AccessoriAccessoriAndroidApple

Recensione Soundcore Liberty 2 Pro: Anker pronta al salto di qualità

Recensione Soundcore Liberty 2 Pro

Nel corso degli anni ho testato e provato molti dei prodotti Anker e Soundcore. Nel corso del tempo mi sono reso conto dell’impegno di questo produttore nel migliorare costantemente i propri prodotti. Con l’arrivo dei nuovi auricolari true wireless Soundcore Liberty 2 Pro, Anker prova a fare il salto di qualità e prova a contrastare prodotti di brand più noti e di fascia medio-alta, questi auricolari saranno all’altezza delle migliori cuffie true wireless?

Videorecensione

Confezione

Soundcore Liberty 2 Pro - confezione con cavo, gommini ed alette

Nella confezione troviamo: cavo USB – USB-C, 8 gommini e 3 alette

La confezione delle Soundcore Liberty 2 Pro è una piacevole scoperta, l’unboxing è piacevole ed il contenuto è più che completo. All’interno della scatola troviamo: cuffie, case di ricarica, cavo USB – USB-c per la ricarica, 6 differenti coppie di gommini aggiuntivi e 2 paia di alette.
Nel complesso sono quindi disponibili 7 misure di gommini: XS, S, M, M+, L, L+ e XL, e 3 paia di alette: S, M e L. La disponibilità di tutti questi componenti personalizzabili rende impossibile non trovare il feeling perfetto con le proprie orecchie.

Design e costruzione

Soundcore Liberty 2 Pro - custodia e auricolari

Le Soundcore Liberty 2 Pro si caratterizzano per un design sportivo e diverso dalla massa

Il design e la costruzione delle Soundcore Liberty 2 Pro ci mette di fronte ad un prodotto diverso dal solito e caratterizzato per forme e dimensioni particolari. Le cuffie hanno dimensioni importanti, ma nonostante questo risultano comode da indossare e non risultano mai pesanti, anche grazie all’ottimo archetto che le sostiene in maniera precisa all’interno dell’orecchio. Sulla parte esterna, composta da un grosso blocco con logo, sono posizionati il led di funzionamento ed il piccolo tasto multifunzione. Quest’ultimo permette di accedere alle varie funzioni, sulle prime non è facile da trovare ed utilizzare, ma dopo qualche ora il funzionamento diventa più comodo e naturale. Gli auricolari sono abbastanza leggeri, il peso ridotto non va ad appesantire l’orecchio, il tutto a beneficio della comodità.

Nel complesso il comfort delle cuffie è buono e risultano davvero salde, anche durante l’attività sportiva. Le alette, seppur particolari, permettono di usare gli auricolari di Anker per lo sport e la corsa senza problemi. A favore dello sport gioca anche la certificazione IPX4 che protegge da gocce di pioggia e sudore.

Il case ha una forma schiacciata ed un colore nero opaco che lo rende piacevole alla vista e al tatto. La plastica nera opaca trattiene poco le ditate e rende la custodia facile da impugnare e mai scivolosa. Sul retro sono posizionati un tasto di accensione e la porta di ricarica USB-C, sul lato frontale i classici LED per lo stato di carica. Il coperchio superiore si apre per scorrimento ed ha un buon meccanismo di apertura/chiusura magnetica, ma potrebbe capitarvi di aprirlo involontariamente mentre lo estraete dalle tasche. Il case è compatibile con la ricarica wireless tramite standard Qi, un elemento molto utile ed apprezzabile che non tutte le cuffie di fascia alta possono vantare. Le dimensioni non sono contenute, ma l’altezza ridotta lo rende comunque trasportabile senza troppi problemi.

Qualità audio ed utilizzo

Soundcore Liberty 2 Pro dettaglio della parte in ear

La riduzione del rumore è garantita dal formato in-ear

Anker ha lavorato sodo per far il salto di qualità con le Soundcore Liberty 2 Pro, e devo dire che c’è riuscita grazie ad una resa audio decisamente molto buona.

La qualità dell’audio delle Liberty 2 Pro è davvero apprezzabile ed il suono è piacevole, completo e corposo. Il sonoro è davvero di buona qualità: bassi, medi e alti sono tutti presenti e al loro posto e nell’ascolto della musica si riescono a distinguere in maniera nitida il suono dei vari strumenti.

La bontà dell’audio deriva dalla tecnologia costruttiva Astria Coaxial Acoustic Architecture. Si tratta di una caratteristica tecnica con driver ibrido sovradimensionato da 11 mm che combina un driver dinamico dedicato alle frequenze basse ed un driver principale che si occupa dei toni medi ed alti.

Le cuffie non hanno una riduzione attiva del rumore ma sfruttano la struttura in-ear per offrire un isolamento passivo che risulta abbastanza efficace. Il livello di riduzione del rumore non è esagerato e ci consente comunque di sentire i rumori ambientali più forti. Unico difetto è la presenza di un basso fruscio costante quando si ascoltano video con vocali e podcast, è davvero poco fastidioso ma è presente e va quindi segnalato. Lo stesso fruscio non si nota assolutamente durante l’ascolto della musica ed è comunque migliorabile, quasi azzerabile, con le corrette impostazioni di HearID.

HearID è una funzione sviluppata da Anker, simile a quella vista sulle cuffie Jabra, che permette di personalizzare l’equalizzazione audio delle cuffie: in base ad un test, di circa 3 minuti, è possibile ottenere un profilo personalizzato al fine di regolare al meglio i suoni riprodotti dalle cuffie in base al proprio udito. Grazie a questa tecnologia, settabile tramite l’app Soundcore, si riesce a migliorare ulteriormente la già ottima qualità audio delle cuffie ottenendo un suono più limpido e preciso.

L’audio in chiamata è molto buono, si sente forte e chiaro. Meno bene però l’audio ricevuto dal nostro interlocutore, i 4 microfoni con riduzione del rumore cVc 8.0 non sono il meglio del mercato e spesso trasmetteranno un audio leggermente sporco ed un tono ovattato. Su questo fronte si poteva fare decisamente meglio.

Buono il funzionamento dei tasti fisici presenti nella parte superiore degli auricolari. Grazie a questi due piccoli tasti è possibile attivare e gestire funzioni smart, volume, chiamate e canzoni in riproduzione. Continuo a preferire il feedback dei tasti fisici rispetto ai tasti touch e soft touch, grazie ai pulsanti si ha una migliore precisione e maggior sicurezza in fase di pressione. Si evita, inoltre, di utilizzare comandi involontari tramite lo sfioramento delle cuffie.

La connessione allo smartphone avviene tramite Bluetooth 5.0 e garantisce una connettività ottima e stabile. Nei test non ho mai riscontrato problemi o lag degni di nota.

App Soundcore

L’applicazione Soundcore, disponibile per Android ed iOS, permette di gestire al meglio le cuffie, i profili audio e l’equalizzatore, oltre all’HearID di cui abbiamo già parlato. Grazie all’app è possibile selezionare differenti profili dell’equalizzatore scegliendo fra numerosi preset, controllare lo stato di ricarica dei singoli auricolari, aggiornare il firmware ed impostare a piacimento il funzionamento dei pulsanti fisici. I pulsanti possono essere personalizzati per la pressione singola o prolungata e differenziati fra click su sinistro e destro. Grazie alle varie impostazioni è possibile gestire le tracce, il volume e l’assistente vocale.

Batteria ed autonomia

L’autonomia dichiarata da Anker per i singoli auricolari è di circa 8 ore, grazie alla ricarica del case si riescono a raggiungere 32 ore di utilizzo. Durante i miei test l’autonomia è risultata leggermente inferiore, sono riuscito ad usarle per circa 7 ore ed ho raggiunto un’autonomia complessiva, con la dock, di circa 30 ore. Una durata davvero molto buona.

La dock è compatibile con la ricarica wireless, che può tornare davvero molto utile a chi le abbina ad un moderno top di gamma con reverse charge. La ricarica della custodia impiega circa 2 ore. Con 10 minuti di ricarica degli auricolari si riescono ad ottenere 2 ore di utilizzo.

Prezzo

Le cuffie Anker Soundcore Liberty 2 Pro hanno un prezzo ufficiale di 149 euro, ma spesso vengono vendute al prezzo ridotto di 99 euro. Il prezzo di 149 euro è comunque in linea con la bontà del prodotto offerto e risulta adeguato a quello dei prodotti concorrenti.

Conclusioni

Recensione Soundcore Liberty 2 Pro

Le cuffie true wireless Soundcore Liberty 2 Pro sono un prodotto di ottima qualità. Sono degli auricolari completi: dotati di una buona qualità audio, soprattutto quando si usa HearID, ben costruiti e con un’ottima autonomia complessiva. Interessante aggiunta quella della custodia compatibile con la ricarica wireless. Se le trovate a prezzo scontato, non fatevele scappare!

Anker è riuscita nel suo intento, ha completato il salto di qualità con queste cuffie. Le Soundcore Liberty 2 Pro sono all’altezza della nostra selezione delle migliori cuffie true wireless:

Immagini

Giudizio finale
Confezione
9 / 10
Design e costruzione
8.5 / 10
Qualità audio ed utilizzo
8.5 / 10
App Soundcore
8 / 10
Batteria ed autonomia
9.5 / 10
La nostra opinione

Le cuffie true wireless Soundcore Liberty 2 Pro sono degli auricolari di ottima qualità dotate di una buona qualità audio, ben costruite e con una autonomia complessiva ottima. Interessante aggiunta quella della custodia compatibile con la ricarica wireless. Se le trovate a prezzo scontato, non fatevele scappare!

8.7 ★★★★☆

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Il fondatore di OutOfBit. Recensore e presunto blogger poco tecnico ma tenace. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio.
    Potrebbero interessarti
    AndroidGuideSmartphone

    Galaxy Note 20 e 20 Ultra: 10 funzioni nascoste del nuovo Note

    App iOSAppleGuideiPhone

    5 Migliori app di editing fotografico per iPhone

    AppleNews

    Apple annuncia l'A14 Bionic, che alimenterà l'iPhone 12 Pro Max. Ma i primi benchmark non convincono

    AppleNews

    iOS 14.0.1, Apple rilascia un nuovo aggiornamento che risolve molti bug