Consigli per gli acquistiInternet

5 Migliori router WiFi per ADSL e fibra: guida all’acquisto

Migliori router WiFi

I router WiFi sono diventati negli anni dei dispositivi sempre più tecnologici ma soprattutto sempre più essenziali per navigare in rete.

I tempi in cui ci si collegava al web tramite i lentissimi modem a 56k infatti, sono ormai lontanissimi. I moderni router sono apparecchi con i quali creare delle reti in grado di mettere in comunicazione diversi dispositivi tecnologici, gestendo linee Wi-Fi e non solo.

Vediamo quindi più diffusamente cosa sono i router, quali i migliori dispositivi per ADSL e fibra e soprattutto come sceglierli in base alle proprie esigenze.

Come scegliere router WiFi

Devi acquistare un router WiFi e non sai quale scegliere? Ecco i nostri consigli utili

L’utilizzo di router è generalmente piuttosto semplice, anche se la tecnologia WiFi può spesso creare qualche problema di troppo. Dunque, prima di approfondire con singoli prodotti, pensiamo possa essere utile riassumere gli articoli in cui parliamo di problematiche legate a questa tecnologia. Nello specifico, potrebbe risultare interessante sapere:

Dopo questa doverosa premessa, è possibile approfondire l’aspetto router concentrandoci sul lato prettamente hardware.

Router WiFi o modem: cosa scegliere?

Nonostante molto spesso si confondano e i termini vengano utilizzati come sinonimi, un router WiFi svolge funzioni diverse da un modem.

Quest’ultimo connette il PC alla rete telefonica, decodificando il segnale e permettendo di accedere alla rete internet. Il router, invece, distribuisce la connessione internet tra più computer (o altri dispositivi come smartphone o tablet) creando una rete interna. Questa sorta di struttura, può essere sia domestica che aziendale, permettendo quindi di creare reti sia nell’ambito di un ufficio che in una abitazione privata.

Questa precisazione tra le differenze tra router e modem è un elemento fondamentale da tenere in considerazione anche nella scelta del migliore router WiFi. Esistono infatti molti router con il modem integrato e che quindi svolgono entrambe le funzioni.

Come scegliere un router WiFi

come scegliere un router WiFi

Comprese quali sono le funzioni che svolge un router, vediamo di comprendere quali sono le caratteristiche di un router WiFi e quali i fattori da valutare nella scelta di quello più adatto alle proprie necessità. Le caratteristiche in ballo dunque, sono diverse. Anche se l’attenzione, nella maggior parte dei casi, cade maggiormente sulla potenza del segnale, esistono una serie di parametri (spesso poco considerati), che permettono a un prodotto di questo tipo di essere considerato realmente valido.

Tipologia di connessione

La prima, che abbiamo già anticipato, è la presenza o meno del modem integrato. Potrebbe non essere necessario scegliere un router con il modem se ne abbiamo già uno, anche se vi sono un paio di considerazioni da fare a riguardo.

La prima è che spesso dispositivi diversi possono entrare in conflitto tra loro, portando quindi a preferire un router con un modem già integrato; la seconda è che spesso si preferisce utilizzare un solo dispositivo piuttosto che riempire la propria casa o il proprio ufficio di apparecchi e relativi cavi.

L’altro elemento da valutare è quale tipo di connessione supporta il router. ADSL o VDSL? La prima è quella che si appoggia sui normali cavi telefonici e quindi più diffusa rispetto a quella VDSL che è presente solamente nei centri dove arriva la fibra ottica. Nella scelta del router, quindi, bisogna considerare quale contratto per la connessione internet si è sottoscritto e scegliere un dispositivo che supporti tale tecnologia.

La connessione WiFi

La connessione Wifi

Al di là di come Internet arriva nella nostra casa, va poi considerato come questa viene gestita tra i vari dispositivi. Dunque, è buona abitudine prendere in considerazione anche lo standard della stessa connessione WiFi utilizzata.

Quando si analizzano le schede tecniche dei vari router in commercio, si scopre che esistono diverse sigle che indicano la tipologia della connessione. Queste sono indicate dal codice 802.11 al quale segue poi una lettera. In maniera piuttosto sintetica ma esaustiva possiamo dire che lo standard più antico è quello 802.11a (velocità massima di 54Mbps e banda di frequenza di 5GHz).

Altre tipologie diffuse sono i codici 802.11b (velocità massima di 11Mbps e banda di frequenza di 2.4Ghz), 802.11g (velocità massima di 54Mbps e banda di frequenza di 2.4GHz), 802.11n (velocità massima di 150 Mbps e banda di frequenza di 2.4 e 5 GHz), 802.11ac (velocità massima di 433Mbps per ogni antenna) e 802.11ad (velocità massima di 7Gbps e banda di frequenza di 60GHz).

Le antenne

Da alcuni standard di connessione WiFi in poi i router possono disporre di un numero di antenne maggiore di due.

Il numero minimo è due perché un’antenna trasmette il segnale e l’altra lo riceve e questa tecnologia prende il nome di SISO (Single Input Single Output). Le moderne tecnologie sono quella MIMO a 4 o 6 antenne e quella MU-MIMO che permette di mantenere collegati simultaneamente (a differenza degli altri) tutti i dispositivi collegati al router.

La banda di frequenza

Parlando della connessione WiFi abbiamo parlato della banda di frequenza, elemento che determina la trasmissione dei dati.

I router possono essere Single, Dual o Tri-band, in base al numero di bande che utilizzano. La differenza tra queste tipologie, oltre che nella velocità, sta nella stabilità del segnale e nella resistenza alle interferenze ambientale. Le versioni Single Band sono ovviamente più vulnerabili e suscettibili alle interferenze rispetto a quei dispositivi che utilizzano più bande. In luoghi ricchi di elettrodomestici e dispositivi elettronici, le interferenze possono essere molte e dunque questo parametro assume un peso specifico davvero notevole.

Sicurezza e accessori router Wifi

Hardware

Un altro elemento da valutare nella scelta del router WiFi è il tipo di hardware di questi dispositivi. Oltre alle tecnologie di connessione vere e proprie che abbiamo appena visto molti router dispongono di porte USB.

Il motivo? Nonostante si tratti di router con tecnologia WiFi può capitare che per molti dispositivi (soprattutto quelli più datati) richiedano una prima connessione tramite cavo, per poi essere funzionanti tramite connessione wireless. Inoltre in alcuni casi molti utenti prediligono ancora una connessione tramite USB e gli apparecchi dotato di questo hardware offrono anche questa possibilità.

Gli accessori

Infine i router WiFi si differenziano anche per tutta una serie di accessori e tecnologie che migliorano la sicurezza o la qualità del segnale. È il caso dei router con funzioni telefoniche VoIP, dotati di firewall, parental control o sistemi di crittografia WPA2.

Tutti questi aspetti incidono sulla scelta in base al tipo di dispositivo di cui si ha bisogno. Tanto per fare un esempio, se alla rete internet domestica accedono solo adulti non si rende necessaria la suddetta funzione parental control; diversamente in ufficio diventa fondamentale la sicurezza offerta dal firewall e dai sistemi di crittografia. Ovviamente si tratta di problematiche affrontabili anche attraverso software, ma avere tra le mani un router che garantisce già delle funzioni base in tal senso è un buon vantaggio iniziale.

Il calcolo della velocità

Sulle schede tecniche dei router sono indicati determinati valori che però possono creare qualche problema in chi non è particolarmente pratico del settore.

Va infatti precisato che la velocità complessiva di un router non è quella poi effettiva; questa va calcolata sommando tutte le velocità massime che ogni banda può raggiungere insieme a quella di ogni antenna.

Materiali, marca e prezzo router WiFi

Materiali, marca e prezzo

Prima di passare alla lista dei migliori router Wifi per ADSL e fibra, per la casa e l’ufficio, è bene menzionare anche ultimi tre elementi importanti per la scelta del dispositivo di acquistare.

Per quel che riguarda i materiali solitamente viene utilizzata la plastica e solo nei dispositivi più professionali troviamo il metallo per la scocca. In ogni caso questa caratteristica appare secondaria, visto che il router dovrebbe essere posizionato in un luogo fisso e, nella maggior parte dei casi, non è soggetto a urti o altro.

Un elemento importante è capire se il router può essere installato sia in verticale che in orizzontale. Per chi ha poco spazio a disposizione, una soluzione invece che l’altra può permettere di organizzare in maniera eccellente il proprio ufficio/area di lavoro. La marca è importante perché spesso è sinonimo di affidabilità e di costanza nella diffusione degli aggiornamenti del firmware del dispositivo, che è un elemento da valutare sempre con molta attenzione.

Il prezzo, infine, è spesso più una conseguenza delle scelte fatte in precedenza sul tipo di tecnologia di cui si ha bisogno. I router vanno dai 40€ a oltre i 100€ e in questa forbice di prezzo si trovano dispositivi molto diversi tra loro; il prezzo non è alto o basso in assoluto, ma bisogna capire bene ciò di cui si ha bisogno, per evitare di acquistare apparecchi insufficienti o che hanno tecnologie inutili per il loro utilizzo reale.

I 3 migliori router WiFi per casa

La necessità di router in abbinamento alla tecnologia WiFi è sempre più sentito in ambito domestico. Al di là del PC o del laptop infatti, chiunque ha uno smartphone, un tablet o anche solo un eBook reader che può collegarsi alla rete. Ecco dunque i 3 migliori dispositivi attualmente sul mercato per questo specifico contesto.

Netgear WNDR3400-100PES N600

Netgear WNDR3400-100PES N600

Ciò che colpisce del Netgear WNDR3400-100PES N600 è innanzitutto il prezzo, davvero molto basso. Nonostante ciò, il design appare piuttosto curato e si tratta dunque, di un oggetto assolutamente piacevole da posizionare su una mensola in casa.

Stiamo parlando di un interessante router dual band che raggiunge una velocità di 600Mbps, dotato di un sistema che riduce al minimo le interferenze garantendo una connessione sempre stabile. Tra le caratteristiche vantaggiose di questo modello troviamo anche la possibilità di creare un network locale dedicato al gaming.

Asus RT-AC88U

Asus RT-AC88U

L’Asus RT-AC88U è un router molto potente, caratterizzato da un processore dual core da 1.4GHz e capace di raggiungere una velocità massima di 3200Mbps.

Questo dispositivo è indicato particolarmente per i gamer in quanto è dotato del sistema Gamers Private Network, una soluzione che permette di ridurre il ping e migliora la gestione dei pacchetti. L’Asus RT-AC88U è inoltre dotato di un sistema di sicurezza avanzato, chiamato Asus AiProtection e di un’app dedicata (Asus Router App) che consentono di configurare il router secondo le proprie esigenze.

Rispetto al primo modello proposto, questo ha un costo elevatissimo ma, in virtù del brand prestigioso e della qualità superba del prodotto, si tratta di una spesa che vale la pena fare, soprattutto se si è gamer incalliti.

Nighthawk X6 R8000 Smart Router WiFi AC3200

Nighthawk X6 R8000 Smart Router WiFi AC3200

Questo router è per un utilizzo domestico, ma ha caratteristiche tecniche (e relativo prezzo) tipiche dell’ambito professionale.

Stiamo parlando di una delle soluzioni più performanti in assoluto quando si parla di gaming. Si tratta di un router che supporta gli standard wireless 802.11b, 802.11g, 802.11n e che può vantare una velocità di trasferimento dati di 3200Mbps, Tri Band con 6 antenne esterne richiudibili oltre a un processore dual core da 1GHz.

Tra le funzionalità degne di nota, ricordiamo il Parental Control Smart, fruibile anche attraverso un’apposita applicazione, la Netgear Armor con tecnologia BitDefender (utili per contrastare phishing, ransonware e malware di varia natura) e il Router Mesh, per ampliare la copertura WiFi del router. Il modello in questione poi, è dotato di 4 porte Gigabit LAN, 1 porta USB 2.0, 1 Gigabit WAN e 1 porta USB 3.0.

I 2 migliori router WiFi per ufficio

Per quanto concerne l’ambiente degli uffici, almeno di non lavorare in un contesto alquanto ristretto, sono necessari dispositivi che permettono maggiori connessioni e che forniscono servizi adatti al lavoro. DI seguito, presentiamo alcuni tra i prodotti più interessanti di questa nicchia di mercato.

TP-Link Archer C9 AC1900

TP-Link Archer C9 AC1900

Il TP-Link Archer C9 AC1900 è probabilmente uno dei migliori router WiFi attualmente disponibili sul mercato, come sottolineato dalle innumerevoli recensioni positive che lo riguardano.

Dalla sua ha un ottimo rapporto qualità-prezzo, anche tenendo conto delle importanti caratteristiche tecniche che lo contraddistinguono dalla massa. Questo prodotto è dotato di un processore dual core (1GHz) che assicura una connessione potente anche di più device collegati simultaneamente.

Inoltre il TP-Link Archer C9 AC1900 mette a disposizione un’app mobile (disponibile sia per ambiente Android che per iOS) con la quale monitorare il funzionamento del router e accedere a tantissime impostazioni per settare al meglio la propria configurazione ideale.

Asus DSL-AC68U

Asus DSL-AC68U

Un ottimo router, con funzioni anche da modem, dotato di un rapporto qualità prezzo molto buono: ecco come definire in poche parole Asus DSL-AC68U.

Questo modello supporta le connessioni ADSL/2/2+ e quelle VDSL/2, è conforme agli standard wireless IEEE 802.11a/b/g/n/ac, ha tre antenne per una velocità totale di 1900Mbps ed è dual band 2.4GHz e 5 GHz. Inoltre risulta dotato di una porta USB 1.0 multifunzione, 4 porte LAN Giga Ethernet e di tecnologia firewall, protezione DOS, QoS e parental control.

È un router che regge bene più connessioni simultanee e ha un’interfaccia ricca di opzioni che lo rendono ideale per uffici e ambienti simili.

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Romano, laureato in Lettere, amante della scrittura e del suo ruolo nel descrivere e raccontare il mondo della tecnologia, del digitale e del web.
    Potrebbero interessarti
    Consigli per gli acquisti

    3 migliori switch HDMI per collegare più dispositivi

    GuideInternet

    Instagram si blocca? Ecco 7 suggerimenti per risolvere i principali problemi

    Consigli per gli acquisti

    I migliori accessori per la vostra GoPro

    GuideInternet

    Come usare la GoPro come webcam | Guida