Recensione Poco X4 Pro 5G dopo 6 mesi

Seguici su Google News

Nel corso degli anni ho provato molti degli smartphone di Poco, ma solo durante la prova di Poco X4 Pro 5G ho notato un’evoluzione, un cambiamento, alla base della filosofia dei prodotti di Poco. Per anni i prodotti di questo brand Xiaomi si sono differenziati per le prestazioni super che li rendevano quasi degli smartphone da gaming, a patto però di qualche rinuncia sotto gli altri aspetti. Con X4 Pro le carta in tavola cambiano e ci ritroviamo fra le mani un telefono con prestazioni nella media ma nel suo complesso più completo e più adatto ad un pubblico classico.

Ho usato Poco X4 Pro 5G per una settimana come smartphone principale e devo dire di aver apprezzato le scelte di Poco, vediamo quindi come si è comportato con la recensione completa. Va sottolineato che questa recensione viene fatta a più di 6 mesi dal lancio dello smartphone, la situazione software è pesantemente migliorata e il telefono non soffre più di molti dei problemi che lo affliggevano al momento del lancio.

Piccola nota prima di iniziare, durante la settimana del Black Friday sarà inoltre possibile acquistarlo scontato sul sito di Poco a soli 249 euro, contro i 299 a cui viene venduto solitamente su Amazon. Inoltre è possibile aggiungere 20 euro di sconto ulteriore grazie al coupon: POCOBG20

Videorecensione: VA CAPITO!

Dotazione completa e batteria super

Recensione Poco X4 Pro 5G - confezione

Mi sono sempre piaciute le confezioni ricche di accessori e devo ammettere di aver provato una certa soddisfazione nell’unboxing del Poco X4 Pro 5G. All’interno della scatola troviamo infatti, oltre al telefono con pellicola già applicati di fabbrica e ai soliti inutili manuali, una buona cover trasparente (con “tappo” per la porta USB-C), delle cuffie con filo di discreta qualità, un cavo USB a USB-C ed un caricatore rapido da 67W.

La ricarica ultra rapida da 67W ci permette di ricaricare del 70% la batteria in 20 minuti e di portarla al 100% in circa 40 minuti. La presenza della ricarica rapida è sicuramente positiva, ma non risulta indispensabile visto che il Poco X4 Pro 5G può contare su una ottima batteria da 5.000 mAh che consente di avere un’autonomia i due giorni pieni di utilizzo, dato che scende a circa un giorno e mezzo se fate abbondante utilizzo di app pesanti e di gaming.

Il Poco X4 Pro 5G è quindi un valido battery-phone, con una sola pecca: la mancanza della ricarica wireless.

Viva le linee squadrate

Recensione Poco X4 Pro 5G - effetti di luce cover posteriore

Il design dell’X4 Pro punta tutto sulle linee squadrate, ma senza osare con angoli troppo netti, e nel complesso risulta molto piacevole, bello e comodo da tenere in mano. Nonostante le dimensioni abbondanti l’ergonomia del telefono è buona e lo si riesce quasi ad utilizzare con una sola mano, soprattutto grazie al peso di soli 205 grammi ed allo spessore di 8,12 mm. È stato possibile contenere il peso grazie alla scelta di una plastica, un’ottima plastica a dir la verità, per tutte la scocca del telefono con un risulta piacevole anche al tocco.

Il retro, molto criticato, non mi ha fatto impazzire ma ho trovato anche dei punti a suo favore. Mi è piaciuta la lavorazione dalla back cover con degli effetti di luce molto piacevoli e che creano interessanti riflessi. Il blocco fotografico posteriore è molto ampio ed occupa tutta la parte superiore del dispositivo, va detto che non permette di avere una stabilità eccellente quando si poggia il telefono su un tavolo, visto che la fotocamera è a sua volta sporgente dal blocco, ma nel complesso è più stabile della media degli smartphone attuali. Il blocco fotografico è, soprattutto, un ottimo punto di appoggio per le dita quando impugniamo il telefono, dettaglio che ci permette di avere una presa più salda e più stabilità quando usiamo il nostro Poco.

Altri punti a favore del rinnovato design del Poco X4 Pro 5G sono le cornici simmetriche su 3 lati dello schermo, con il solo bordo inferiore che presenta un dente leggermente più sporgente, e la resistenza a spruzzi e polvere IP53 (per questo motivo è presente una piccola guarnizione attorno al carrellino della SIM).

Finalmente un display Amoled

Recensione Poco X4 Pro 5G - schermo

In passato lo schermo era sempre stato uno dei punti deboli degli smartphone Poco, quest’anno cambia tutto. Poco X4 Pro 5G monta un eccellente display Super Amoled da 6,7 pollici di ottima qualità e facilmente paragonabile a quelli di smartphone di fascia superiore.

Il display può contare su una risoluzione FullHD+ (1080 x 2400 pixel), un bilanciamento dei colori, un valido trattamento oleofobico, una luminosità molto alta, parliamo di circa 700 nits, e capace di arrivare a 1200 nits di picco sotto la luce diretta del sole, ed un interessante always-on dispaly.

Il vero punto di forza è il refresh rate a 120 Hz (disattivato di default, va attivato nelle impostazioni) che ci permette di avere una fluidità eccellente nella visione dei contenuti e che regala un’esperienza di utilizzo davvero molto piacevole.

Recensione Poco X4 Pro 5G always on

Lo schermo è sicuramente uno dei punti di forza del Poco X4 Pro 5G e rende lo smartphone estremamente piacevole nell’uso quotidiano, sempre perfettamente leggibile anche sotto la luce diretta del sole e perfetto anche per i contenuti multimediali ed un po’ di gaming nel tempo libero.

Il comparto multimediale è poi completato da un buono speaker stereo che ci permette di avere un buon volume massimo ed un audio di discreta qualità adatto al gaming, alla musica e allo streaming. Naturalmente buono anche l’audio in chiamata e molto apprezzabile la presenza del jack audio nella parte alta della scocca.

Hardware bilanciato

Recensione Poco X4 Pro 5G dual sim

La scheda tecnica del Poco X4 Pro 5G rivoluziona il precedente paradigma performance e prezzo e ci mette fra le mani un hardware bilanciato composto da un processore Snapdragon 695 octca-core a 6 nm, GPU Adreno 619, 6 o 8 GB di RAM LPDDR4X e 128 o 256 GB di memoria interna UFS 2.2.

La memora interna è espandibile tramite microSD, memoria che può essere ospitata all’interno del carrellino SIM ibrido che consente di ospitare due nanoSIM oppure una nanoSIM ed una microSD. Rimanendo in tema di connettività va segnalata l’ottima ricezione e l’ottimo audio in chiamata supportati da un solido Wi-FI ac dual band e dal 5G che ci consentiranno di usare lo smartphone al meglio per molti anni. In fatto di chiamate va segnalata qualche indecisione del sensore del prossimità, spesso ci si ritrova con lo schermo attivo in chiamata con tutti i problemi conseguenti.

A completare il comparto hardware ci sono il sensore ad infrarossi, sempre utile in sostituzione dei telecomandi classici, l’NFC, il Bluetooth 5.1 ed un eccellente sensore per le impronte digitali posizionato sul tasto di accensione laterale che funziona in maniera davvero impeccabile, è fra i migliori che io abbiamo provato, non sbaglia un colpo. Lo sblocco dello smartphone può essere effettuato tramite riconoscimento facciale grazie alla fotocamera frontale e funziona bene in condizioni di buona luce. Buono anche il motore per la vibrazione che regala un feedback di buona qualità non zanzaroso.

Utilizzo quotidiano equilibrato

Recensione Poco X4 Pro 5G - miui 13

Il software è basato su Android 11, una versione vecchiotta ad essere sinceri, con la personalizzazione MIUI 13 che apporta pesanti modifiche al sistema con i soliti cambiamenti grafici e di funzionalità. La MIUI si conferma essere un software completo e funzionale con molte funzioni e ricco di possibilità di personalizzazione. In questi mesi sono arrivati molti aggiornamenti e ad oggi, metà novembre, siamo aggiornati con le patch di ottobre quindi direi bene sotto il punto di vista degli aggiornamenti.

L’unico punto negativo del software è l’eccessiva presenza di bloatware, ovvero di quelle app presintallate al momento della configurazione che non sono legate al funzionamento del telefono, che fortunatamente possono essere facilmente disinstallate.

Nell’utilizzo quotidiano il telefono non è una scheggia e si riscontrano lag o rallenamenti di tanto in tanto, questi però non vanno a danneggiare eccessivamente l’esperienza di utilizzo che rimane soddisfacente. Lo schermo ben tarato, i tempi di apertura ed aggiornamento delle app mai eccessive e il buon comparto audio ci permettono di fare un uso del telefono agevole e mai problematico e di usarlo per lavoro e nel tempo libero senza intoppi.

Quando andiamo a chiedere di più al telefono, magari lavorando con più app o in gaming, si nota qualche rallentamento in più ma la situazione non diventa mai critica.

Bene le foto, meno i video

Recensione Poco X4 Pro 5G - modulo fotografico

Sul retro del Poco X4 Pro 5G troviamo un enorme modulo fotografico dove troviamo una fotocamera principale da 108 megapixel con apertura f/1.9, una ultrawide da 8 megapixel con f/2.2 ed una macro da 2 megapixel con f/2.4. Partiamo subito col dire che la macro è inutile ed inutilizzabile con i suoi due megapixel, va meglio con la ultrawide che fa foto sufficienti ma la differenza con l’ottica principale si fa sentire.

L’ottica da 108 megapixel della fotocamera principale è solida e convincente, non è una fotocamera di fascia alta ma riesce a realizzare degli scatti molto buoni, per la categoria di prezzo dello smartphone, che si caratterizzano per dettagli abbastanza nitidi, colori ben tarati ed un buon effetto bokeh naturale. Le foto fatte in condizione di buona luce sono quindi buone, sia a 12 megapixel tramite pixel binning che a 108, e permettono di avere scatti di qualità, perfetti per immortalare un ricordo o per una condivisione sui social. Qualche difficoltà in più si nota quando cala la luce ed in condizione di illuminazioni particolari, in questi casi si nota qualche indecisione in più ed un minor livello di dettaglio, anche se la modalità notte ed una buona mano ferma possono aiutare notevolmente.

In fatto di foto la presenza dell’HDR e dell’intelligenza artificiale aiutano spesso, non sempre, a migliorare le nostre foto aumentando leggermente il livello di dettaglio e fornendo un miglior bilanciamento dei colori alternando in parte la saturazione dello scatto.

Non mi hanno entusiasmato i video, girati al massimo in FullHD a 30 fps, che risultano leggermente tremolanti. Speravano che in questi mesi Poco rilasciasse un aggiornamento per sbloccare la registrazione in FullHD 60 fps e in 4K 30 fps ma purtroppo non è arrivato e a questo punto credo non arriverà mai.

Non male la fotocamera frontale da 16 MP con apertura f/2.4 che permette di scattare buoni selfie e di fare videochiamate di qualità pi che sufficiente.

Conclusioni: a chi lo consiglio

Recensione Poco X4 Pro 5G schermo

Poco X4 Pro 5G è uno smartphone equilibrato che mette a disposizione un ottimo display, una autonomia eccellente, un hardware all’altezza della sua fascia di prezzo ed una fotocamera discreta. Non è perfetto, ma a 299 euro è difficile trovare di meglio. Durante la settimana del Black Friday sarà inoltre possibile acquistarlo scontato sul sito di Poco a soli 249 euro, contro i 299 a cui viene venduto solitamente su Amazon. Inoltre è possibile aggiungere 20 euro di sconto ulteriore grazie al coupon: POCOBG20

Immagini di Poco X4 Pro 5G

Giudizio finale
Confezione e accessori
8.5 / 10
Design e costruzione
8 / 10
Hardware
8.5 / 10
Display
8.5 / 10
Fotocamera
7.5 / 10
Software ed utilizzo
8 / 10
Batteria e autonomia
9 / 10
La nostra opinione

Poco X4 Pro 5G è uno smartphone equilibrato che mette a disposizione un ottimo display, una autonomia eccellente, un hardware all’altezza della sua fascia di prezzo ed una fotocamera discreta. Non è perfetto, ma a 299 euro è difficile trovare di meglio.

Voto finale 8.3 ★★★★☆
Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram