PCRecensioni

Recensione SSD Kingston KC600: velocità e sicurezza

Recensione SSD Kingston KC600 come disco esterno per backup

Il Kingston KC600 è un SSD capace di garantire eccellenti prestazioni in lettura e scrittura ed ottimi livelli di sicurezza grazie ad un sistema di crittografia automatica che protegge i nostri dati.

In queste settimane stavo cercando un nuovo SSD dalle grandi capacità da utilizzare per l’installazione di alcuni programmi e giochi particolarmente pesanti e per il backup dei miei dati. Ho quindi optato per il nuovo Kingston KC600 nel formato SATA da 2,5″ che mi permette di utilizzarlo sia connesso via cavo SATA al mio PC che tramite case esterno se ho la necessità di spostarmi sul mio Macbook. Va precisato che il KC600 è disponibile anche nel formato mSATA.

L’ho utilizzato per alcune settimane per la gestione dei backup dei video e delle foto che trovate sul sito ed oggi vi presento la recensione dell’SSD Kingston KC600 da 1 TB nel formato SATA 2,5″.

Confezione e primo avvio

confezione SSD Kingston KC600

L’ultimo SSD di casa Kingston arriva all’interno di una semplice confezione che non contiene alcun accessorio, naturalmente non se ne sente la mancanza visto la tipologia di prodotto. Viene venduta anche una versione “upgrade” che contiene anche box usb, cavi di collegamento ed alimentazione, adattatori per i formati da 3,5″ ed il software Acronis per la clonazione dei dischi.

formattazione exfat kingston kc600

Dopo la prima connessione, sia via cavo che via case, è necessario procedere alla formattazione del disco. Personalmente ho optato per la formattazione exFat che garantisce una piena compatibilità con Windows e MacOS.

Una volta completata la formattazione potete iniziare ad utilizzare il disco che avvierà automaticamente la crittografia sui dati di sistema.

Recensione SSD Kingston KC600

Personalmente, dopo la formattazione via cavo con collegamento alla scheda madre, ho optato per il montaggio su case USB-C 3.1 gen 2 che garantisce una velocità in lettura e scrittura fino a 6 Gbps e quindi senza nessuna tipologia di rallentamento. Va precisato che entrambi i formati, sia il 2,5″ che il mSATA, sono basati su interfaccia SATA Rev 3.0 retrocompatibile e quindi possono essere collegati senza problemi anche a porte con standard precedenti.

Prestazioni e sicurezza

Recensione SSD Kingston KC600 come disco esterno per backup

Il Kingston KC600 è un SSD ad alte prestazioni in grado di offrire velocità elevate sia in lettura che in scrittura, queste permettono di utilizzare il device sia come disco primario, quindi perfetto per l’installazione di sistema operativo che di programmi, che come hard disk, per il backup dei propri dati.

La velocità in lettura e scrittura fino a 550/520 MB/s consentono di trasferire enormi quantità di dati in tempi ridotti. Le ottime prestazioni lo rendono l’SSD perfetto, anche in base a quanto abbiamo spiegato nella guida alla scelta dell’SSD, per potenziare il proprio computer e passare da un vecchio hard disk ad un nuovo disco più veloce e performante. Le velocità elevate lo rendono il disco ideale per chi ha la necessità di lavorare su file di grandi dimensioni, l’ho usato personalmente per la gestione e l’editing di video e foto e le prestazioni sono risultate davvero buone e mi hanno permesso di gestire un flusso di lavoro rapido e senza rallentamenti in fase di caricamento e salvataggio. La duttilità del disco è quindi uno dei suoi punti di forza e le buone tecnologie e prestazioni lo rendo il dispositivo adatto per differenti tipologie di utilizzo.: potete quindi decidere senza problemi di usarlo per l’installazione del sistema operativo, per il gaming e per il backup dei dati.

porta sata 2,5 SSD Kingston KC600

Oltre alle pure performance, il Kingston KC600 riesce ad offrire un’elevata sicurezza, grazie alla tecnologia NAND TLC 3D, che include una crittografia hardware AES a 256 bit completa e le tecnologie di sicurezza TCG Opal e eDrive. La crittografia ci permette di custodire in maniera sicura i nostri dati e di proteggerli da tentativi di accesso non autorizzati. L’elevato livello di sicurezza e di crittografia è un dettaglio tecnico che ho particolarmente apprezzato, in un momento storico in cui gli attacchi informatici sono all’ordine del giorno avere uno standard elevato di protezione dei dati personali contenuti sul proprio PC è indispensabile. La crittografia diventa ancora più utile se utilizzate il KC600 come disco esterno e quindi più soggetto a potenziali furti o smarrimenti.

Prezzo

L’SSD Kingston KC600 è in vendita su Amazon e sul sito del produttore nei formati 2,5″ e mSATA in differenti tagli di memoria che vanno da un minimo di 256 GB fino ad un massimo di 2 TB. I prezzi variano fra i 49 ed i 280 euro e risultano in linea con i tagli di memoria, le prestazioni e le buone tecnologie offerte.

Conclusioni

Kingston KC600

Il Kingston KC600 nel suo taglio da 1 TB si è dimostrato all’altezza delle mie aspettative in termini di performance, velocità in lettura e scrittura e sicurezza ed è il disco adatto a chi ha la necessità di fare un upgrade del proprio vecchio hard disk o ha semplicemente la necessità di avere più spazio a disposizione per l’installazione di nuovi software o giochi o per effettuare il backup di dati.

Immagini di Kingston KC600

Giudizio finale
Confezione
6 / 10
Prestazioni
8 / 10
Sicurezza
9 / 10
Prezzo
8 / 10
La nostra opinione

Il Kingston KC600 nel suo taglio da 1 TB si è dimostrato all’altezza delle mie aspettative in termini di performance, velocità in lettura e scrittura e sicurezza ed è il disco adatto a chi ha la necessità di fare un upgrade del proprio vecchio hard disk o ha semplicemente la necessità di avere più spazio a disposizione per l’installazione di nuovi software o giochi o per effettuare il backup di dati.

7.8 ★★★★☆
Potrebbero interessarti
GuidePCWindows

7 modi per eliminare l'input lag della tastiera in Windows 10

EditorialeGuidePC

Retrobright: come sbiancare le plastiche ingiallite | Guida con video

AndroidGuideGuidePC

Come sincronizzare gli appunti tra Windows e Android

GuidePCWindows

Come visualizzare il conteggio dei cicli di carica della batteria su Windows