AndroidRecensioniSmartphone

Recensione Realme 9 5G: completo ed economico

realme 9 5g - confezione


Realme continua a conquistare quote di mercato e a lanciare sul mercato nuovi device capaci di offrire specifiche tecniche da top di gamma e fotocamere di buona qualità a prezzi davvero interessanti, come il Realme GT 2 Pro che abbiamo recensito qualche settimana fa. L’ultimo arrivato in casa Realme è il nuovo smartphone Realme 9 5G con processore Snapdragon 695, schermo con refresh a 120 Hz ed un’ottima fotocamera da 50 megapixel. Ho usato il Realme 9 5G come smartphone principale per un intero mese e ve ne svelo segreti, pregi e difetti nella recensione di Realme 9 5G.

Video: 1 mese con Realme 9 5G

Contenuto della confezione

realme 9 5g - accessori e scatola

All’interno della bella scatola gialla di Realme 9 5G troviamo una dotazione completa che comprende, oltre allo smartphone con pellicola già applicata di fabbrica, una buona cover in silicone trasparente, un cavo USB a USB-C da utilizzare per la ricarica ed un caricatore USB da 18W.

Design, costruzione ed ergonomia

realme 9 5g - cover posteriore olografica

Sotto il punto di vista estetico Realme 9 5G non presenta spunti degni di nota e si presenta con un design classico e con una disposizione ordinaria di pulsanti e componenti. A differenziarlo dalla massa è la cover posteriore che, nella colorazione bianca, regala un effetto olografico con cambiamento del colore in base alle differenti inclinazioni e riflessi di luce ottenuto con un particolare processo produttivo. L’effetto è molto piacevole e regala colorazioni vibranti che richiamano gli effetti ottici delle dune di sabbia. Ho trovato questa scelta di design piacevole e la ritengo un buon modo per creare un prodotto unico in un momento di smartphone anonimi e tutti uguali.

Gli altri elementi del design rimangono classici con angoli ben arrotondati e linee pulite. Sul lato sinistro troviamo lo slot SIM ibrido, con lo spazio per due Nano Sim o una Nano SIM e memoria microSD, e i tasti del volume. Sul lato destro vi è il solo tasto di accensione con sensore delle impronte. Nella parte alta del device troviamo un microfono secondario e la capsula audio. Nella parte inferiori sono posizionati jack audio da 3,5 mm, microfono, porta USB-C e speaker mono.

L’ergonomia e l’impugnabilità dello smartphone sono buone. Il peso di soli 191 grammi e le dimensioni di 164,3 x 75,6 x 8,5 mm ci mettono fra le mani uno smartphone abbastanza grande, ma non troppo largo e molto sottile, che ci consentono di tenerlo in mano senza problemi e di poterlo usare con una sola mano senza difficoltà.

Hardware, audio e connettività

Realme 9 5G monta un hardware di fascia media composto dal processore Snapdragon 695 5G Octa-core (Arm Cortex-A78 2.2GHz, Arm Cortex-A55 1.7GHz), GPU Adreno 619, 4 GB di memoria RAM LPDDR4x e 64/128 GB di memoria interna UFS 2.1 espandibile tramite microSD.

La scheda tecnica ci mostra come il Realme 9 5G sia un dispositivo di fascia entry level, ma capace di performare bene in ogni ambito di utilizzo e senza rinunce grazie alla presenza anche del modulo 5G.

Il comparto connettività è, infatti, particolarmente completo grazie al doppio slot Nano SIM con Dual Standby 5G, Wi-Fi 2.4/5 GHz 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.1, chip NFC e GPS, AGPS, Glonass e Beidou per la navigazione. Non manca quindi davvero nulla, la ricezione del segnale è buona e non ho mai riscontrato problemi o variazioni anomale durante questo mese di utilizzo.

Nella media il comparto audio che risulta leggermente sottotono con uno speaker mono che riesce a garantire un volume massimo non esagerato e un suono tutto sommato sufficiente. Buono l’audio in chiamata con la capsula che riesce a riprodurre bene le voci e con un interlocutore che ci sentirà sempre in maniera chiara e precisa, anche in vivavoce.

Lo sblocco del telefono può essere effettuato grazie al riconoscimento facciale e al sensore per le impronte laterali posizionato nel tasto di accensione. Il sensore per le impronte digitali funziona bene, è veloce e facile da trovare grazie alla posizione leggermente incavata all’interno della scocca laterale. Il rilevamento del volto è affidato alla fotocamera frontale e riesce a funzionare bene di giorno ed in condizioni di buona luce.

Il feedback della vibrazione non mi ha fatto impazzire, risulta leggermente zanzaroso ma comunque sufficiente ed in linea con altri prodotti della stessa fascia di prezzo.

Benchmark Antutu Realme 9 5G

Display

realme 9 5g - display

Lo schermo è sicuramente uno dei punti di forza di Realme 9 5G grazie al buon pannello da 6,6 pollici con risoluzione FHD+ da 2412×1080 ed uno screen-to-body ratio che arriva al 90.8%. La risoluzione è quindi molto buona e si accompagna ad una valida gestione dei colori a schermo che risultano ben tarati e brillanti in ogni condizione di utilizzo. Buona anche la luminosità massima del display che arriva a 600 nits e lo rende facilmente leggibile anche sotto la luce diretta del sole.

Lo schermo ha un refresh rate variabile fino 120 Hz che permette di avere un’ottima fluidità dei contenuti su schermo. Il refresh rate non è dinamico ma varia fra 5 differenti livelli che riescono comunque a garantire una eccellente velocità di aggiornamento di UI, immagini e video, il tutto col fine di offrire una eccellente fluidità nell’utilizzo complessivo di tutto il sistema. Il refresh di rilevamento dei tocchi è invece fissato a 240 Hz e permette di avere un’ottima precisione e velocità in fase di input.

Lo schermo non ha l’always-on display, assenza perdonabile in questa fascia di prezzo, ma funziona correttamente con il doppio tocco per l’attivazione e si attiva anche al semplice tocco del sensore per le impronte.

Nell’angolo in alto a sinistra del display è presente un foro di dimensioni modeste che ospita la fotocamera frontale. Si nota poco e non danneggia l’esperienza utente in nessuna tipologia di utilizzo grazie alla posizione decentrata.

Fotocamera

realme 9 5g - blocco fotografico

Sul retro troviamo un blocco fotografico ben realizzato e poco esposto con una tripla fotocamera composta da un sensore principale da 50 Megapixel Ultra HD con apertura f/1.8 e FOV da 77°, una fotocamera secondaria B&W Portrait Lens con apertura f/2.4 e FOV da 89,1° ed una lente macro per scatti da 4 centimetri con apertura f/2.4 e FOV da 88,8°.

La fotocamera principale permette di scattare foto di buona qualità con una valida resa dei colori, poco rumore ed un livello di dettaglio più che buono. In questo mese di utilizzo giornaliero ho avuto modo di fare molte foto e ne sono rimasto soddisfatto, soprattutto tenendo conto della fascia di prezzo del prodotto. Le foto in notturna non sono male, con la modalità notte si ottengono foto sufficienti. L’HDR funziona bene e permette di avere un buon bilanciamento dei colori, l’intelligenza artificiale, invece, tende a pompare troppo colori e contrasti e l’ho trovata esagerata per i miei gusti.

Utile anche la fotocamera secondaria portrait che funziona come supporto alla fotocamera principale consentendo una maggiore entrata di luce ed un effetto retro ben fatto.

La terza ottica è dedicata agli scatti macro e permette di effettuare foto ravvicinate a 4 centimetri dall’obiettivo. Trovo queste ottiche sempre piacevoli per qualche scatto simpatico e diverso dal solito, ma poco utili nell’utilizzo quotidiano.

I video possono essere girati a 1080p 30 fps con una qualità complessiva sufficiente, ma leggermente minata dalla mancanza di una stabilizzazione ottica e di una messa a fuoco non velocissima durante i cambi di luce.

La fotocamera frontale è una 16 megapixel con apertura f/2.1 e permette di scattare buoni selfie, anche con effetto bokeh.

Il software della fotocamera offre le funzionalità classiche, ci permette di attivare HDR e AI e mette a disposizione un gran numero di filtri, con l’aggiunta anche di ritocchi live per i selfie.

Foto scattate con Realme 9 5G

Software ed esperienza d’uso

Il sistema operativo di Realme 9 5G è basato su Android 12 con la personalizzazione Realme UI 3.0 che modifica l’esperienza stock variando leggermente la grafica e con l’aggiunta di qualche funzionalità e con una buona gestione delle risorse hardware.

La Realme UI 3.0 introduce alcune funzioni interessanti, fra le tante spiccano le finestre flessibili, la barra laterale intelligente e la modalità semplice dedicata agli utenti più anziani o con difficoltà.

Nel complesso il sistema risulta piacevole da utilizzare, anche se si nota qualche sporadico lag (probabilmente dovuta alla versione del software di pre-produzione), e permette di avere generalmente buone prestazioni con le app che si aprono in tempi accettabili, tempi di caricamento mediamente ridotti, una buona scorrevolezza e prestazioni più che buone sia in navigazione che all’interno delle applicazioni più pesanti.

Buone le prestazioni in gaming, a patto di accettare qualche compromesso in termini di qualità grafica e frame rate. L’ho usato per giocare a COD Warzone, Wild Rift e Real Racing per metterlo alla prova e ho ottenuto risultati sufficienti ed una buona esperienza di gaming complessiva.

Lato aggiornamenti Realme ha assicurato che Realme 9 5G riceverà due anni di major update, si arriverà quindi ad Android 14, e 3 anni di patch di sicurezza.

Batteria e autonomia

Realme 9 5G monta una batteria da 5000 mAh che consente di avere un’autonomia ottima, grazie anche all’hardware poco dispendioso e alla gestione ottimizzata del 5G. Durante questo mese di test sono sempre arrivato alla fine delle giornate stress con almeno un 30% di batteria residua, con un uso meno intenso si riescono a coprire anche due giorni interi di utilizzo.

La ricarica avviene esclusivamente via cavo ed impiega un paio di ore con l’alimentatore da 18W in confezione.

Prezzo

Realme 9 5G sarà venduto in due versioni 4/64 e 4/128 con prezzi di € 259 e € 279 euro. La versione 4/64 sarà venduta in promo in occasione del lancio a soli € 229 nel periodo dal 12 al 14 maggio.

Il prezzo di € 259 euro per la versione 4/64 è sicuramente corretto ed offre un buon rapporto qualità-prezzo, soprattutto tenendo conto dello schermo a 120 Hz e della presenza del 5G che non sono affatto comuni in questa fascia di mercato.

Conclusioni – A chi lo consiglio

realme 9 5g - confezione

Realme 9 5G è uno smartphone economico completo che permette a chi lo acquista di non rinunciare a nulla. La costruzione è soddisfacente, l’hardware sufficiente per ogni tipo di utilizzo, la fotocamera è buona, lo schermo è più che piacevole e dispone anche della connettività 5G, davvero difficile chiedere di più per 259 euro.

Immagini di Realme 9 5G

Giudizio finale
Confezione e accessori
8 / 10
Design e costruzione
8.5 / 10
Hardware
7.5 / 10
Display
8 / 10
Fotocamera
7.5 / 10
Software
9 / 10
Esperienza d'uso
8 / 10
Batteria
9 / 10
Prezzo
8 / 10
La nostra opinione

Realme 9 5G è uno smartphone economico completo che permette a chi lo acquista di non rinunciare a nulla. La costruzione è soddisfacente, l’hardware sufficiente per ogni tipo di utilizzo, la fotocamera è buona, lo schermo è più che piacevole e dispone anche della connettività 5G, davvero difficile chiedere di più per 259 euro.

8.2 ★★★★☆
Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphoneTablet

Samsung pronta a lanciare due prodotti rugged: ecco quali

AndroidGuide

Come fare uno screenshot su smartphone Realme

AndroidNewsSmartphone

Pixel Fold, un altro ritardo: Google lo fa slittare al 2023?

AndroidNewsSmartphone

Il sensore da 200 MP promette benissimo: il test di Samsung