GuidePC

Cosa fare quando una porta USB smette di funzionare

cavo USB

Una porta USB non funziona? Visto l’ampio utilizzo di questa tipologia di porte, il problema potrebbe causare grossi inconvenienti. La porta USB smette di funzionare? Niente panico e procedi con ordine

Attraverso questo tipo di porta infatti, al giorno d’oggi, funzionano tutte le periferiche esterne al computer: dal mouse alla tastiera. Che si tratti di dispositivi cablati o wireless, di fatto, un malfunzionamento di una porta USB può rendere molto meno agevole l’utilizzo della macchina e portare anche a grossi problemi e perdite di tempo.

Nonostante il progredire della tecnologia, le prese USB restano piuttosto delicate sia lato hardware che software, dunque questo tipo di malfunzionamento è tutt’altro che raro.

In questa guida approfondiremo tale tematica, cercando di capire cosa si può realmente fare per risolvere questo problema.

prese USB portatile

Anche se i computer hanno diverse prese USB, anche se una sola si compromette possono esserci problemi di “sovraccarico” con alcune periferiche utili che non possono essere collegate a dovere.

Per una risoluzione semplice a questa condizione, è possibile adottare un hub USB per moltiplicare le prese a disposizione. Al di là di questa  soluzione poi, resta comunque necessario indagare a fondo sulle motivazioni che hanno bloccato la porta incriminata.

Escludi alcune cause

Innanzitutto, collega il dispositivo a una porta USB diversa, se il tuo computer ne ha più di una, per vedere se il problema è specifico di una porta. Puoi anche provare un cavo diverso con la periferica che hai collegato; assicurarsi che quello esistente non sia strappato, fuso o danneggiato in altro modo.

Un’altra opzione è cambiare dispositivo. Se un mouse non funziona in una porta specifica, prova invece una tastiera o una stampante per vedere se c’è un problema con il dispositivo stesso. In alternativa, collega il dispositivo a un altro computer, se ne hai uno a portata di mano.

Si tratta della porta giusta?

Stai cercando di caricare il tuo laptop tramite una porta USB di tipo C? Alcuni produttori designano determinate porte come solo dati, il che significa che è possibile trasferire i dati attraverso di essa ma non è possibile trasmettere energia.

Controlla le tue porte USB per vedere come sono etichettate. Alcuni possono includere un’icona della spina del caricabatterie o qualcosa di simile, per indicare che è destinata alla ricarica. Se stai cercando di caricare tramite una porta solo dati, il passaggio alla porta di ricarica dovrebbe risolvere il problema.

Pulisci la porta

Guarda più da vicino le tue porte USB non funzionanti: detriti o sporcizia possono bloccarle e impedire una corretta connessione tra il computer e le periferiche collegate. Se il cavo ha difficoltà a collegarsi, forse si è accumulata polvere o altro al suo interno.

Potresti aver bisogno di una torcia, ma vedi se riesci a individuare delle briciole o della polvere che bloccano la porta. In tal caso, spegni il computer e usa uno stuzzicadenti per liberare delicatamente tutto ciò che è bloccato all’interno. Puoi anche usare aria compressa per pulire lo spazio, ma non attaccare l’ugello di plastica direttamente nella porta perché la condensa può accumularsi e causare più danni che benefici.

Se colleghi il dispositivo e riesci a connetterti brevemente muovendolo leggermente, è probabile che si tratti di un problema fisico. A questo punto potrebbe essere necessario aprire il case del computer per vedere se è possibile riparare la porta da soli o chiamare un professionista.

interruttori in posizione di blocco

Riavvia e aggiorna

È possibile che tutto ciò di cui hai bisogno per la tua porta USB sia un rapido riavvio. A volte c’è un errore software che può impedire ai componenti di funzionare come dovrebbero e, con il riavvio, il computer risolve da solo il problema. In Windows, fai clic sul menu StartPulsante di accensione – Riavvia. Su un Mac, fai clic su Apple – Riavvia.

Il problema che stai riscontrando potrebbe anche essere risolto aggiornando il tuo computer. I driver utilizzati per far funzionare le prese USB possono incorrere in problemi e richiedere aggiornamenti nel tempo. Gli aggiornamenti dei driver sono in genere impacchettati all’interno di regolari update di sistema, quindi vale la pena provare.

In Windows, vai su Impostazioni – Aggiornamento e sicurezza – Windows Update e fai clic sul pulsante Verifica aggiornamenti. Fai clic sul pulsante Scarica e installa se è disponibile un aggiornamento. Gli utenti Mac possono aprire Preferenze di Sistema – Aggiornamenti software per cercare eventuali update disponibili.

Gestisci controller USB

Se una porta USB smette di funzionare e i precedenti metodi di risoluzione non hanno avuto buon esito, dovresti concentrarti ancora sui driver.

Le tue porte USB sono controllate dai propri driver. Se c’è qualcosa che non va con questi driver, il tutto si manifesta con porte USB inutilizzabili. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start e selezionare Gestione dispositivi dall’elenco. Scorri verso il basso fino a Controller Universal Serial Bus ed espandi l’elenco. Cerca l’opzione che include Controller host USB nel nome.

Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla voce e selezionare Disinstalla dispositivo. Se ci sono più annunci con nome simile, fai lo stesso per tutti. Lascia che i driver vengano disinstallati, quindi riavvia il computer. I controller host USB verranno reinstallati automaticamente al riavvio e, si spera, tale soluzione possa risolvere eventuali problemi.

Le cose funzionano in modo leggermente diverso per i Mac. Il System Management Controller (SMC) è responsabile di molte funzioni hardware su un Mac. Quindi, se non riesci a far funzionare una porta USB, puoi ripristinare l’SMC. Il metodo varia a seconda che si tratti di un Mac basato su Intel, abbia una batteria rimovibile o includa il chip di sicurezza T2.

In tal senso, consigliamo di dare uno sguardo alle direttive legate a ogni singola modello di computer.

USB port

Disabilita la sospensione selettiva USB

Le impostazioni di gestione dell’alimentazione nel computer potrebbero disturbare le porte USB. La sospensione selettiva può disattivare una porta USB quando non è in uso per risparmiare la durata della batteria, ma a volte può anche disabilitare la porta quando stai cercando di usarla. Quando ciò accade, puoi andare in Opzioni risparmio energia e disattivare l’impostazione.

Digita Pannello di controllo nella barra di ricerca di Windows e seleziona la voce corrispondente. Vai su Opzioni risparmio energia – Modifica impostazioni piano – Modifica impostazioni risparmio energia avanzate. Trova Impostazioni USB, quindi seleziona l’impostazione di sospensione selettiva USB. Disattiva le opzioni accanto a A batteria e Collegato, quindi fai clic su Applica. È quindi necessario riavviare il PC per vedere se è possibile ottenere risultati concreti.

Se niente sembra funzionare…

Le porte USB tendono ad essere delicate e, se non hai un certo tatto quando inserisci e disinserisci le prese potrebbero rovinarsi. Dunque, se nessun metodo tra i precedenti ha avuto buon esito, forse il danno è fisico e dunque non ti resta altro che rivolgerti a un professionista, o utilizzare una delle porte che resta sul tuo PC ed aggiungere un HUB  USB.

Questo, dovrebbe procedere con la sostituzione hardware della presa, installandone un’altra perfettamente funzionante.


Fonte pcmag.com

Potrebbero interessarti
PCRecensioni

Recensione Trust GXT 863 Mazz: una tastiera meccanica economica valida

GuidePC

Come recuperare il codice Product Key di Windows 10

GuidePCWindows

Come pianificare il riavvio su Windows Update in Windows 11

GuidePC

Notebook sempre collegato alla corrente: è un problema per il PC?