Come cancellare il proprio account PayPal

PayPal è senz’altro uno dei metodi più utilizzati per acquistare online in completa sicurezza: grazie alla velocità d’uso e alle protezioni garantite dal servizio, è facile intuire perchè abbia conquistato milioni di utenti in tutto il mondo.

Nonostante ciò, diverse persone vorrebbero cancellarsi da questo servizio, ad esempio per motivi di privacy (in modo da ridurre la propria presenza su Internet) o economici (le commissioni potrebbero penalizzare alcuni piccoli commercianti) : con questa guida, riuscirete a cancellare il vostro account PayPal in pochi secondi, senza dover perdere tempo prezioso.

Prima di iniziare questa operazione, vi ricordiamo che l’intera procedura di cancellazione dell’account è assolutamente gratuita, senza alcun costo nascosto. Affinché la procedura abbia esito positivo, è fondamentale che rispettiate l’ordine in cui vi presenteremo le varie operazioni: se non lo farete, rischierete di perdere i soldi presenti nel vostro account PayPal.

Come cancellarsi da PayPal senza problemi

  • Andate sul sito PayPal, cliccate sul box azzurro “Accedi”, inserite le vostre credenziali e accedete al vostro profilo
  • Iniziate a rimuovere i fondi residui dal vostro conto PayPal trasferendoli sul vostro conto bancario/ carta di credito: nella pagina iniziale dovreste trovare il saldo e, qualora fosse diverso da 0, vi basterà selezionare “Trasferisci denaro” e seguire la procedura guidata. L’intera operazione richiede in genere due giorni, perciò vi consigliamo caldamente di aspettare la sua conclusione prima di procedere alle istruzioni successive.
  • Una volta effettuato il trasferimento del denaro, dovrete rimuovere i metodi di pagamento associati al conto PayPal. Entrate nella scheda “Portafoglio”, posizionata in alto, selezionate il conto corrente o la carta di credito da eliminare e cliccate prima su “Modificare” e poi su “Rimuovi il Conto” o su “Rimuovi la Carta”.
  • Accertatevi di disabilitare anche tutti i pagamenti automatici dal vostro conto PayPal. In particolare, ci riferiamo a quelli per saldare i conti di servizi del calibro di Spotify o di eBay che utilizzano di default questa tipologia di pagamento. Cliccate perciò sull’icona raffigurante l’ingranaggio, posizionata in alto a destra, e a fine pagina, sulla destra, selezionate “Pagamenti Automatici”. A questo punto dovreste vedere l’elenco dei servizi con pagamento automatico: nel caso ci fossero delle voci presenti cliccate su ogni nome ed in seguito su “Annulla” in modo da disattivare il servizio. Conclusa questa operazione, se aveste intenzione di continuare ad essere abbonati ai servizi rimossi da PayPal, vi consigliamo di accedere agli account dei servizi in questione e di selezionare un metodo di pagamento alternativo, in modo da non subire interruzioni dovuti al mancato pagamento dell’abbonamento.
  • L’ultima azione per cancellare il vostro account PayPal è la cancellazione vera e propria dal servizio: cliccate sulla ruota raffigurante l’ingranaggio in alto a destra (la stessa del punto precedente) e selezionate“Chiudi il tuo conto”, voce che si trova in basso a sinistra. Cliccando su “Chiudi Conto”, confermerete la cancellazione del vostro account: tenete conto che la procedura non è reversibile ed una volta eseguita è impossibile tornare indietro.

Per il momento è tutto: continuate a seguirci e segnalateci eventuali inesattezze presenti in questa guida (dovute ad eventuali aggiornamenti nell’interfaccia dedicata alla gestione dell’account Paypal).