Uno smartphone completo con Android 8.0 Oreo, funzionalità che lo trasformano in un vero e proprio PC desktop e tecnologie per l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico.

Dopo aver visto la recensione di Mate 10 Lite vediamo in questa oggi la recensione di Huawei Mate 10, uno smartphone dalle prestazioni decisamente elevate contraddistinto da una fotocamera da 20 megapixel con la quale scattare foto ad altissima risoluzione e girare video in 4K. Conosciamolo meglio e scopriamone pro e contro.

Recensione Huawei Mate 10
Immagine ufficiale di Huawei Mate 10

Design

L’Huawei Mate 10 è disponibile in quattro differenti colorazioni: Black, Mocha Brown, Pink Gold e Champagne Gold ed è realizzato con una scocca in metallo laccato con finiture in vetro e metallo. Ha un peso di 186g e una larghezza di 77.8 cm che unita al rapporto del display in 16:9 lo rende un device non molto comodo da tenere e utilizzare con una sola mano. La pesantezza e il senso di insicurezza che si prova tenendolo in mano può essere attenuata utilizzando una cover, come quella inclusa nella confezione.

Doppia fotocamera e design di Huawei Mate 10
Doppia fotocamera e design di Huawei Mate 10

Nella parte anteriore del dispositivo troviamo, nella fascia superiore, il sensore di prossimità, il vivavoce, la fotocamera anteriore e un piccolo LED; nella parte inferiore, invece, il sensore per il lettore delle impronte digitali posto sotto lo schermo e che funziona in maniera egregia. Sulla parte posteriore troviamo la fascia di colore diverso rispetto a quello della scocca, con effetto riflettente, dove sono collocati i due obiettivi della fotocamera, circondati da un piccolo anello metallico che protegge le lenti. Accanto ad esse troviamo il doppio Flash LED e il laser per la messa a fuoco.

Nota dolente è la certificazione IP53, che garantisce una protezione da qualche schizzo d’acqua accidentale, ma niente di più.

Caratteristiche tecniche

Il display dello smartphone Huawei Mate 10, che occupa l’81% della superficie anteriore dello smartphone, è un FullView da 5.9” LCD IPS, rapporto 16:9 e risoluzione di 499ppi per 2560×440 px. Il procesore è il Kirin 970 octa-core con quattro core a 2.36GHz e altri quattro a 1.8GHz; per la parte grafica invece troviamo la GPU Mali G72 da 12 core. Completano la componentistica hardware i 4GB di RAM e i 64GB di storage interno (espandibile con microSD). A livello di connettività troviamo la possibilità di utilizzare lo smartphone con due schede SIM, WiFi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, porta IRDA, sensore NFC, GPS GLONASS/Galileo/BeiDou e porta USB Type-C.

Caratteristiche tecniche Huawei Mate 10
Display di Huawei Mate 10

Anche il comparto fotografico è un elemento molto importante delle caratteristiche tecniche dell’Huawei Mate 10. Nella parte posteriore dello smartphone troviamo un doppio sensore fotografico, uno da 20MP e uno da 12MP entrambi con apertura di f/1.6 e obiettivi Leica Summilux-H. la fotocamera anteriore, invece, ha un sensore da 8MP e apertura f/2.0. Entrambe lavorano ottimamente e assicurano degli scatti semplicemente spettacolari.

Ricordiamo inoltre che il Mate 10 è il primo smartphone di Huawei realizzato con tecnologie per l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico; nonostante siamo ancora agli inizi di questo tipo di tecnologie su dispositivi mobile, potrebbero rivelarsi decisivi per il successo di questa serie di device. L’intelligenza artificiale è applicata con enorme successo al comparto fotografico: è infatti in grado di identificare tredici scene diverse, ottimizzare e velocizzare gli scatti, migliorando notevolmente la qualità complessiva delle fotografie.

La batteria è da 4000mAh e dotata del supporto alla ricarica veloce che permette di ricaricare il 50% del dispositivo in soli 26 minuti.

Software

Software Huawei Mate 10
Android personalizzato su Huawei Mate 10

Un altro punto a favore del device Huawei Mate 10 è la presenza da subito del nuovo sistema operativo di Google, ovvero Android 8.0 Oreo, personalizzato con la skin EMIU 8.0. Una delle caratteristiche più affascinanti e utili in questo senso è la possibilità di installare applicazioni duplicate con account diversi, migliorando l’esperienza d’utilizzo del dispositivo. Per non rischiare di perdere i propri dati ricordiamo la procedura per fare il backup della memoria del dispositivo.

Trasformare lo smartphone in un PC

Una delle funzionalità più interessanti e innovative dell’Huawei Mate 10 è quella Easy Projection, con la quale trasformare lo smartphone in un PC desktop. A differenza del Samsung Dex, dove bisogna acquistare una dock station apposita (e anche piuttosto costosa), nel caso del Mate 10 è sufficiente utilizzare un connettore USB Type-C-HDMI, una tastiera e un mouse wireless e lo smartphone si trasforma in un vero e proprio PC desktop. Oltre a poter utilizzare uno schermo per visualizzare i contenuti, è possibile anche utilizzare il display dello smartphone come trackpad. Inoltre mentre è avviata la funzione Easy Projection lo smartphone non cessa di funzionare. Bisogna solamente stare attenti a salvare il lavoro che si sta svolgendo in quanto basta scollegare il cavo dello schermo per perdere tutti i dati avviati nella sessione desktop.

Giudizio complessivo

Valutazione Huawei Mate 10
Cosa ne pensiamo di Huawei Mate 10?

Parlare dell’Huawei Mate 10 significa raccontare di uno smartphone eccellente, con elevate prestazioni tecniche che lo rendono uno dei migliori dispositivi al momento disponibili sul mercato. Le uniche note negative che abbiamo raccolto sono la poca praticità ergonomica e l’assenza di un livello di protezione all’acqua e alla polvere maggiore di quella presente (IP53). A livello di prestazioni hardware è veramente uno smartphone potente, affidabile e innovativo. A fare la differenza, sia in termini di resa che di innovazione, sono le tecnologie che permettono di trasformare il device in un PC desktop e di beneficiare dei vantaggi dell’intelligenza artificiale.