App iOSMac

Le migliori app per gestire elenchi di cose da fare su Mac

A livello puramente concettuale, le app per gestire elenchi di cose da fare non dovrebbero essere troppo complicati. Molte persone infatti, utilizzano ancora oggi con particolare efficacia mezzi piuttosto “datati” come carta e penna.

Nonostante ciò però, gli sviluppatori di tutto il mondo realizzano sempre nuove applicazioni che si occupano di questa mansione. Perché? Gestire i propri compiti, è un qualcosa di molto professionale. Inoltre gli elenchi di cose da fare, possono essere più o meno complessi a seconda del settore in cui vengono utilizzati. Non esiste dunque un’app universalmente riconosciuta come “definitiva” ma tanti software validi in certi contesti e meno in altri.

Mac

App per gestire elenchi di cose da fare su Mac? Ecco alcune tra le migliori!

E per quanto riguarda l’ambito Mac? I fan di Apple sono notoriamente pignoli ed esigenti. Sanno bene come le app non realizzate appositamente per MacOS presentino spesso piccoli problemi e vadano a rallentare il loro utilizzo. Quali sono dunque le app per gestire elenchi di cose da fare in ambiente Mac che rendono al meglio? In questo articolo abbiamo raccolto alcuni dei software più apprezzati e utili in tal senso.

Pur non esistendo un’app definitiva, la lista che presentiamo va a coprire un po’ tutti i tipi di potenziale utenti. Non solo: tutti i programmi elencati offrono prove gratuite di qualche tipo, quindi è possibile collaudare il software prima di effettuare l’eventuale acquisto.

Todoist

Se sei un utente Mac che ha però dispositivi con sistemi operativi esterni, Todoist è la scelta ideale. Si tratta di un’app capace di funzionare sia su macOS, iPhone e iPad che su Android e Windows.

Nonostante l’utente Mac potrebbe sentirsi non a proprio agio utilizzandolo (si tratta fondamentalmente di una versione browser del programma che poco ha a che vedere con MacOS), esistono molte funzioni a dir poco utili. Notifiche, widget giornaliero, scorciatoie da tastiera e tante altre piccole chicche elevano Todoist a uno dei migliori software del settore.

Non solo: il software di cui stiamo parlando è, a grandi linee, gratuito. Alcune funzionalità, tra cui etichette e allegati, richiedono un abbonamento da 3 dollari al mese.

accessori per mac

OmniFocus

Se vuoi organizzare in maniera maniacale le tue liste di cose da fare, OmniFocus è un’opzione da prendere in grande considerazione. Questa applicazione è il sogno di un utente esperto, e consente di organizzare ogni singolo compito con una serie di opzione e varianti apparentemente infinite.

Ad esempio, puoi creare tre diversi tipi di progetti. Ci sono sei modalità di visualizzazione principali come impostazione predefinita, che spaziano dalla posta in arrivo per le attività non ordinate. Puoi anche creare le tue visualizzazioni se quanto offerto non ti soddisfa. Naturalmente c’è anche il rovescio della medaglia: questa non è un’applicazione che è veloce da imparare ad usare e tanto meno risulta intuitiva. L’utilizzo, soprattutto per gli utenti meno esperti, può sembrare piuttosto macchinoso.

Tuttavia, una volta capito tutto, avrai un elaborato elenco di attività gestibili come meglio credi. OmniFocus per Mac si sincronizza con iPhone e iPad, e c’è anche una versione web (attualmente in fase di test) così puoi accedere alle tue attività mentre usi i dispositivi Windows.

Contrariamente alla prima app di cui abbiamo parlato però, questo software ha un costo decisamente più sostanzioso. Dopo una prova di 14 giorni infatti, sarà necessario acquistare OmniFocus per 39,99 dollari per la versione base e da 79,00 dollari se si intende usare la versione Pro (con diverse funzioni aggiuntive).

GoodTask

Solitamente le app che si occupano di promemoria non sono particolarmente ricchi di funzionalità. GoodTask aggiunge un sacco di funzioni a un genere di applicazioni che solitamente è, per sua natura, spartano.

Innanzitutto c’è l’integrazione del calendario, il che significa che puoi vedere gli appuntamenti del tuo calendario e le tue attività in un unico posto. È inoltre possibile creare elenchi “smart”, consentendo di filtrare le attività utilizzando parametri come tag, date di scadenza e posizioni. Dovrai dedicare un po’ di tempo alla configurazione prima che GoodTask renda al massimo, ma se hai una panoramica specifica delle attività in mente probabilmente puoi progettarla in maniera molto efficiente tramite questo programma. GoodTask offre anche un widget giornaliero completamente personalizzabile, che non è qualcosa offerto da nessuna altra applicazione proposta in questa lista.

Non mancano però anche i difetti: non esiste una scorciatoia da tastiera universale per la creazione di attività Nel complesso, questo software è un aggiornamento di Promemoria, app presente di base in ambiente macOS. GoodTask per Mac, dopo una prova di 14 giorni, costa 19,99 dollari.

2Do

2Do si adatta perfettamente al desktop del tuo Mac. A prima vista sembra un po’ “ingombrante”, ma si tratta di uno strumento molto potente. È possibile creare elenchi, quindi inserire progetti o sotto-elenchi al loro interno. È possibile aggiungere tag e date di scadenza. Puoi creare elenchi intelligenti, visualizzando poi le tue attività come preferisci. Esistono molte opzioni da esplorare, se vuoi dedicare tempo a questa attività.

Non c’è l’integrazione del calendario, il che è un difetto piuttosto pesante, ma ci sono molte altre integrazioni con il resto del tuo sistema operativo. Una scorciatoia da tastiera universale semplifica l’aggiunta di nuove attività, le notifiche ti informano sulle scadenze imminenti e c’è anche un utile widget giornaliero per il controllo rapido delle attività nelle prossime ore.

La sincronizzazione è un ulteriore punto di forza di 2Do. Puoi sincronizzare l’iPhone o la versione Android di 2Do utilizzando iCloud, Dropbox, Yahoo Calendar, Fruux e tanti altri servizi. Esiste una vasta gamma di opzioni di sincronizzazione, al di là di ciò che offre qualsiasi altra app presente in lista: sta a te esplorare e scoprire quale sia la più adatta alle tue esigenze.

2Do per Mac offre ben 21 giorni di prova, al termine dei quali è necessario acquistare il software per 49,99 dollari.

Migliori dispositivi Mac da acquistare

TaskPaper

Nella lista di app per gestire elenchi di cose da fare non può mancare TaskPaper. Si tratta di un programma che ti getta immediatamente nella mischia: ti basta semplicemente iniziare a digitare per creare il tuo elenco di cose da fare. I progetti terminano con i due punti e le attività iniziano con un trattino, mentre i tag iniziano con il simbolo @.

Tutto molto semplice e con un impatto visivo che, dopo qualche utilizzo, ti consentirà di gestire tutto al meglio. Nonostante la sua sostanziale semplicità, TaskPaper risulta sorprendentemente potente una volta che ci si abitua al suo utilizzo, specialmente con le opzioni di filtro e ricerca.

TaskPaper è acquistabile per 24,99 dollari anche se è possibile provarlo prima di decidere se effettuare l’acquisto o meno.

TickTick

TickTick è un’applicazione semplice da fare che puoi eseguire praticamente su ogni piattaforma attualmente esistente. A differenza di altre applicazioni multi piattaforma, tuttavia, TickTick sembra effettivamente un’applicazione realizzata per Mac. Non si tratta semplicemente di una buona scelta di design: vi sono anche caratteristiche che fanno risaltare l’app rispetto alla concorrenza.

In tal senso, si va dall’icona della barra dei menu con una versione in miniatura del tuo elenco, integrazione con gli appuntamenti dell’app Calendario e notifiche varie. C’è anche una scorciatoia da tastiera per aggiungere compiti in un batter d’occhio.

Organizzare i tuoi compiti non è complicato: hai a disposizione elenchi, tag e date di scadenza. Ma ci sono alcune caratteristiche qui che altre applicazioni non offrono, incluso un timer  incorporato. Prova TickTick out se stai cercando qualcosa di semplice, soprattutto se hai bisogno di sincronizzare promemoria anche su dispositivi non Apple.

Nonostante TickTick sia di base gratuito, esiste una modalità premium che aggiunge diverse feature piuttosto utili (e che costa 2,99 dollari al mese).

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
App iOSGuideMac

Come eseguire uno streaming da Mac a TV wireless

AppleMacRecensioni

MacOS Catalina, recensione: l'aggiornamento che rivoluziona i PC Apple

AppleMacNews

macOS Catalina, Apple ufficializza la versione 10.15: tutte le novità

AppleConsigli per gli acquistiMacPCWindows

I migliori SSD da 1 TB | Consigli per gli acquisti