma non presenta mai distorsioni del suono. La qualità e i miglioramenti non arrivano solamente ascoltando musica o riproducendo video, ma anche effettuando chiamate, anche per quelle in vivavoce, dove è possibile aumentare ancora di più il volume senza rinunciare alla qualità.

Messo alla prova l’hardware del Samsung Galaxy S9 Plus non delude. La GPU offre risultati straordinari e mai visti per l’avvio fluido e la gestione grafica dei videogiochi, senza veramente niente da eccepire. Anche i vari benchmark effettuati conferma un aumento della potenza che si riflettono in un’esperienza notevole anche in un utilizzo quotidiano, tra la rapidità dell’avvio delle applicazioni e una gestione delle prestazioni davvero ottimale.

Display

Display Samsung Galaxy S9 Plus
Display di Samsung Galaxy S9 Plus

Entriamo nel merito del Samsung Galaxy S9 Plus con uno degli aspetti forse più interessanti e certamente più gratificanti: il display. Nonostante a livello di specifiche tecniche non sembri essere diverso da quello dell’S8 Plus, qui troviamo un display da 6.2” Super AMOLED curvo, con una risoluzione 2960x1440px QuadHD+, rapporto 18.5:9 che offre un’esperienza visiva pazzesca con colori brillanti, ottimo contrasto e la possibilità di scegliere tra quattro diverse modalità di colore. L’esperienza visiva è ottima anche all’esterno grazie alla luminosità che è stata ulteriormente aumentata e ad un trattamento oleofobico presente sul vetro anteriore che permette questi livelli di visibilità. I diversi test effettuati sulle prestazioni dello schermo, sia in termini di luminosità che di copertura dei colori, certificano l’assoluta qualità del display a conferma che il Samsung Galaxy S9 Plus ha in questo aspetto una delle caratteristiche tecniche migliori rispetto alla concorrenza.

Software

software Samsung Galaxy S9
Android Oreo in esecuzione su Samsung Galaxy S9 Plus

Non poteva essere altrimenti: Samsung Galaxy S9 Plus monta il nuovissimo sistema operativo Android Oreo, con l’interfaccia Samsung Experience 9.0 che presenta alcune lievi modifiche sia nella grafica che nelle funzioni, che si rivelano estremamente comode. Tra queste segnaliamo la possibilità di ruotare la schermata home, superando tutti quei fastidiosi limiti che si presentano quando si utilizza lo smartphone su un supporto orizzontale, soprattutto durante i viaggi in automobile.

AREmoji Samsung Galaxy S9
AREmoji in esecuzione

La sfida tra top di gamma, in questo caso Samsung e Apple, procede anche nelle animazioni. Se sui nuovi iPhone troviamo le Animoji, sul nuovo Samsung Galaxy S9 Plus troviamo le AREmoji, che offrono una maggiore personalizzazione e utilità a differenza della concorrenza. Dopo essersi scattati un selfie, la creazione del proprio avatar è molto semplice e in automatico il software realizza dei simpatici adesivi e GIF da utilizzare nelle app di messaggistica istantanea.

Fotocamera

Foto Samsung Galaxy S9
Fotocamera di Samsung Galaxy S9

Come avevamo anticipato, Samsung ha puntato fortemente sul comparto fotografico del nuovo Galaxy S9 Plus. Se fino a questo momento siete rimasti felicemente sorpresi delle novità introdotte su questo nuovo modello dovrete prepararvi a seguire questo ulteriore rinnovamento.

La fotocamera anteriore è da 8MP f/1.7, mentre quella posteriore è da 12MP. Il flash è rimasto singolo, ma una delle novità è nell’apertura variabile. È possibile scegliere tra f/1.5 e f/2.4 e l’impostazione è automatica in base alle condizioni di luce, ma è possibile anche divertirsi in un settaggio manuale. Anche l’interfaccia è stata rinnovata con una semplificazione nello scorrimento laterale tra le varie modalità.

Fotocamera Samsung Galaxy S9 Plus

Per quel che riguarda i video c’è una nuova modalità di ripresa in slow motion per effettuare riprese in HD rallentate di 0.2 secondi per una registrazione a 960 frame al secondo. La qualità è decisamente spettacolare. La nuova fotocamera supporta anche le registrazioni nel formato HEVC, video in FullHD a 240fs e in 4K a 60fps. Per un utilizzo quotidiano le differenze sono minori, mentre per gli amanti delle fotografie e per scatti e riprese più specifici i miglioramenti sono piuttosto significativi. Con la prima release sono stati riscontrate alcune imperfezioni nel bilanciamento dei colori, ma si attendono aggiornamenti che possano risolvere tranquillamente questo “problema”.

Autonomia Samsung Galaxy S9 Plus

Batteria ed autonomia

Acquisto Samsung Galaxy S9 Plus
Varianti di colore di Samsung Galaxy S9

L’autonomia del Samsung Galaxy S9 Plus è gestita da una batteria da 3500mAh che offre ottime prestazioni, ma senza niente di innovativo o rivoluzionario. È possibile ricaricare il Galaxy S9 Plus anche in modalità wireless e ricarica rapida. Sono presenti diverse modalità di risparmio energetico, anche in base al tipo di utilizzo dello smartphone. Probabilmente questo è l’aspetto meno entusiasmante del Samsung Galaxy S9 Plus. Con una ricercatezza hardware e software di questo tipo ci si sarebbe aspettati un miglioramento dell’autonomia, che potesse andare oltre la singola giornata.

Prezzo

Il Samsung Galaxy S9 Plus è in vendita su Amazon con un prezzo di partenza di 999€, con una differenza importante rispetto al modello precedente. Il costo è piuttosto elevato e per stabilire se valga la pena o meno sostenere questa spesa passiamo alle conclusioni finali. Al momento in cui scriviamo la recensione è già possibile effettuare il pre-ordine su Amazon con consegna Prime al prezzo di 999 euro.

Conclusioni e giudizio finale su Samsung Galaxy S9 Plus

Pro e contro Samsung Galaxy S9
Conclusioni e giudizio finale su Samsung Galaxy S9 Plus

Dopo questo lungo viaggio all’interno del mondo del nuovo Samsung Galaxy S9 Plus dobbiamo trarre le conclusioni, anche per capire se l’acquisto sia consigliabile o meno.

Abbiamo definito il Galaxy S9 Plus come l’evoluzione del miglior smartphone Android e non a torto. Ma si tratta, appunto, di un’evoluzione e non di una rivoluzione. I miglioramenti sono tanti e importanti, anche dal punto di vista estetico, in un periodo dove spesso in questo senso le novità sono spesso limitate. Se il passaggio è dal Samsung Galaxy S8 Plus è forse meno conveniente, mentre se è da un modello precedente il salto di qualità è enorme e ampiamente giustificato.

In sintesi possiamo dire che il Samsung Galaxy S9 Plus è un modello fantastico, che a parte la batteria, non mostra segni di poter soffrire la concorrenza. È un modello bello, gradevole, potente ed estremamente ricco di funzionalità. Se siete alla ricerca di un nuovo smartphone e volete fare un investimento importante, il Galaxy S9 Plus è sicuramente una scelta valida di cui non pentirsi.

Galleria fotografica