Ci sono buone ragioni per cui potreste voler fare uno screenshot in Windows 10. Uno screenshot può essere utile per mostrare rapidamente a qualcuno cosa c’è sul vostro desktop o per afferrare un momento da un video che dovete condividere. I controlli di screenshot integrati in Windows 10 sono facili da usare per chiunque anche per i meno esperti di tecnologia, ma non sono esattamente ovvi e di facile comprensione.

Come fare uno screenshot in Windows 10

Ecco tre scorciatoie da tastiera di Windows incorporate, la maggior parte delle quali funzioneranno perfettamente anche nelle versioni precedenti di Windows. Vi proporremo anche alcune applicazioni di terze parti per coloro che necessitano di un’utilità di screenshot più potente. Prima di iniziare, vi consigliamo vivamente anche di leggere un altro interessantissimo tutorial che ha riscosso ad oggi un ottimo successo, ovvero: come trasformare Windows 10 in un hotspot per mobile

Stampa schermo

Il vecchio screenshot standard esiste ancora in Windows 10. Premete il pulsante PrtScn sulla tastiera e l’intero schermo (o gli schermi, in una configurazione multi-monitor) viene copiato negli Appunti. Da lì potete incollarlo in Paint, GIMP, IrfanView, Photoshop o qualsiasi altro programma fotografico che vi permetta di incollare un’immagine.

PrtScn + tasto Windows

Una versione aggiornata di PrtScn disponibile da Windows 8 è Windows key + PrtScn . Toccate questi due tasti contemporaneamente e il vostro schermo (o schermi) “lampeggerà” per un secondo, come se un otturatore della fotocamera si stesse aprendo e chiudendo. Aprite File Explorer, andate in Immagini> Schermate e il vostro screenshot sarà lì ad aspettarvi a braccia aperte.

Stampate solo la finestra corrente

Se tutto ciò di cui avete bisogno è uno screenshot del programma corrente che stai utilizzando, ad esempio Chrome, Word, Excel o PowerPoint, toccate Alt + PrtScn. Questo copierà un’immagine della finestra attualmente a fuoco negli appunti del sistema. Proprio come quando usate la scorciatoia PrtScn, potete incollare l’immagine nel fotoritocco o in un altro programma di immagine (come l’app web di Gmail).

Usate lo strumento di cattura di Windows

Lo strumento di cattura integrato nel sistema operativo Windows di casa Microsoft vi consente di catturare una porzione personalizzata dello schermo, quello a voi più desiderata, quindi contrassegnare, salvare e condividere quell’immagine. 

Per iniziare, non dovete far altro che fare un semplice clic sul pulsante Start , digitate snip e quindi di conseguenza fate clic su Snipping Tool. Successivamente, fate clic sul nuovo menu a discesa e selezionate la forma desiderata del vostro “snip”.

Sapete che il programma è pronto per tagliare quando lo schermo si oscura. Se non siete ancora pronti a tagliare, fate clic su Annulla finché non lo siete per davvero.

Lo snipping consiste nel fare clic e trascinare una casella (delineata in rosso) intorno all’area dello schermo che si desidera veramente salvare. Nel momento in cui si rilascia il pulsante del mouse, l’area acquisita verrà immediatamente visualizzata nella finestra Snipping Tool.

Da lì potete in tutta tranquillità salvare lo snip (nella vostra scelta di formati GIF, JPEG, PNG o HTML), copiarlo negli appunti, inviarlo via email a chi desiderata o eventualmente aggiungere alcune note di base usando una penna e un evidenziatore.

Ottimo piccolo strumento. Provatelo e siamo certi che vi piacerà.

Abbiamo visto quelli che per noi sono considerati al momento i migliori metodi in assoluto su come fare uno screenshot in Windows 10. Ne conoscete altri? Se la risposta è si, non esitate a commentare questa guida.