Xiaomi Mi Max 3 è un device che stupisce per le sue prestazioni e per le sue dimensioni, ed è davvero “Max” in termini di grandezza. Con la serie Mi Max Xiaomi ci mostra la vera evoluzione dei phablet e ci mette fra le mani uno smartphone in grado di posizionarsi fra smartphone e tablet e che ci permette di sostituirli entrambi grazie ad uno schermo di quasi 7 pollici. Scopriamo tutti i dettagli del phablet di Xiaomi nella recensione di Xiaomi Mi Max 3, device acquistabile su HonorBuy a soli 295 euro.

Videorecensione Xiaomi Mi Max 3

Confezione, contenuto ed unboxing

xiaomi mi max 3 - contenuto confezione
Il contenuto della confezione di Xiaomi Mi Max 3

La scatola di Mi Max 3 è ridotta all’osso e contiene il minimo indispensabile per l’utilizzo dello smartphone: caricabatterie da 12 V / 1,5 A (circa 2 ore per la ricarica completa) ed un cavo USB/USB-C da utilizzare per la ricarica. Nella versione global viene fornito il caricabatterie europeo, nella cinese HonorBuy inserisce anche un comodo adattatore. All’interno della confezione non sono presenti cuffie e cover.

Design, costruzione ed ergonomia

xiaomi mi max 3 - retro
La scocca posteriore in metallo di Xiaomi Mi Max 3

Valutare l’ergonomia di Xiaomi Mi Max 3 mi ha messo onestamente in difficoltà, essendo una via di mezzo fra uno smartphone ed un tablet risulta essere un prodotto difficile da valutare. Xiaomi Mi Max 3 con le sue dimensioni di 176,15 x 87,4 millimetri con 7,99 mm di spessore e 221 grammi di peso non è certo un device tascabile e non è sicuramente un prodotto da utilizzare con una mano sola. Ho provato ad infilarlo nelle tasche di vari pantaloni ma i risultati sono stati imbarazzanti e piegarsi e muoversi non risulta così agevole, va leggermente meglio se si mette il dispositivo nelle tasche di giacche, vestiti e cappotti. Se utilizzate abitualmente una borsa, una tracolla od uno zaino allora non dovrete preoccuparvi delle dimensioni extra large di questo device. Ovviamente, se stai valutando di acquistare un device di queste dimensioni hai già messo in preventivo che non puoi metterlo in tasca.

Tralasciata la portabilità discutibile possiamo affermare che Xiaomi Mi Max 3 è un device costruito in maniera ottima. La scocca unibody con angoli arrotondati è realizzata interamente in metallo ed offre un ottimo feeling ed un’ottima resistenza a graffi ed urti. Nel frame si nota il posizionamento delle antenne che però non influiscono negativamente sul design sobrio, pulito ed elegante dello smartphone. Nel retro trovano posto la doppia fotocamera a semaforo leggermente sporgente, che porta ai soliti problemi quando posiamo il phablet su di una superficie piana, ed il preciso e veloce sensore per le impronte digitali. La parte frontale è interamente sgombra con cornici molto ridotte sui lati lunghi e nella media sui lati inferiore e superiore dove sono posizionati sensori, LED di notifica e fotocamera anteriore. Gli angoli arrotondati aiutano ad impugnare il device in maniera più facile e comoda. Nel complesso la qualità costruttiva del device è eccellente e ci si ritrova fra le mani uno smartphone super size bello e solido.

Hardware

xiaomi mi max 3 - sensore e fotocamera
Un dettaglio di sensore per le impronte digitali, slot SIM ibrido e fotocamera di Xiaomi Mi Max 3

Xiaomi Mi Max 3 si presenta con un hardware di fascia media in grado di garantire ottime prestazione in tutti gli ambiti di utilizzo. Il processore è uno Snapdragon 636 octa core da 1,8 GHz affiancato da una scheda video Adreno 509 e 4 GB di RAM. La memoria interna è da 64 GB espandibili tramite memoria microSD. Da segnalare anche l’esistenza della versione con 6 GB di RAm e 128 GB di memoria interna.

Prestazioni

L’hardware risulta in grado di fornire ottime prestazioni anche in momenti di utilizzo sotto stress e consente di avere performance ottime anche nel gaming. Il sistema operativo e le varie app girano sempre in maniera fluida e scorrevole e non abbiamo mai riscontrato problemi, lag o rallentamenti. Buono anche il comparto audio grazie ad un buon doppio speaker stereo che lavora in combinazione con la capsula auricolare.

Connettività

La connettività è molto buona grazie alla presenza delle connessioni LTE con banda 20 in grado di raggiungere una velocità massima di 600 Mbps, Wi-Fi dual band, Bluetooth 5.0 e porta ad infrarossi. L’unico assente è il chip NFC, assenza usuale per i device Xiaomi. Non mancano invece la Radio FM ed il jack audio da 3,5 mm che conferma la volontà di creare un device idoneo all’intrattenimento ed alla fruizione dei contenuti multimediali. Xiaomi Mi Max 3 è dual SIM e permette di utilizzare due nano SIM con un’ottima gestione dei segnali e della ricezione. Il carrellino ibrido permette di sacrificare una SIM e di utilizzare il secondo slot per alloggiare una memoria microSD.

Display

xiaomi mi max 3 - display schermo
L’enorme schermo di Xiaomi Mi Max 3

Xiaomi Mi Max 3 si differenzia dalla massa per il suo enorme display da 6,9 pollici. Lo schermo con formato 18:9 è basato sulla tecnologia IPS con risoluzione FullHD+ da 1080 x 2160 pixel, su quest’ultimo punto si sarebbe potuto fare di meglio ma visto il prezzo di vendita possiamo ritenere questo valore più che buono. Il pannello è di buona qualità ed è in grado di fornire ottime luminosità e leggibilità sotto la luce diretta del sole oltre. Buono anche il bilanciamento dei colori che risultano brillanti e realistici. Lo schermo di Mi Max 3 fa il suo lavoro egregiamente e rende il prodotto perfetto per giocare a vedere video in alta risoluzione.

Software

Nella versione cinese di Mi Max 3 è preinstallata la MIUI 9 ma è fin da subito possibile effettuare l’aggiornamento a MIUI 10 che introduce numerose novità e migliorie. La MIUI della versione cinese non contiene le Google Apps e la lingua italiana, problemi facilmente risolvibili in una decina di minuti o acquistando la versione Global. Ho già parlato approfonditamente della MIUI 10 nella recensione di Xiaomi Mi 8, il software su Mi Max è praticamente identico e racchiude tutte le novità grafiche e le feature della nuova versione del sistema operativo Android con personalizzazioni di Xiaomi. Anche su Mi Max 3 sono presenti tutte le funzioni classiche di Xiaomi fra cui nuove notifiche, nuovo multi tasking, nuove gesture, Dual App, Second Space, Split Screen, sblocco facciale e tutte le altre funzioni.

La personalizzazioni mIUI porta importanti modifiche al sistema Android e lo rende più simile ad iOS, il sistema rimane fluido e veloce, anche durante situazioni di utilizzo sotto stress, e riesce a regalare all’utente un’esperienza coinvolgente e praticamente perfetta.

Fotocamera

Xiaomi Mi Max 3 monta una doppia fotocamera che combina due ottiche: la principale è composta di un sensore da 12 megapixel con apertura focale f/1.9, la secondaria ha un sensore da 5 megapixel che viene utilizzato per profondità e sfocatura. La fotocamera principale permette di realizzare scatti di buona qualità ed è superiore rispetto alla media dei device di questa fascia. La fotocamera si conferma quindi molto buona, come succede per tutti i device Xiaomi di fascia media, e permette di avere scatti puliti e precisi e con un buon bilanciamento dei colori in condizioni di buona luminosità e foto più che sufficienti quando la luce scende. La presenza dell’HDR automatico e dell’intelligenza artificiale permettono di avere foto con colori e luminosità perfettamente bilanciati in base alle varie scene di scatto. Buoni i video in risoluzione 4k che però non sono stabilizzati.
La fotocamera anteriore da 8 megapixel è dotata di flash frontale e permette di realizzare buoni selfie grazie alla presenza dell’AI e ad un software che permette molte personalizzazioni.

Il software della fotocamera è davvero completo e permette di realizzare scatti profondamente personalizzabili e migliorati dalla buona intelligenza artificiale.

Batteria ed autonomia

“Da grandi schermi derivano grandi batterie” (semi cit.). Le grandi dimensioni del device hanno permesso a Xiaomi di installare una mostruosa batteria da 5.550 mAh che permette di arrivare a coprire tranquillamente due giorni di utilizzo intenso e di arrivare fino a 3 incredibili giorni di autonomia in caso di un utilizzo meno impegnativo. Attualmente Mi Max 3 è il device con la migliore autonomia del mercato.

Prezzo

Xiaomi Mi Max 3 non è ancora ufficialmente disponibile in Italia ma si può acquistare dai più famosi rivenditori italiani. Il miglior prezzo per Xiaomi Mi Max 3 è attualmente offerto da HonorBuy che propone la versione global a soli 295 euro, quindi con software in italiano e Google Apps già installate. Un rapporto qualità prezzo davvero interessante per un device con questo schermo e questa batteria.

Conclusioni e giudizio finale su Xiaomi Mi Max 3

Xiaomi Mi Max 3 è un phablet molto interessante in grado di regalarci l’autonomia migliore del mercato, uno schermo enorme e delle prestazioni generalmente molto buone. Se sei alla ricerca di un device che ti permetta di unire smartphone e tablet hai trovato il prodotto che fa al caso tuo.

Galleria fotografica