Finalmente, dopo averne sentito parlare tantissimo in queste ultime settimane e mesi, l’importante compagnia cinese Xiaomi apprezzata moltissimo per la realizzazione di smartphone dall’eccellente rapporto qualità-prezzo ha ufficialmente annunciato lo Xiaomi Mi 5s e Mi 5s Plus, entrambi estremamente interessanti e pronti a competere con il nuovo iPhone 7 della casa produttrice Apple.

Xiaomi Mi 5s

Xiaomi Mi 5s e Mi 5s Plus ufficiali: hardware spaventoso e prezzi vantaggiosi

Oltre all’eccellente fotocamera doppia presente sul modello più grande, quello Plus, i due terminali dell’azienda cinese vantano anche uno scanner per le impronte integrato direttamente sotto il vetro frontale. Per chi ancora non lo sapesse, questa tecnologia riesce a riconoscere qualunque impronta tramite onde ultrasoniche: senza dover tassativamente utilizzare alcun pulsante fisico…il dispositivo in automatico riesce tranquillamente a riconoscere le impronte digitali all’istante.

Xiaomi Mi 5s

Passando alle caratteristiche tecniche, quest’ultime sono di altissimo livello. Analizziamole insieme. Mi 5s e Mi 5s Plus di Xiaomi vantano una super CPU Snapdragon 821 di Qualcomm, memoria RAM di 6GB per il modello Plus da 128GB, quantitativo di RAM 2GB sul 64GB Mi 5s e 4GB di memoria RAM sul modello Mi 5s da 128GB di storage.

Una differenza significativa la troviamo anche nella fotocamera, considerando che il Mi 5s base della casa produttrice Xiaomi vanta un sensore Sony IMX 378 da 13Mpx, mentre per quanto concerne il Mi 5s Plus troviamo una fotocamera doppia sempre Sony IMX 378. Entrando nel dettaglio, questo genere di fotocamera riesce incredibilmente ad acquisire scatti di gran lunga più nitidi, con dettagli maggiori e sopratutto con meno rumore.

In conclusione, sia lo Xiaomi Mi 5s che Xiaomi Mi 5s Plus entrambi potranno essere acquistati sul territorio cinese dal 29 settembre, al costo rispettivamente di: 299$ (Mi 5s) e di 354$ (Mi 5s Plus).

Cosa ne pensate di questi due ottimi dispositivi di fascia alta della casa produttrice cinese Xiaomi? Ci fareste un pensierino? A voi affidiamo i commenti.