Al giorno d’oggi, la maggior parte di app che girano su qualunque tipo di computer tendono a collegarsi in rete. Che si tratti di aggiornamenti, di download o di qualunque altro tipo di operazione, questi software si collegano al web per poter funzionare.

Nonostante queste operazioni siano nella maggior parte dei casi lecite se non indispensabili, può accadere che si preferisca bloccare la connessione di un’app per evitare che questa possa inviare dati privati. In altri casi, per problemi di compatibilità o altro, si può desiderare di bloccare aggiornamenti altrimenti automatici. A prescindere dalla necessità, il firewall di Windows può essere utile allo scopo.

Caratteristiche tecniche WiFi 6

Firewall di Windows: come bloccare le app che cercano di collegarsi alla rete

A prescindere dal motivo che ti può spingere a bloccare un software che può tentare di collegarsi alla rete, il Firewall in dotazione con i sistemi operativi Windows può aiutarti. Disponibile a partire da Windows 7, si tratta infatti di uno strumento estremamente funzionale. Questo potente strumento può essere gestito per bloccare o meno i software tramite le regole.

Usare una regola per gestire il Firewall di Windows

Con la creazione di una regola sul firewall, puoi dettare una direttiva al software per fargli capire quale app vada bloccata. Per creare una regola è necessario:

  • aprire il Pannello di controllo per trovare il Windows Firewall (in Windows 10 è noto come Windows Defender Firewall)
  • dalla finestra che si apre, selezionare Impostazioni Avanzate
  • nel riquadro a sinistra, cliccare su Regole connessioni in uscita, quindi appariranno una serie
  • dunque appaiono le regole già disponibili. Molto probabilmente ne saranno presenti diverse, in quanto ogni volta che dai accesso alla rete a un’app, si viene a creare automaticamente una regola che viene aggiunta alla lista
  • nella lista figura già l’app che si desidera bloccare? in caso affermativo è bene cancellarla

Potrebbe, però, non bastare la cancellazione di una regola. Spesso si rende necessario crearne una che impedisce, a prescindere, all’applicazione di collegarsi alla rete. In questo caso si parla di regole di blocco. Se vuoi creare una regola di blocco devi:

  • andare sul riquadro a destra e premere su Nuova regola
  • scegliere Creazione guidata nuova regola connessioni in uscita
  • optare per l’opzione Programma dunque cliccare su Avanti.
  • scegliere la voce percorso programma, premere su Sfoglia e cercare il file di esecuzione del programma da bloccare
  • A questo punto si può passare alla scheda Operazione, per selezionare la voce Blocca la connessione
  • cliccare su Avanti

Nella finestra Profilo , che appare subito dopo, è possibile scegliere tra 3 diverse opzioni:

  1. Dominio – attivabile quando il computer è connesso a un particolare dominio.
  2. Privato – una regola applicabile quando un computer è connesso a una rete privata.
  3. Pubblico – applicabile solo quando si è connessi a una rete WiFi pubblica.

Qui entrano in gioco molto le opinioni personali. A grandi linee però, appare evidente come le reti pubbliche tendono ad essere più soggette a rischi. Se sei particolarmente timoroso o se non ti fidi dell’app, puoi sempre utilizzare una protezione totale.

Infine è necessario assegnare un nome alla regola, scegliendo qualcosa che la renda facilmente individuabile tra le tante presenti.

Le eccezioni

Naturalmente, una regola può essere modificata in seguito o possono essere aggiunte eccezioni particolari. Per compiere questa azione, è necessario andare nella scheda Tipo di regola e scegliere Personalizzato.

Nota bene: se non hai particolare dimestichezza potresti avere qualche problema, quindi nel dubito evita di proseguire con questo genere di operazione.

Come creare le regole di connessioni in entrata o in uscita

La stessa procedura già mostrata può essere eseguita anche selezionando le regole connessioni in entrata (direttamente dal menù laterale della finestra Windows Firewall).

Quali sono le differenze tra connessioni in entrata o in uscita? Una regola del firewall in entrata blocca (o consente) a siti e server di collegarsi al tuo computer. Le regole in entrata sono spesso adottate per regolare i client Torrent o software simili.

Le regole in uscita invece, consentono alle app del sistema di connettersi a siti web o a sistemi di download file.

Nota bene: di prassi, le regole per connessioni in entrata sono più che altro comuni in reti aziendali o comunque contesti professionali. Molto raramente hanno senso nell’ambito domestico.

Un metodo alternativo per bloccare app che si collegano alla rete

Esiste anche un metodo diverso e, per molti versi, più rapido e funzionale per bloccare immediatamente un’app che tenta di collegarsi alla rete. In questo caso non c’è bisogno di creare regole, ma si può intervenire direttamente tramite il firewall di Windows. Per procedere è necessario:

  • aprire il Firewall direttamente dal Pannello di controllo
  • premere poi su Consenti app o funzionalità attraverso Windows Firewall
  • qui è possibile agire singolarmente su ogni voce, consentendo o bloccando l’accesso a proprio piacimento

Blocco totale

In determinate situazioni, la scelta migliore è bloccare tutte le connessioni in entrata. Una rete Wi-Fi particolarmente insicura, come quella di un centro commerciale, di un ristorante o di un aeroporto. Il firewall di Windows può aiutarti anche in questo contesto. Per bloccare immediatamente tutte le connessioni in entrata è necessario:

  • aprire la finestra di Windows Firewall
  • cliccare sul link a sinistra Modifica impostazioni di notifica
  • in Impostazioni rete pubblica, scegliere Blocca tutte le connessioni in ingresso incluse quelle nell’elenco delle app consentite e premere OK per confermare

In questo modo, pur potendo compiere le azioni basiche consentite da un computer connesso, le varie app non potranno inviare dati tramite la linea in uso.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome