Apple Watch non si ricarica: ecco come risolvere i problemi

Problemi ricarica batteria Apple Watch
Seguici su Google News

Gli Apple Watch sono gli smartwatch di riferimento per i possessori di iPhone come confermato anche dal recente Apple Watch 8. La gamma è in costante evoluzione e può contare su tanti modelli in grado di offrire prestazioni di livello assoluto. Anche gli Apple Watch, come tutti i dispositivi tech, non sono esenti da possibili malfunzionamenti che, in un modo o nell’altro, possono minarne il corretto funzionamento.

Cosa bisogna fare, ad esempio, se l’Apple Watch non carica o registra problemi con la batteria? Come tutti gli smartwatch, anche l’Apple Watch presenta una batteria integrata all’interno della scocca che può essere ricarica tramite cavo oppure sfruttando la ricarica wireless, in base al modello a propria disposizione.

I problemi con la ricarica di Apple Watch possono essere legati a vari fattori che, in un modo o in un altro, possono condizionare il corretto funzionamento della procedura di ricarica. Non è sempre un problema hardware. Alle volte, infatti, la ricarica può registrare dei malfunzionamenti a causa di problematiche software.

In ogni caso, trovare una soluzione al problema della ricarica di Apple Watch è possibile. Analizzando il problema punto per punto, infatti, sarà possibile individuare con precisione le cause alla base del malfunzionamento ed agire di conseguenza per arrivare ad una rapida soluzione oppure richiedere il supporto da parte di Apple.

Ecco come risolvere i problemi di ricarica dell’Apple Watch:

Aggiornare watchOS: una soluzione per eliminare i problemi software

Come sottolineato in apertura, i problemi di ricarica di Apple Watch potrebbero essere legati ad un bug del software, dovuto ad esempio ad un aggiornamento recente del sistema operativo. In tal caso, Apple dovrebbe risolvere rapidamente il problema. Se il proprio Apple Watch registra problemi con la ricarica della batteria, quindi, la prima cosa da fare è aggiornare watchOS, il sistema operativo dello smartwatch.

La procedura da seguire è semplice. Basta andare nell’app Watch del proprio iPhone (già accoppiato con lo smartwatch) e poi scegliere il pannello Apple Watch e andare in Generali > Aggiornamento software. Seguendo le indicazioni visualizzate a schermo, sarà possibile completare l’aggiornamento del software dello smartwatch, installando l’ultima versione stabile disponibile, contenente i fix al bug che impediva la corretta ricarica.

Da notare, inoltre, che se l’Apple Watch in proprio possesso è dotato di watchOS 6 o versioni successive sarà possibile installare l’aggiornamento del software anche senza passare dall’app dell’iPhone. Per eseguire l’operazione è necessario collegare l’Apple Watch ad una rete Wi-Fi e poi andare in Impostazioni > Generali > Aggiornamento software direttamente dallo smartwatch. Il dispositivo verificherà la disponibilità di un aggiornamento e, eventualmente, provvederà a scaricarlo e installarlo.

Durante l’aggiornamento è necessario che il dispositivo sia in carica.

Problemi ricarica batteria Apple Watch

Provare a cambiare caricatore

Se l’aggiornamento del software non ha risolto il problema sarà necessario verificare possibili malfunzionamenti hardware alla base dei problemi di ricarica dell’Apple Watch. Partiamo dal caricatore. Un malfunzionamento di quest’accessorio potrebbe pregiudicare la corretta ricarica dello smartwatch. Per verificare la presenza di un problema al caricatore è consigliabile provare a caricare l’Apple Watch con un nuovo caricatore, magari facendoselo prestare da un parente o un amico. Se con il nuovo caricatore la ricarica della batteria dell’Apple Watch viene completata senza problemi, la fonte del problema potrebbe essere stata individuata. Basterà cambiare caricatore per tornare ad utilizzare normalmente lo smartwatch.

Pulire con attenzione tutti i componenti dell'Apple Watch e del caricatore

La ricerca “a tentativi” delle cause alla base dei problemi di ricarica dell’Apple Watch deve prendere in considerazione anche un possibile malfunzionamento della ricarica dovuto alla presenza di sporcizia e impurità sui componenti (lo smartwatch e il caricatore). Conviene, quindi, eseguire una pulizia approfondita per poter assicurarsi che tutto sia in ordine e che non sia la presenza di elementi esterni (sporco, piccoli detriti) a impedire la ricarica. La pulizia deve essere effettuata con attenzione e dovizia, avendo cura di staccare il caricatore dalla presa di corrente e controllare al meglio ogni elemento.

Controllare online se il problema di ricarica dell’Apple Watch è diffuso

Per un difetto hardware (soprattutto in caso di modello appena sul mercato) o per un problema software, la ricarica dell’Apple Watch potrebbe non funzionare come si deve. Un altro tentativo da completare per tentare di risolvere il problema è rappresentato da una veloce ricerca online. Basterà accedere a Google e utilizzare le corrette parole chiave (ad esempio "problema ricarica Apple Watch") e verificare i risultati più recenti, dando un'occhiata anche alla sezione News.

Se il problema è diffuso e riguarda più utenti, infatti, sarà facile ottenere una conferma in merito alle possibili cause. Ad esempio, se c’è un bug che rende impossibile la ricarica dell’Apple Watch, in breve tempo in rete le testimonianze si moltiplicheranno. In questo caso, aggiornare lo smartwatch potrebbe non essere sufficiente nel caso in cui Apple non abbia ancora avviato il rilascio dell’aggiornamento correttivo.

Problemi ricarica batteria Apple Watch

Disaccoppiare l’Apple Watch e inizializzarlo per eliminare i problemi alla ricarica

C’è un altro modo per provare ad eliminare i problemi di ricarica dell’Apple Watch. In questo caso, infatti, è possibile provare ad annullare l’abbinamento tra lo smartwatch e l’iPhone. La procedura da seguire è davvero semplice e può essere completata in pochi istanti.

Basta tenere l’Apple Watch e l’iPhone vicini ed andare nell’app Watch dell’iPhone. Dopo aver effettuato l’accesso al pannello Apple Watch e aver scelto Tutti gli Appel Watch basterà premere il pulsante “i” accanto all’icona del dispositivo per annullare l’abbinamento.

A questo punto, sarà necessario inizializzare nuovamente l’Apple Watch andando in Impostazioni > Generali > Inizializza > Contenuto e Impostazioni. Seguendo la procedura, il dispositivo sarà ripristinato alle impostazioni di fabbrica, con un software “ripulito”. Ora, si potrà provare a riaccoppiare lo smartwatch e l’iPhone per verificare se il problema è stato risolto.

Per accoppiare Apple Watch e iPhone è necessario tenere premuto il tasto laterale dello smartwatch per alcuni secondi, fino a quando sullo schermo non viene visualizzato il logo Apple. A questo punto, è necessario avvicinare i due dispositivi fino a quando non viene mostrata la schermata di abbinamento di Apple Watch su iPhone.

Ora, sarà sufficiente premere su Continua e seguire le indicazioni. Aprendo l’app Watch su iPhone bisognerà toccare “Abbina un nuovo Apple Watch” e poi selezionare “Configura per me”. Seguendo le indicazioni, l’operazione verrà completata in pochi passaggi.

Contattare l’assistenza di Apple

Se tutti i tentativi per risolvere i problemi di ricarica della batteria dell’Apple Watch non hanno avuto successo sarà necessario contattare l’azienda. Affidandosi all’assistenza Apple, infatti, sarà possibile accertare la causa del problema e risolverlo rapidamente.

I tecnici Apple (oppure dei centri autorizzati) possono contare su tool di diagnostica avanzata che consentono di individuare anche i piccoli malfunzionamenti hardware e software che potrebbero rendere impossibile la ricarica. Per ulteriori dettagli è possibile consultare l’apposita sezione del sito Apple.

Ricordiamo che Apple propone ai suoi utenti anche la possibilità di attivare una copertura Apple Care+ per il proprio smartwatch. In questo modo, a fronte del pagamento di un contributo annuale sarà possibile ottenere un’assistenza rapida ed efficace per risolvere i problemi dello smartwatch. Naturalmente, in caso di difetti hardware, si potrà sempre contare sulla garanzia legale a disposizione dei clienti per i primi due anni dall’acquisto.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram