Tutorial dettagliato su come attivare iPhone con SIM Bloccata, ecco cosa bisogna fare

Come attivare iPhone con SIM Bloccata

Nella guida odierna vedremo come attivare iPhone con Sim Bloccata, dopo aver recentemente proposto come collegare iPhone alla TV senza Cavocome recuperare i messaggi cancellati da iPhone e iPad.

Se da tempo state girando online alla ricerca di capire se il telefono di casa Apple è bloccato da gestore o su iCloud, sappiate che per fortuna esistono differenti consigli da seguire. Ovviamente avere tra le mani un melafonino esente da qualsiasi blocco è un telefono che si può usare senza alcuna restrizione, con qualunque rete mobile. Tutti quanti gli smartphone in commercio che risultano essere sbloccati hanno un valore maggiore perché si possono vendere ovunque e sopratutto con qualunque rete che esista. Se per un motivo o l’altro il vostro telefono appartenente alla Mela Morsicata è sbloccato potete usarlo a casa vostra o in viaggio fuori dall’Italia, passando solamente la scheda SIM – oppure cambiandola – alla rete che volete.

Una domanda che sorge spontanea è la seguente: come si fa a venire a conoscenza se l’iPhone è sbloccato o no? E nel caso fosse bloccato, come attivarlo con al proprio interno una SIM bloccata? Scopriamo insieme come fare seguendo dei facilissimi passaggi.

Se il vostro smartphone lo avete acquisto sotto contratto è altamente possibile sia bloccato per un anno o nel peggior dei casi due anni. Se invece avete sborsato un bel po’ di denaro acquistando il telefono a prezzo pieno direttamente affidandovi al popolare store di Apple allora sicuramente tra le mani vi ritrovate un device completamente sbloccato.

Tuttavia per fortuna esistono differenti soluzioni per sapere o meno se l’iPhone possiede al proprio interno una SIM non idonea, bloccata…. ovvero:

  1. Il passaggio più facile che ci sia per controllare se il melafonino è bloccato è quello di provare immediatamente a cambiare scheda SIM del gestore. Se il telefono si mette in funziona con tale scheda allora è sbloccato e sarete completamente liberi di usarlo senza alcun problema con qualunque rete vogliate;
  2. Altro metodo efficace per verificare se l’iPhone è bloccato sulla SIM è quello di affidarvi ad un servizio Internet che vi domanderà come prima cosa di inserire il codice IMEI dell’iPhone in vostro possesso. Per sapere tale codice basta scrivere il seguente codice: *#06#.

Se invece sfortunatamente l‘iPhone che avete tra le mani è bloccato e volete abilitarlo prima di tutto bisogna tassativamente sapere la rete su cui è bloccato – cioè gestore di telefonia -. Se non sapete la rete potete consultare questo eccellente servizio che tramite l’IMEI nel giro di una manciata di minuti vi fornisce tutte le info che volete anche quella di un possibile blocco e indicazioni precise sulla rete su cui il telefono purtroppo è stato bloccato.

Una volta che vi siete accertati al 100% che l’iPhone è bloccato sulla SIM e sapete il gestore su cui è bloccato, potrete riattivare il tutto usufruendo del servizio chiamato OfficialiPhoneUnlock, molto professionale e funzionante come pochi che riesce attualmente a sbloccare qualunque melafonino presente in commercio, anche se di origine straniera.

Ecco i passaggi da seguire alla lettera:

  • Per prima cosa fatte accesso a questa pagina;
  • Proseguendo optate per il modello del vostro iPhone – fate un tap sull’immagine del modello del vostro dispositivo Apple e poi in basso introduce l’IMEI del vostro melafonino andando a selezionare la rete su cui risulta bloccato -;
  • Infine procedete all’acquisto del servizio.

Fate un semplice tap sul tasto Buy Now e nella pagina che si apre introducete un vostro indirizzo email valido. Procedete al pagamento. Come viene indicato nel sito dovreste ricevere tutte le info dello sblocco, via email, entro 48 ore!

Per qualunque problema o dubbio non esitate a scriverci.