Abbiamo finalmente completato la recensione di Super Nintendo Classic Mini. SNES Classi Mini è la console di Nintendo che ci riporta nel fantastico mondo dei 16 bit

Dopo averci sorpreso tutti quanti con il NES Classic Mini, la Nintendo ha deciso di rilanciare con il SNES Classic Mini. Anche in questo caso, ci troviamo di fronte ad una console progettata con il medesimo amore per le tradizioni che ha contraddistinto la versione 2.0 del NES. Il dispositivo, nonostante le sue dimensioni “palmari”, è carico di emozioni e può ovviamente riportarti indietro nel tempo. Se sei uno storico amante della classicità by Nintendo puoi dire addio agli emulatori per PC e goderti i titoli di Super Nintendo rimasterizzati in HD sulla tua TV. Inoltre, il Super Nintendo Classic Mini include quasi tutti i migliori giochi di sempre della vecchia console, incluso Star Fox 2 come contenuto bonus. La confezione, infine, include due controller, e ovviamente tutti i cavi necessari per collegare la console. Il nostro primo parere? Questo device dal gusto retrò ci ha fatti di nuovo innamorare dei 16 bit e dei giochi degli anni ’90.

Recensione SNES Classic Mini: Pro e Contro

recensione snes mini

Senza badare a indugi, e prima di scendere nel dettaglio, quali sono i pro ed i contro del Nintendo SNES Classic Mini? Cominciamo dai fattori (più che) positivi: innanzitutto la presenza di Star Fox 2, un gioco inedito molto divertente. Poi, la presenza del doppio controller (che non era scontata), la miriade di giochi inclusi e ovviamente tutto il fascino vintage di questa console. Ma sono anche presenti alcune pecche, che sinceramente la Nintendo poteva risparmiarsi: i cavi dei controller non sono lunghissimi, e la plastica a copertura della loro porta non è di qualità eccellente. Inoltre, non sono presenti adattatori CA. Volendo pesare pro e contro, però, vincono nettamente i primi. Vediamo dunque di approfondire la nostra recensione sullo SNES Classic Mini.

SNES Classic Mini: il design

recensione snes classic mini - dettaglio frontale con porta controller

Il design del Nintendo SNES Classic Mini non lascia spazio a sorprese: noi europei abbiamo la tradizionale versione con telaio grigio e pulsantiera rossa, gialla, verde e blu. Al contrario, gli americano hanno la loro tradizionale versione, ovvero quella viola. Lasciamo a te il verdetto su quale delle due sia la più bella: una questione che va avanti da 25 anni, ma che a noi interessa poco, almeno oggi. Per quanto concerne la progettazione, la scocca della console ricalca quella del NES Classic Mini: è robusta e corposa, ma anche molto leggera. Poi, vale la pena sottolineare una piccola chicca: la presenza del pulsante “espelli”, puramente coreografico. Non andando a cartucce, infatti, il suddetto è del tutto inutile, ma fa comunque la sua figura.

SNES Classic Mini: i controller

recensione snes classic mini - controller uguale all originale

Con i controller, la situazione è ottima, ma qualcosa in più poteva essere sicuramente fatto. Nello specifico, la Nintendo ha avuto la buona idea di allungare i cavi dei controller, ma non abbastanza: in sintesi, soprattutto se giochi con una TV ad alta definizione, non potrai metterti troppo lontano dallo schermo. Il che potrebbe rappresentare un fastidio. Ma il controller è di grande qualità, anche in termini di materiali: non è però identico all’originale, dato che mancano le finiture lucide. Grazie al connettore, puoi anche collegarlo al WiiMote e usarlo dunque per giocare sulla Wii. Infine, come ti abbiamo già anticipato, i controller sono due: una notizia grandiosa, dato che nell’originale ne trovavi soltanto uno.

SNES Classic Mini: funzionalità ed interfaccia utente

recensione snes classic mini - scatto con i due controller

Avevamo già avuto modo di scoprire l’interfaccia utente retro-illuminata grazie al NES Classic Mini: fortunatamente, la Nintendo ha deciso di concedere il bis, riproponendola anche sulla nuova versione dello SNES. L’interfaccia utente, poi, è semplicissima da usare, nonché molto reattiva: scorrendo a sinistra e a destra puoi scegliere i giochi, ma puoi anche ordinarli per nome, numero di giocatori, data e produttore. E ovviamente ognuno di questi giochi è la perfetta replica degli originali. Per impostazione predefinita, i giochi vengono emulati levigando i bordi, così da evitare la smussatura dei pixel necessaria per i vecchi televisori a tubo catodico. Ma se lo desideri, hai la possibilità di giocarci in versione totalmente originale, comprensiva di pixel sgranati ai bordi.

Il passaggio da un gioco all’altro viene gestito tramite il pulsante Reset della console: non una scelta particolarmente saggia, soprattutto quando hai voglia di provare diversi giochi e sei puntualmente costretto ad alzarti dal divano. Forse in questo caso la Nintendo ha voluto emulare l’esperienza “vintage” del cambio di cartucce, ma non è stata una scelta molto convincente. Ovviamente, non tutto è “antico”: la Nintendo ha infatti introdotto diversi punti di salvataggio per i giochi (quattro slot), che puoi attivare uscendo dai suddetti. Certo, alcuni potrebbero usarli per imbrogliare nei giochi più difficili, ma questo dipende da chi li utilizza. Ad ogni modo, questa specie di “funzione salva-vita” a noi è apparsa davvero apprezzabile.

SNES Classic Mini: i giochi

recensione snes classic mini - starfox 2 sbloccato

All’interno dello SNES Classic Mini trovi 20 giochi: che sono abbastanza, se ami i grandi classici, ma che sono anche pochi, se ti aspetti di trovare videogames come ad esempio Chrono Trigger (incredibilmente assente). Per via del prezzo, era lecito aspettarsi almeno il doppio dei giochi, ma pazienza. Ad ogni modo, puoi facilmente consolarti con i giochi presenti: trattandosi di classici imperituri, sono favolosi. Fra questi, trovi delle perle ancora brillanti come Legend of Zelda, Final Fantasy III, Super Mario World, Contra III e tanti altri capolavori eterni. E Star Fox 2? Si tratta di un gioco prodotto negli anni ’90 ma mai commercializzato, a causa dell’imminente lancio del Nintendo 64. La cosa davvero stuzzicante è che per sbloccarlo dovrai prima completare il primo livello Star Fox 1: dunque un bonus a tutti gli effetti.

Prima di passare al verdetto finale, qualche altra parola sui giochi dello SNES Classic Mini vale la pena spenderla. L’assortimento è in effetti deludente: 20 giochi sono troppo pochi, considerando anche che puoi giocare a tutto quello che vuoi semplicemente comprando un Raspberry Pi. In un mondo ideale – diciamo così – la libreria di giochi sarebbe dovuta essere quanto meno espandibile. Forse, però, a quel punto avrebbe anche perso del fascino. Questo perché non sarebbe più stata una semplice console offline, ma una di nuova generazione. Però puoi usare i suoi controller per giocare ai giochi della Wii!

Recensione SNES Classic Mini: il verdetto finale e videorecensione

Anche se la Nintendo avrebbe potuto compiere qualche sforzo in più, il SNES Classic Mini è stata un’ottima mossa verso gli appassionati dei grandi classici di questa console. La decisione di includere due controller nella confezione, poi, è stata un’autentica dichiarazione d’amore nei loro confronti: un po’ meno lo scarso assortimento di giochi, e di questo purtroppo non se ne può non parlare. Con soli 20 giochi (21, se includiamo Star Fox 2) è inevitabile che molti fan rimarranno delusi: una libreria espandibile di giochi avrebbe fatto la felicità di molti, ma va anche detto che questo avrebbe portato ad ignorare tantissimi giochi, perdendo un po’ la voglia di rigiocare ad ognuno di essi fino in fondo.

Per quanto concerne le altre valutazioni, i flap di plastica che coprono le porte dei controller non ci hanno convinto per nulla, perché sono tutt’altro che comodi. E poi abbiamo la questione relativa alla lunghezza dei cavi: corti, davvero troppo corti, soprattutto alla luce del fatto che nel 2017 giochiamo tutti con TV enormi. Quindi è davvero sorprendente che la Nintendo non abbia pensato di allungare ulteriormente i cavi dei joypad. Al di là di tutto questo, se acquisti il SNES Classic Mini lo fai per ben altro: non certo per questi dettagli. Dunque, il nostro verdetto finale è questo: promosso (quasi) a pieni voti!

SNES Classic Mini: dove comprarlo al miglior prezzo

recensione snes classic mini - dall'alto

Il Super Nintendo Classic Mini è andato a ruba ma è ancora possibile acquistarlo in negozi fisici di varie catene e su Amazon al prezzo di 79,98 euro. Il consiglio è quello di prenderlo direttamente online per evitare di vedersi aprire la scatola in negozio, come spiego nel video. Il nostro consiglio è quello di acquistare fin da subito 2 prolunghe per i controller della SNES Mini a 9,99 euro in modo che risulta più comodo giocarci.