PCWindows

Come Microsoft sta sistemando gli aggiornamenti su Windows 11

Windows 11

Se c’è una cosa che Windows 11 può migliorare rispetto ai suoi predecessori, è il modo con cui vengono gestiti gli aggiornamenti. Per fortuna, Microsoft sta rendendo più amichevoli gli aggiornamenti introducendo un nuovo sistema, potenziato dall’intelligenza artificiale, per semplificare gli stessi.

Diamo dunque un’occhiata a come stanno lavorando gli sviluppatori in questo senso.

Windows 11

Le dimensioni degli aggiornamenti su Windows 11 saranno più contenute

Gli aggiornamenti di Windows 11 saranno del 40% più piccoli e leggeri rispetto a quelli di Windows 10. Microsoft ha preso questa decisione per rendere il processo di update più smart e veloce rispetto al passato.

Pertanto, ogni volta che è disponibile un update per Windows 11, il sistema eseguirà la scansione dei file di aggiornamento online e vedrà quali sono già presenti nel sistema locale. Il processo di aggiornamento dunque, andrà a scaricare solo quelle parti dell’update che non si trovano sul sistema locale.

Meno banda consumata e tempi contenuti per aggiornare il sistema operativo: sotto questo punto di vista, il nuovo OS Microsoft offre delle novità davvero interessanti.

Gli update di Windows 11 occuperanno meno risorse in background

L’attività di aggiornamento in background è stata per anni un punto dolente per gli utenti di Windows 10.

Gli aggiornamenti scaricati e installati in questo modo non solo riducono le prestazioni, ma occupano anche larghezza di banda e influiscono sulla durata della batteria dei laptop. Windows 11 gestirà le attività di aggiornamento in background in modo diverso rispetto al passato.

Microsoft ha ridotto l’attività di aggiornamento in background in Windows 11 raggruppando solo le app predefinite. Per tutte le altre app non predefinite preinstallate, gli aggiornamenti vengono scaricati solo quando l’utente desidera utilizzare tali software.

Gli aggiornamenti di Windows 11 utilizzeranno l’installazione basata sull’intelligenza artificiale

Una delle cose peggiori degli aggiornamenti di Windows 10 sono i promemoria di installazione degli aggiornamenti che appaiono troppo spesso. Microsoft sta cambiando il modo in cui Windows 11 può andare a gestire le installazioni degli aggiornamenti.

Windows 11 non ti infastidirà con richieste di installazione durante il normale utilizzo del PC. Il sistema operativo utilizza un pianificatore di aggiornamenti intelligente basato sull’intelligenza artificiale che installerà gli update solo quando non si utilizza il PC in maniera attiva.

In breve, gli aggiornamenti di Windows saranno molto meno invadenti.

Windows 11

Windows 11 gestirà gli aggiornamenti molto meglio di Windows 10

Il processo di update software di Windows 10 è stato disastroso. Si trattava di un sistema goffo, inaffidabile e che distraeva l’utente dal suo lavoro. Con Windows 11, Microsoft sta cambiando il modo in cui gestisce gli aggiornamenti. Il nuovo processo di update sarà al passo con i tempi, risultando discreto e maggiormente affidabile.

Ovviamente queste introduzioni sono solo una parte delle novità di Windows 11 che, come è facile comprendere, si preannuncia un sistema operativo davvero rivoluzionario.


Fonte https://www.makeuseof.com/

Potrebbero interessarti
PCRecensioni

Recensione Trust GXT 863 Mazz: una tastiera meccanica economica valida

GuidePC

Come recuperare il codice Product Key di Windows 10

GuidePCWindows

Come pianificare il riavvio su Windows Update in Windows 11

GuidePC

Notebook sempre collegato alla corrente: è un problema per il PC?