Proteggere il proprio account Facebook dagli hacker è ormai divenuta una vera e propria priorità. Nonostante Zuckerberg e soci siano impegnati piuttosto attivamente nel rendere tale piattaforma sempre più sicura, l’ormai immensa mole di dati in essa contenuti sono un obiettivo troppo ghiotto per i malintenzionati del web.

Proprio per questo motivo è un buona abitudine prendere alcune precauzioni per nostro conto, al fine di evitare che l’account in questione (incluse foto, messaggi e tante altre informazioni personali) cadano nelle mani sbagliate.

Social

Proteggere il tuo account Facebook dovrebbe essere una priorità

Ma cosa ci fanno gli hacker con il tuo account Facebook? Sicuramente non sono interessati alle foto del tuo cane o ai messaggi che scambi con i tuoi amici o fidanzata/o. In realtà esiste un vero e proprio commercio di account rubati: secondo il risultato di alcune indagini, gli account hackerati sono poi messi in vendita sul Deep Web.

L’ultimo massiccio attacco, tenutosi giusto qualche settimana fa, ha consentito ai pirati informatici di sottrarre ben 50 milioni di account in tutto il mondo. Tieni presente che ogni account venduto sul mercato nero frutta circa 3 dollari agli hacker… con queste cifre, essi possono decisamente fare molto denaro.

L’unica soluzione da prendere in questo caso è prevenire, per quanto possibile, che l’account ti venga sottratto: per fare ciò abbiamo pronta una lista di precauzioni essenziali se non si vuole correre alcun rischio.

Password

I tempi in cui utilizzavi il nome del tuo cane per la password sono decisamente finiti: scegliere una password complessa ma al contempo facile da ricordare, dovrebbe essere una tua priorità assoluta (non solo con Facebook ma anche con tutti i servizi online che ritieni importanti).

Per utilizzare un metodo efficace di creazione della password, scegli una breve frase (possibilmente con poco senso) che includa dei numeri. Cambia la prima lettera di ogni parola in maiuscolo. Aggiungi qualche carattere strano presente sulla tastiera e degli spazi (sì, uno spazio vuoto è considerato come un carattere nelle password) e non dimenticare la punteggiatura!

Un esempio: ViV@! il maRe1 oppure @dess0! AnD1amo a (@sA possono essere frasi utilizzate come password piuttosto efficenti.

Naturalmente qui entra in gioco anche la fantasia. La cosa importante è che questa ti entri particolarmente bene nella mente per evitare di smarrire la password. In ogni caso, ricordati che è possibile recuperarla seguendo una guida apposita che abbiamo preparato per te.

facebook-privacy-on-app-1140x526_c

Indirizzo email

Dal momento che la tua email è il tuo nome utente di Facebook, dovresti nascondere questa informazione a tutti i costi. Per fare ciò:

  • apri la pagina Informazioni
  • fai clic su Contatti e informazioni di base nella colonna a sinistra
  • passa il mouse sopra il campo Email e fai clic sul pulsante Modifica quando viene visualizzato
  • fai in fine clic sulla freccia presente e modifica l’accesso a solo io e salva le modifiche.

In questo modo nessuno tranne te potrà visualizzare la mail che usi per accedere al servizio.

Disabilita le app

Le app utilizzate su Facebook sono spesso utili o comunque divertenti. Eppure, il loro utilizzo ha un lato oscuro ignorato da molti: sono potenzialmente uno dei metodi più diffusi dagli hacker per entrare nel tuo account!

Quindi cancella il tuo account di tutte le app che non usi, soprattutto se ne trovi alcune sconosciute o comunque sospette.

Per fare ciò:

  • fai clic sull’icona a forma di triangolo rovesciato alla fine della barra blu in alto
  • seleziona Impostazioni e individua App e siti web nella colonna a sinistra
  • fai clic su di esso per vedere tutte le app che hanno accesso al tuo account e seleziona le caselle di quelli che desideri eliminare
  • infine fai clic sul pulsante blu in alto.

Avvisi di accesso non riconosciuti

Se vuoi assicurarti che nessuno stia accedendo all’account a tua insaputa, attiva la funzione Ricevi avvisi sugli accessi non riconosciuti. Con questa opzione attivata, puoi scegliere se vuoi ricevere questi avvisi tramite notifiche di Facebook, e-mail, Messenger o direttamente sul tuo telefono. Ogni volta che accedi da un posto diverso, riceverai uno di questi messaggi.

Come salvare un video Facebook su Android

Autenticazione a due fattori

Fino a qualche tempo fa poteva essere considerata una precauzione anche un filo esagerata, ma visti gli ultimi eventi può risultare davvero essenziale per dormire sonni tranquilli. L’autenticazione a due fattori rende impossibile l’accesso degli hacker, consentendoti di proteggere il tuo account Facebook in maniera ottimale.

Dopo aver inserito il nome utente e la password, il sistema attivato invia al telefono un codice di sicurezza che devi inserire per ottenere l’accesso. Nessuno sarà in grado di accedere al tuo account senza l’accesso fisico del tuo telefono.

Se stai utilizzando un browser web su un computer, abilita l’identificazione a due fattori in questo modo:

  • vai in Impostazioni come hai fatto per controllare le tue app
  • fai clic sull’opzione Protezione e accesso nella parte superiore della colonna a sinistra
  • clicca su Modifica accanto all’opzione Utilizza autenticazione a due fattori e segui le istruzioni.

Se invece stai attivando questa funzione direttamente da mobile:

  • tocca l’icona del menu (le tree linee orizzontali o punti verticali)
  • scorri verso il basso fino a Impostazioni
  • vai su Privacy e poi su Impostazioni accountSicurezza e accesso
  • scorri e tocca Usa autenticazione a due fattori per poi seguire le istruzioni.

Criptare le email di notifica

Un altro modo per assicurarsi che tutte le email provenienti da Facebook siano autentiche consiste nell’abilitare una chiave pubblica per crittografare i messaggi che provengono dalla piattaforma. Per fare ciò:

  • vai su ImpostazioniSicurezza e accesso
  • scorri verso il basso e fai clic su Email di notifica crittografate
  • Aggiungi la tua chiave pubblica OpenPGP e consenti a Facebook di inviare messaggi crittografati

Riceverai un’email per verificare che puoi leggere questi messaggi prima che il sistema inizi a utilizzarli come standard per tutte le tue e-mail.

Controlla la cronologia email

Un altro modo per assicurarsi che nessun hacker cerchi di entrare nel tuo account spacciandosi per Facebook è utilizzare l’opzione Visualizza le e-mail recenti da Facebook nella parte inferiore dell’elenco delle opzioni di sicurezza.

Quando fai clic sulla vista accanto a questa opzione, vedrai un elenco di e-mail recenti sulla sicurezza e login e una scheda per vedere altre email che hanno inviato. Se ne hai ricevuto uno da Facebook, e non è nella lista, sai che è stata una truffa.

Ora il tuo account è al sicuro? Neanche per sogno!

Anche se hai seguito tutte le procedure sinora mostrate, se vuoi proteggere il tuo account Facebook dagli hacker la strada è ancora lunga.

Quando infatti si chiudono queste vie, i malintenzionati hanno a loro disposizione ancora una serie di frecce al loro arco. Di seguito ti mostreremo quali sono i principali pericoli che puoi correre quotidianamente:

  • Post – non rispondere a nessun post nel newsfeed o sulla tua bacheca che ti chiede di verificare le tue credenziali o la tua password. Facebook non ti chiederà mai di farlo, soprattutto non in un posto dove queste informazioni sono alla mercé di chiunque.
  • App e giochi – esistono un sacco di app legittime e utili che vengono utilizzate su Facebook ogni giorno, ma tra esse si nascondono diverse truffe. Se un amico ti chiede di provare un’app, invia personalmente un messaggio per verificare che la richiesta sia realmente partita da lui o non sia stata generata da un hacker.
  • Mail – Fai attenzione alle email che sembrano provenire da Facebook. Non fare clic su alcun collegamento presente nel testo. Difficilmente Facebook ti contatta via mail e, ancora più difficilmente ti chiede tramite questa di inserire dati personali… fai grande attenzione!
  • Richieste di amicizia – Infine, sii molto cauto quando accetti richieste di amicizia da persone che non conosci nella vita reale. Ci sono buone ragioni per consentire queste richieste a causa di interessi condivisi o amici comuni, ma prima di farlo controlla il loro account. Guarda se è stato creato recentemente, se ha diverse foto e se, a grandi linee, ti sembra reale. Se è stato creato solamente da poche settimane, probabilmente è una truffa.

Sarai giunto anche tu alla conclusione che mantenere al sicuro il tuo account Facebook è un lavoro caratterizzato da attenzione costante. Anche se in questo articolo sono state illustrate le principali modalità con cui gli hacker possono violare il tuo account, tieni presente che visto il giro di soldi in ballo essi sono alla perenne ricerca di nuovi metodi e sotterfugi per rubare più profili possibili.

L’unica arma a nostra disposizione è, oltre a seguire le prassi qui citate, di non abbassare mai la guardia!

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome