Com’è possibile pagare poco un velivolo di questo genere? Ecco le risposte che stavate cercando e alcuni modelli da acquistare per divertirvi pilotando un drone

Poco pagare poco valere, così recita un detto popolare; ma è davvero così? Anche per i droni economici vale lo stesso discorso? Proviamo a capire come mai i prezzi di alcuni velivoli (e quali sono) sono così bassi e se valga davvero la pena acquistarli.

Dove trovare droni a meno di 20 euro

Il mondo dei droni economici

Se trovare in vendita droni da 20 euro può sollevare molte perplessità c’è però da fare un discorso introduttivo e parallelo che spiega perché esistano modelli così economici e perché per molti aspetti conviene acquistarli.

Stiamo infatti parlando di velivoli ovviamente non paragonabili a quelli professionali, sia in termini di durata, qualità dei materiali, autonomia e risoluzione della videocamera, ma hanno una loro legittimità e per questa è giustificabile spendere così poco per un drone. Nonostante le caratteristiche tecniche limitate, infatti, questi droni permettono a molti appassionati di imparare ad approcciarsi con questo mondo. Soprattutto i bambini potranno divertirsi a vedere volare un dispositivo comandato da loro e i costi qualora il drone dovesse danneggiarsi sono ovviamente molto ridotti.

Prima di investire cifre importanti per droni più costosi (ne abbiamo recensiti moltissimi per qualsiasi fascia di prezzo: a meno di 50 euro, a meno di 100 euro e a meno di 200 euro) si può iniziare con dispositivi più economici, ma comunque funzionanti e funzionali a capire se possono fare al caso nostro. Invece di spendere cifre importanti e poi pentirsi meglio investire una cifra minore e sperimentare questi innovativi dispositivi, imparare a guidarli e, quindi, aumentare le proprie competenze per poi salire di grado e dedicarsi ad un dispositivo più professionale.

I 3 migliori droni a meno di 20 euro

Abbiamo quindi raccolto tre dei migliori droni a meno di 20 euro, tenendo conto del rapporto qualità prezzo, del design e della capacità di divertire e divertirsi potendo guidare uno di questi velivoli.

Goolsky 2CH Micro

Droni a meno di 20 euro: Goolsky 2CH Micro

Nella scelta dei migliori droni a meno di 20 euro partiamo con il Goolsky 2CH Micro, un vero e proprio piccolo elicottero. È un modello realizzato con un telaio robusto e solido e dalle dimensioni compatte (entra su un palmo di una mano e anche il trasporto è, quindi, molto comodo. Il Goolsky 2CH Micro è un modello sia da interno che da esterno e ha un radiocomando (incluso nella confezione che è essa stessa il radiocomando) che comunica con il drone tramite connessione infrarossi. È disponibile in tre differenti colori (Blu – Giallo – Nero) ed ha un buon sistema anti-interferenza per un’esperienza di volo più pulita.

Eachine H8 Mini

Droni a meno di 20 euro: Eachine H8 Mini

Un quadricottero economico, con un giroscopio a 6 assi e un impianto luci a LED molto buono che permette di guidare il dispositivo anche di notte con un effetto molto piacevole e divertente. È dotato di un controller molto fornito, con due leve e quattro tasti per impostare le diverse regolazioni e modalità di volo (tra cui quella per il ritorno automatico al punto di partenza). Tra queste c’è la possibilità di regolare anche il giroscopio. Questo quadricottero ha un telaio leggero ma resistente, con un’autonomia di circa 7 minuti e la modalità Headless per volare senza dover seguire l’orientamento del velivolo, ottimo per i principianti.

FQ777-124

Droni a meno di 20 euro: FQ777-124

Chiudiamo questa selezione dei tre migliori droni a meno di 20 euro con il dispositivo FQ777-124, un velivolo elegante e dalla scocca molto resistente, ottima per chi è alle prime armi e può facilmente commettere errori nelle manovre e far cadere il dispositivo. È un drone disponibile in 3 differenti colorazioni (Bianco – Rosso – Rosso e Blu) e con un giroscopio a 6 assi, LED per i voli notturni e negli ambienti più bui, modalità per il ritorno automatico al punto di partenza, modalità Headless, funzione 3D Roll per una rotazione a 360° del velivolo e un’autonomia di circa 6 minuti.