PCRecensioniWindows

Recensione Razer Huntsman: tastiera meccanica con switch opto-meccanici

tastiera meccanica razer huntsman - colorazioni

Il mondo del gaming è in continua evoluzione e con esso crescono e si diffondo sempre più le tastiere meccaniche. Parliamo spesso di tastiere meccaniche per il gaming e per l’ufficio, oggi ci concentriamo su una keyboard ibrida che è possibile sfruttare sia per giocare che un utilizzo più classico del PC, per scrivere e lavorare. Vediamo tutti i segreti della tastiera Razer Huntsman con i nuovi Razer switch opto-meccanici.

tastiera meccanica razer huntsman - colorazioni

Le differenti colorazioni delle tastiera meccanica Razer Huntsman

Design, hardware e costruzione

La tastiera ha un design classico e semplice senza inutili fronzoli e senza l’aggiunta di tasti con funzioni multimediali. Per la costruzione Razer ha optato per ottimi materiali plastici ed una placca di alluminio per la parte frontale che sono in grado di rendere il prodotto molto bello ed accattivante, anche grazie ai colori chiari che staccano rispetto al solito nero del mondo gaming, solido e resistente ed in grado di regalare un feeling al tatto piacevole. La tastiera è disponibile in 3 colorazioni: Classic Black, Quartz Pink e Mercury White, tutte e 3 dotate di un eccellente sistema di retroilluminazione Razer Chroma.

Recensione Razer Huntsman -

tastiera meccanica Razer Huntsman

Tralasciamo la costruzione classica e parliamo dell’elemento fondamentale di una tastiera meccanica: gli swith. La nuova tipologia di switch opto-meccanici utilizzati sulla Razer Huntsman riescono a migliorare precisione e rendimento. Questi nuovi switch introducono una barra di stabilizzazione interna che permette di ridurre il numero delle componenti mobili e di ridurre la forza necessaria per una pressione completa del pulsante, quest’ultima si riduce dallo standard di 60 grammi a ben 45 rendendo più immediata e leggera la pressione necessaria. Oltre alla barra, i nuovi switch montano un sensore ottico, che sostituite il classico attuatore meccanico, in grado di offrire una miglior precisione in fase di battuta. Cambia anche il meccanismo di pressione che accorcia la corsa del pulsante riducendola a 1,5 mm. La combinazione di tutte queste modifiche ci permette di avere tasti con corse più corte, più leggeri da premere e, soprattutto, più precisi. Non manca il “bump” di pressione essendo la tastiera realizzata in versione tattile.

switch opto meccanico razer huntsman

I nuovi switch opto meccanici di Razer

La digitazione, la scrittura e gli input in gaming sono sempre veloci, precisi e reattivi e la tastiera risulta comoda, fluida e morbida da utilizzare. Durante i miei vari test, sia in gaming online sia durante la scrittura di alcuni articoli, ho potuto apprezzare al meglio l’ottimo lavoro svolto dai nuovi switch opto-meccanici di Razer: funzionano splendidamente e sono davvero precisi e veloci.

Sotto il lato costruttivo c’è però qualche pecca da segnalare visto il prezzo di vendita abbastanza alto. La tastiera Razer Huntsman non dispone di un poggia polsi e non mette a disposizioni tasti macro e porte aggiuntive, penso ad USB o jack audio da 3,5 mm, che sarebbero risultati molto utili. Il poggia polsi è venduto separatamente ed è incluso nella confezione della versione Elite che dispone anche i tasti media personalizzabili.

Funzionalità, software e personalizzazione

Recensione Razer Huntsman - retroilluminazione verde

La tastiera meccanica Razer Huntsman con retroilluminazione verde

Il lato tecnico e costruttivo della tastiera è promosso a pieni voti, altrettanto bene possiamo dire di funzionalità e personalizzazione. I software Razer Central e Razer Synapse sono molto pratici e facili da utilizzare e ricchissimi di funzioni e possibilità di personalizzazione.

Una volta collegata la tastiera al PC vi consigliamo di scaricare il programma Razer Central che mette a disposizione anche Razer Synapse 3, il primo software ci permette di gestire le periferiche Razer, scaricare i driver ed eventuali moduli aggiuntivi, il secondo di personalizzare le funzioni della tastiera, le macro ed i profili. Entrambe le applicazioni funzionano perfettamente ed è difficile trovare programmi migliori sul mercato. Grazie a Synapse si possono impostare quattro profili personalizzati con macro dedicate, settare i colori di retroilluminazione Razer Chroma con una infinità di modalità e combinazioni, e di salvare i propri sul cloud in modo da renderli facilmente trasportabili fra vari PC o di permettere rapidi ripristini in caso di necessità di creare più profili. Ben funzionante anche la funzione per creare e gestire macro personalizzate, quest’ultima ci aiuta ad impostarle al meglio e ad attivarle in maniera intelligente impostandone l’avvio solo con determinati programmi.

Razer Chroma ci permette di regolare l’illuminazione della tastiera sfruttando due modalità: nella versione basic si possono usare le funzioni classiche pulsazioni e colori, nella modalità avanzata Chroma Studio è possibile personalizzare ogni singolo aspetto della tastiera creando anche differenti profili per i vari giochi. Entrambe le versioni sono semplici da utilizzare e permettono di impostare più o meno approfonditamente la tastiera secondo necessità e gusti.

Il comparto software e di personalizzazione è realizzato in maniera egregia e tutte le impostazioni disponibili testimoniano a favore della bontà del prodotto e dell’ottimo lavoro svolto da Razer.

Prezzo

La tastiera meccanica Razer Huntsman ha un prezzo ufficiale di 159 euro ma è possibile portarsela a casa a 129 euro acquistandola su Amazon. Il prezzo di vendita è leggermente alto visto che non sono presenti accessori ed il poggia polsi ma sappiamo bene che la qualità si paga ed i nuovi switch opto meccanici valgono sicuramente il prezzo di vendita.

Recensione Razer Huntsman: conclusioni e nostre opinioni

Razer Huntsman è una tastiera meccanica costruita in maniera eccellente e con tasti perfettamente funzionanti grazie agli switch opto-meccanici. La fase di input, sia in gaming che in scrittura, è praticamente perfetta con tasti precisi, morbidi e veloci. Il software e le possibilità di personalizzazione sono ottime e funzionano perfettamente. I difetti sono principalmente tre: prezzo abbastanza alto, mancanza del poggia polsi e mancanza di pulsanti macro dedicati.

Concludendo la nostra recensione, possiamo dirci pienamente soddisfatti della tastiera ma il prezzo di vendita e la mancanza di qualche feature ne penalizza leggermente il voto finale. Se vi interessano input precisi e veloci e i tasti macro non vi sono indispensabili potrebbe essere il prodotto che fa al caso vostro, se invece ritenete indispensabili i macro ed il poggia polsi date un occhio alla versione Huntsman Elite.

Foto ed immagini

Bio autore

Il fondatore di OutOfBit. Recensore e presunto blogger poco tecnico ma tenace. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio.
Potrebbero interessarti
GuidePC

Come vedere le telecamere ip da pc | Guida

GuidePC

Come interrompere il loop infinito all'avvio di Window 10

App androidWindows

Come rimuovere la pubblicità di Spotify da ogni dispositivo

AccessoriAppleConsigli per gli acquistiGuidePCWindows

I migliori SSD esterni | Consigli per gli acquisti