Come eliminare Altro su iPhone

Seguici su Google News

In questa guida diamo un’occhiata a come eliminare Altro su iPhone per liberare il preziosissimo spazio di archiviazione a tua disposizione. Come tutte le persone in possesso di un iPhone, sicuramente ti sarai chiesto più volte cosa occupi così tanta memoria. Su iPhone, lo spazio di archiviazione disponibile è sempre prezioso, soprattutto se per chi ha acquistato un modello con capacità ridotta.

Al giorno d’oggi succede sempre più spesso che, nel tentativo di installare la nuova versione di iOS, di eseguire un aggiornamento, di scattare foto e video o di installare una nuova app, il nostro iPhone ci avverta del pochissimo spazio di archiviazione disponibile e ci impedisca di procedere. Spesso, eliminare foto, video e app non è sufficiente per fare spazio ad aggiornamenti di grandi dimensioni. Innanzitutto, occorre conoscere il procedimento per verificare quanto sia lo spazio effettivamente disponibile. Su iPhone, ti basterà aprire il menu Impostazioni e toccare Generale > Archiviazione iPhone. Qui, avrai notato più volte che gran parte della memoria a tua disposizione è elencata come Altro. Cosa significa questo? Cosa c’è all’interno di questa cartella? E come sbarazzarsi del suo contenuto?

La cartella Altro viene creata da iOS per archiviare una grande quantità di file, alcuni totalmente inutili, altri fondamentali per il corretto funzionamento del dispositivo. Ecco perché è così importante, prima di eliminare Altro su iPhone, sapere esattamente cosa occupi tanto spazio di archiviazione e cosa sia possibile eliminare quando lo spazio di archiviazione è esaurito. Dopo aver visto come eliminare Altro su Mac, diamo un’occhiata a come effettuare la stessa operazione su iPhone.

iPhone cornici

Eliminare Altro su iPhone: come funziona l’archiviazione dei dati?

Abbiamo già visto come accedere alla sezione di iPhone dedicata allo spazio di archiviazione. Cliccando su Impostazioni > Generale > Spazio di archiviazione troveremo una panoramica dettagliata di tutto ciò che occupa spazio sul nostro dispositivo. Oltre ad Altro, qui troveremo anche i dati di sistema, che generalmente occupano un volume tra i 5 e i 20 GB. Abbiamo già visto come sia possibile eliminare i dati di sistema su Mac, sempre prestando assoluta attenzione a non cancellare file o dati importanti per il corretto funzionamento del computer.

Lo stesso vale per iPhone: la cartella occuperà un volume non indifferente sullo spazio di archiviazione disponibile, poiché al suo interno si trovano file di cache di sistema, registri, le voci di Siri, aggiornamenti e tanto altro ancora. Il volume di questa cartella cresce esponenzialmente con l’ascolto di musica e la visione di film e serie TV in streaming. Lo stesso vale per la cache di Safari, che può finire per occupare più spazio del dovuto.

Infine, tutti i video e i contenuti multimediali che invii e ricevi tramite messaggistica istantanea contribuiscono a occupare spazio inutile sul telefono. iPhone è ovviamente studiato per occuparsi autonomamente di questo problema e per eliminare periodicamente tutti i file superflui e che occupano memoria inutilmente. Spesso però, il dispositivo non è in grado di individuare tutti i file inutili, e li archivia finché non decidi di intervenire manualmente. Diamo allora un’occhiata a come eliminare Altro su iPhone e a come capire cosa cancellare e cosa lasciare al suo posto.

Eliminare Altro su iPhone: cosa si può cancellare?

Come già accennato, Altro e Dati di Sistema sono cartelle che contengono sia file inutili, che file importanti per il funzionamento corretto di iPhone. Questo significa che per liberare spazio di archiviazione non è possibile semplicemente eliminare le intere cartelle, poiché si rischierebbe di compromettere seriamente il funzionamento dello smartphone. Quello che si può fare, è ridurne le dimensioni in modo da liberare prezioso spazio di archiviazione. Il primo passo per compiere quest’impresa, è quello di eliminare la cache di Safari.

Per farlo, basterà aprire Impostazioni e toccare Safari > Cancella cronologia e dati dei siti web. Potrai fare lo stesso con i tuoi Messaggi: cambiando le impostazioni potrai decidere di comunicare ad iPhone di eliminare tutti i messaggi più vecchi di un anno (ma anche di 30 giorni, per i più audaci). Dopo aver effettuato queste operazioni potrai tornare alla pagina Spazio di Archiviazione (che troverai nel menu Impostazioni > Generale). Qui potrai decidere di cancellare le app che non utilizzi più o di cancellare la cache accumulata da tutte le applicazioni.

Un’alternativa più drastica: effettua il backup e ripristino del tuo iPhone

iPhone 15 Pro

Come abbiamo visto, puoi setacciare il tuo iPhone alla ricerca di ogni piccola cache che potrebbe diminuire il volume dell’archivio Altro/Dati di sistema. Tuttavia, il modo migliore per ridurre al minimo queste cartelle senza impazzire, è quello di effettuare un backup del telefono e ripristinarlo alle impostazioni di fabbrica. Quest’operazione può richiedere un po’ di tempo ma rappresenta la soluzione ottimale per chi desidera liberare molto spazio di archiviazione e tornare a godersi il proprio iPhone come se fosse nuovo. Il modo migliore per farlo è utilizzare il tuo Mac o PC.

Eseguire il backup su Mac con macOS 10.15 Catalina o versioni successive

Se non hai voglia o tempo di eliminare Altro su iPhone, vediamo come procedere con il backup utilizzando un Mac con macOS 10.15 Catalina o versioni successive.

  • Collega il tuo iPhone al Mac con il cavo da USB-C a Lightning in dotazione
  • Quando richiesto, tocca Trust e inserisci la tua password
  • Nella barra laterale del Finder sul tuo Mac, seleziona il tuo iPhone in Posizioni
  • Clicca su Generale
  • Seleziona Esegui il backup di tutti i dati sul tuo iPhone su questo Mac
  • Seleziona la casella Crittografa backup locale per crittografare i dati di backup e proteggerli con una password 
  • Clicca su Esegui backup adesso

Eseguire il backup su Mac con macOS 10.14 Mojave o versioni precedenti o su un PC

Ecco invece come procedere con il backup utilizzando un Mac con macOS 10.14 Mojave o versioni precedenti o su un PC. In entrambi i casi potrai utilizzare iTunes per eseguire il backup del telefono. Dopo aver collegato il tuo iPhone al tuo Mac o PC, seleziona il tuo iPhone cliccando sull’icona del telefono presente in alto a sinistra e successivamente su Backup > Questo Computer > Crittografa backup locale. Quest’ultimo passaggio serve nuovamente per proteggere il backup con una password. Ora, non dovrai fare altro che cliccare sul pulsante Esegui il Backup ora.

Eliminare Altro su iPhone: ripristinare il telefono alle impostazioni di fabbrica

Al termine del backup, potrai ripristinare il tuo iPhone alle impostazioni di fabbrica. Ti basterà disconnettere il telefono dal Mac o PC e selezionare Impostazioni> Generali> Ripristina > Cancella tutto il contenuto e le impostazioni. Ciò riporterà il tuo iPhone al suo stato predefinito. Una volta riavviato, durante il processo di configurazione iniziale, non dovrai fare altro che ricollegare il dispositivo al computer con iT unes aperto e seguire le istruzioni riportate sullo schermo per caricare il backup e tornare ad avere tutti i tuoi dati, i tuoi file e le tue impostazioni. Si tratta di una procedura piuttosto lunga, ma in seguito a quest’operazione lo spazio di archiviazione a tua disposizione sarà decisamente maggiore. 

Una buona soluzione al problema dello spazio di archiviazione potrebbe essere quella di optare per l’acquisto di un modello di iPhone più capiente, come per esempio il recentissimo iPhone 14 Pro Plus.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram