GuideRisorse gratis

Come scaricare file torrent su un Chromebook

Anche se i torrent sono in gran parte utilizzati per scopi non del tutto legittimi, si tratta comunque di un modo molto pratico per scambiare files di grosse dimensioni. Nonostante la loro diffusione, in alcuni ambienti è ancora difficile poterli gestire al meglio: stiamo parlando, per esempio dei Chromebook.

In questi particolari laptop infatti, software come BitTorrent non sembrano funzionare. Quali sono dunque le alternative per non dover rinunciare ai torrent quando si utilizza questo tipo di hardware?

Le migliori app per Android per Chromebook

Scaricare torrent su un Chromebook è possibile, anche se serve qualche accorgimento

Collegare la parola torrent a illegalità è, perlomeno in parte, sbagliato. Tramite essi infatti, è possibile scaricare film, testi e persino sistemi operativi di pubblico dominio. La capacità di gestire i download infatti consente di gestire al meglio anche file estremamente voluminosi.

Per poter utilizzare questo servizio anche su Chromebook è indispensabile però seguire i passaggi qui illustrati.

Configurare una VPN

I torrent si rivelano spesso poco sicuri. Anche se i Chromebook non sono particolarmente soggetti a virus e malware, è sempre meglio prevenire eventuali problemi. Una VPN è facile da usare sui Chromebook e ti darà quella tranquillità extra di cui hai bisogno. Non solo: essa ti aiuterà anche a proteggere la tua privacy.

Abbiamo già un’ottima guida per la connessione a una VPN sul tuo Chromebook, pertanto ti contatteremo qui per i dettagli su come configurarlo. Una volta fatto ciò, daremo un’occhiata ad un paio di buoni client torrent per il tuo Chromebook e a come impostarli.

Utilizzare una VPN sul tuo Chromebook

Se il tuo Chromebook ha accesso ad app Android e sta eseguendo Chrome OS nella sua versione 64 o successiva, puoi utilizzare le app Android VPN.

Grazie alla possibilità di impiegare le app Android VPN di funzionare ora con l’intero sistema, questo è di gran lunga il modo più semplice per utilizzare una VPN su un Chromebook, poiché la maggior parte delle app Android sono semplici soluzioni che funzionano con un solo clic.

In questo caso specifico prenderemo come esempio SurfEasy, una VPN dotata di un’app leggera e facile da configurare. Una volta avviata, dovrai registrarti al servizio ed eseguire le normali operazioni di configurazione, consentendo permessi e quant’altro.

L’app stessa segnalerà con una luce blu che è connessa, ma vedrai anche una piccola chiave accanto all’icona Wi-Fi nella barra delle applicazioni di Chrome OS che confermerà come la VPN stia lavorando correttamente. Quando hai finito di usare la VPN e vuoi chiudere la connessione, apri il menu di SurfEasy e premi l’interruttore in alto per lo spegnimento. Se hai problemi a far funzionare l’app, ricordati che è disponibile anche una versione sotto forma di estensione per Chrome.

elenco dei migliori siti italiani e internazionali per il download dei torrent nel 2016

Scarica Torrent su Chromebook con JSTorrent

JSTorrent è un’app disponibile per 3 dollari sul Chrome Web Store, sfortunatamente non ha una versione di prova gratuita, ma risulta essere comunque un software molto interessante. Dovrai impostare una directory di download la prima volta che apri l’app, dopodiché potrai procedere selezionando Settings. Quindi, seleziona Choose accanto a File Download Location. Questo aprirà la cartella Download nel tuo browser di file Chrome. Seleziona Open per usarlo come directory di download di JSTorrent o seleziona New Folder se desideri una destinazione diversa.

Da qui, puoi impostare JSTorrent per aprire automaticamente i link Magnet che vengono in genere utilizzati per condividere i torrent. Fai clic su Settings nella parte inferiore della schermata delle impostazioni, quindi sui quadrati sovrapposti nell’angolo destro della barra degli indirizzi. Successivamente, seleziona il fumetto accanto a Allow e quindi seleziona Done. Adesso vai al sito dove si trova il tuo torrent e fai clic sul link del magnete o scarica il file torrent direttamente.

Apri l’app File, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse sul nome del file torrent. Seleziona “JSTorrent” e l’app si aprirà e inizierà a scaricare i tuoi file multimediali. Puoi anche scaricare un file incollando l’URL del torrent vicino alla parte superiore della finestra.

Scarica Torrent su Chromebook con Deluge

Deluge è un client torrent gratuito nato per i sistemi operativi Linux, ma disponibile ormai anche in altre piattaforme.  Chromebook è in grado di installare applicazioni desktop Linux e dunque, può godere pienamente di tutti i vantaggi offerti da questa app. Prima di iniziare con questa guida specifica, devi abilitare le app di Linux per il tuo Chromebook.

Una volta attivato il supporto per le app di Linux, inizia aprendo l’app Terminale. Dunque scrivi:

sudo apt-get install deluge

e quindi premi invio e poi Y per confermare l’installazione.

Chiudere il terminale una volta completata la procedura. A questo punto:

  • apri l’app File, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse sul nome del file torrent
  • seleziona Copia e seleziona File Linux sul lato sinistro
  • fai nuovamente clic con il tasto destro e seleziona Incolla
  • apri Deluge dal cassetto delle applicazioni e seleziona Aggiungi Torrent nella parte superiore e seleziona File
  • seleziona il tuo nome utente a sinistra, quindi fai doppio clic sul file torrent copiato nella cartella Linux. Seleziona Aggiungi

Il torrent inizierà il download e, se la connessione lo permette, sarai pronto per guardare il tuo film o leggere gli archivi in pochi minuti!

Indipendentemente dal metodo utilizzato per scaricare un torrent, ricorda di affidarti a siti affidabili. Sebbene i Chromebook siano più sicuri dei computer Windows o macOS, scaricare un file da un sito illegale non è mai una buona idea. 

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
InternetRisorse gratis

I 38 migliori bot Telegram del 2019 da provare

GuideInternetRisorse gratis

Scaricare ebook gratis: i 17 migliori siti del 2019 per trovare libri

GuideInternet

YouTube Music: i trucchi per gestire al meglio playlist e non solo

GuideInternetRisorse gratis

I migliori servizi mail gratuiti