Consigli per gli acquisti estate 2017 dei migliori monitor da gaming: 4 dei migliori schermi per giocare suddivisi per fasce di prezzo per tutte le tasche!

Il gaming su computer ha di nuovo superato quello su console, specialmente per quanto riguarda il mondo competitivo. Spesso ci si ritrova a giocare usando hardware potentissimo e perfettamente adeguato ai videogiochi, senza lag, grafica impostata al massimo, tutto al posto giusto, però poi magari si usa un vecchio monitor con tecnologia obsoleta, lento, dai brutti colori…ed ecco che invece noi vi proponiamo quattro monitor adatti a tutti i budget, da chi vuole un buon monitor senza spendere troppo ma comunque ottimo per i giochi moderni e per non affaticare gli occhi fino a chi vuole spendere tanto e avere tanto.

Nei monitor da gioco non si tiene più conto della fedeltà dei colori o del design (anche se alcuni sono davvero belli), ma si parla di refresh rate, ovvero di velocità di aggiornamento dell’immagine, di tempi di risposta dei pixel, ovvero quanto tempo ogni pixel impiega per cambiare colore, la risoluzione, ultimamente si sta andando verso due mondi diversi, l’ultrawide, monitor più larghi di quelli classici 16:9 a cui siamo abituati, e il 2K, monitor con risoluzione di 2560 x 1440 per avere più spazio senza dover necessariamente acquistare una scheda video più potente per far fronte alla crescente richiesta di elaborare più pixel. Non dimenticate, prima di scegliere il vostro display, di leggere la nostra guida alla scelta del monitor fra risoluzione 4k e 5k.

Qualche settimana fa abbiamo scritto la recensione dello schermo AOC U3277PWQU,  oggi vediamo insieme quali sono attualmente i migliori monitor da gaming che vogliamo consigliarvi!

Samsung S24F350 – Scelta economica ma buona

migliori monitor da gaming - Samsung S24F350 - Scelta economica ma buona

Samsung vuole dimostrare che non serve per forza spendere eccessivamente per un monitor adatto al gaming così propone il modello S24F350 da ben 24” e adatto ai videogiochi e soprattutto ai videogiocatori che vogliono un buon pannello, piuttosto grande, con tempo di risposta di 4ms G2G e risoluzione full hd che non costi troppo. Il pannello, spesso appena 10 millimetri, è molto sottile e dona un senso di eleganza alla scriva su cui lo porrete, inoltre potrete guardarlo da qualsiasi angolazione grazie all’angolo di visione sia orizzontale che verticale di 178°.

Essendo qui per parlare di monitor da gaming ovviamente anche questo modello ha la nuova tecnologia AMD FreeSync per sincronizzare i fotogrammi elaborati dal pc con la frequenza di refresh del monitor, in questo caso 60Hz, quindi potrete godere a pieno dei 60 fps che ormai dovreste essere in grado di raggiungere anche con un pc da gaming medio alla risoluzione di 1920 x 1080.

La presenza della tecnologia Eye Saver riduce le emissioni di luce blu così da stimolare di meno la retina degli occhi del giocatore e permettere sessioni di gaming più lunghe ma con meno fatica per gli occhi. Il tutto unito alla moderna Flicker Free per evitare lo sfarfallio delle immagini su schermo rende guardare questo monitor un piacere.

Le porte di ingresso sono 1x HDMI e 1x D-Sub, consuma 25W al massimo (20W consumo tipico) e per mantenere il pannello così sottile l’adattatore per la corrente è esterno. Il monitor da gaming Samsung S24F350 risulta una scelta valida per chi ha un budget ridotto, Samsung S24F350 è in vendita su Amazon a 129 euro.

LG 25UM58 – Ultrawide, per un FOV più ampio

migliori monitor da gaming - LG 25UM58 - Ultrawide, per un FOV più ampio

Per monitor ultrawide si intendono gli schermo con un rapporto larghezza altezza più elevato di quello dei classici 16:9, infatti già nel modello che vi proponiamo troviamo un rapporti di 21:9 che lo rende più largo dei soliti monitor a cui siamo abituati.

Cosa comporta giocare con un monitor di questo genere? Principalmente avere un FOV, ovvero un field of view più ampio, ovviamente se il gioco a cui stiamo giocando supporta tale risoluzione, in questo caso di 2560 x 1080. Fortunatamente la maggior parte dei giochi già da un po’ di tempo supporta pienamente l’ultrawide.

Nello specifico vi proponiamo la soluzione di LG col modello 25UM58, uno degli ultralarghi più apprezzati ultimamente grazie al taglio di prezzo e alle caratteristiche che lo rendono un vero affare per il rapporto qualità prezzo.

Troviamo un pannello con risoluzione 2560 x 1080 comodissimo per giocare e ancor di più per vedere film e telefilm, contrasto di 1000:1, tecnologie IPS per colori estremamente fedeli a quelli naturali (ben il 99% della gamma sRGB) e angolo di visione orizzontale e verticale di 178°.

LG punta tutto sull’offrire grande qualità al prezzo più basso possibile e ci riesce molto bene con questo monitor che oltretutto è anche un oggetto dal buon design, si posiziona bene sia su una scrivania giovane per il videogaming sia in un ufficio dove si ha bisogno di più spazio su schermo per applicazioni come video editing o CAD professionale.

L’aumento di risoluzione rispetto il Full HD fornisce circa altri 700 mila pixel da elaborare (da 2M a 2.7M circa), quindi farete qualche FPS in meno rispetto a prima ma non esageratamente, dovreste riuscire a far girare tranquillamente i giochi ad un framerate accettabile senza bisogno di aggiornare l’hardware del vostro PC (precisamente la scheda video). migliori monitor da gaming – LG 25UM58 – Ultrawide, per un FOV più ampio

LG 25UM58 – Ultrawide è un più che valido monitor da gaming in grado di unire la tecnologia ultrawide ad un prezzo di vendita di soli 169 euro.

Asus VG248QE – Ottimale, per non farsi mancare nulla

migliori monitor da gaming - Asus VG248QE - Ottimale, per non farsi mancare nulla

Se volete puntare a giocare competitivo e il Full HD è la vostra risoluzione ideale (come effettivamente lo è per la maggior parte dei giochi competitivi, come Counter Strike Global Offensive, DOTA 2 League Of Legends) allora il monitor di Asus VG248QE è la scelta migliore, non dovete spendere troppo e vi portate a casa un signor monitor da gaming.

Ottima qualità dei materiali, pannello con refresh rate a 144Hz e aggiornamenti dei pixel di 1ms, luminosità piuttosto alta 350 cd/m2, contrasto 80.000.000:1 e altoparlanti stereo integrati con potenza di 2W. Sul retro troviamo le varie connessioni: Display Port, Dual Link e HDMI.

L’altissima frequenza di aggiornamento rende i giochi fluidissimi ai vostri occhi, consentendovi di giocare ancor meglio senza stancare gli occhi e riducendo al minimo l’effeto ghosting. Può essere posizionato verticalmente ed è regolabile in ogni suo aspetto con un comodo menù accessibile da dei piccoli tasti posti sulla cornice.

I colori non sono troppo fedeli a quelli naturali ma questo è un “problema” comunque a tutti i monitor da gioco, considerate comunque che quando giocate poco vi interesserà dei colori ma godrete tantissimo di tutte le altre caratteristiche.

Se rientra nel vostro budget è la scelta più giusta, qualità, prezzo, e finalmente possiamo parlare di prestazioni anche in ambito monitor. Asus VG248QE è un valido schermo per giocare col PC ed offre una buona qualità ad un prezzo attorno ai 260 euro.

ASUS ROG SWIFT PG279Q – Il top, se abbiamo un PC estremo e vogliamo anche un monitor degno di stargli accanto

migliori monitor da gaming - ASUS ROG SWIFT PG279Q - Il top

Per i gamers enthusiast, quelli armati di computer con il top per quanto riguarda processore e scheda video, tastiera meccanica, mouse da gioco.. un buon monitor da gaming senza rinunce può solo accompagnare!

Il mostro che vi proponiamo in questa categoria è prodotto da ASUS, la diagonale è di 27” con risoluzione 2560 x 1440, angolo di visione di 178°, refresh rate di ben 165 Hz (praticamente il più alto refresh rate sul mercato se consideriamo solo i monitor da gaming), risposta di 4 millisecondi, contrasto di 100.000.000:1 e integra due piccoli altoparlanti da 2W, ma considerando l’uso di questo monitor sicuramente userete un paio di buone cuffie piuttosto che le casse.

Il monitor supporta la tecnologia nVidia G-Sync per sincronizzare ogni fotogramma con la frequenza di aggiornamento dello schermo in modo da non avere nessun artefatto o tearing ma solo e sempre la massima fluidità. Non manca l’Ultra Low Blue Light per proteggere gli occhi dalla dannosa luce blu dei pixel e la Flicker Free per poter giocare per più tempo senza fastidi.

Riproduce colori a 8 bit di profondità ed è molto luminoso, 350 cm/m2, al punto che spesso gli utenti che lo hanno acquistato consigliano di abbassare la luminosità che di fabbrica arriva impostata al massimo.

La connettività forse è leggermente ristretta ma bisogna considerare che non tutte le entrate riescono a gestire un tale flusso considerando refresh rate e risoluzione, di conseguenza troviamo solo HDMI e Display Port che ci riescono tranquillamente (la prima a 60Hz, la seconda fino a 165Hz, anche la DVI ci riesce ma non è presente). Presente anche una USB 3.0.

Asus ROG SWIFT PG279Q è uno dei migliori monitor da gaming attualmente disponibili, ed ha sopravanzato AOC Agon AG271QG che avevamo recensito un mese fa. Asus ROG SWIFT PG279Q è il top per il gaming su PC ed il suo prezzo è di circa 750 euro.