AccessoriAccessoriAndroidAppleRecensioniRecensioniWearable

Recensione Cubot ID206: il nuovo smartwatch con Alexa

Recensione Cubot ID206 sensore battito e ossigenazione


Nel corso delle ultime settimane abbiamo testato vari smartwatch di Cubot fra cui il bel W03. Negli ultimi giorni sono passato passato al nuovo Cubot ID206 che introduce alcune interessanti novità, fra tutte l’introduzione dell’assistente vocale Alexa. L’ho utilizzato per alcuni giorni ed oggi vi presento la recensione completa di Cubot ID206.

Videorecensione

Confezione e accessori

Recensione Cubot ID206 contenuto confezione

La scatola risulta abbastanza anonima e riporta nella parte frontale l’immagine del prodotto ed una generica scritta Smartwatch. Sul retro troviamo invece alcuni dettagli del prodotto. Una volta aperta la piccola scatola ci troviamo fra le mani un contenuto classico che si limita ad orologio, cavo di ricarica con porta USB e manualistica.

Primo avvio e configurazione

La prima accensione va fatta collegando lo smartwatch ad un caricatore con il relativo cavo. All’accensione è sufficiente aprire l’app VeryFit, disponibile per Android ed iOS, per procedere alla sincronizzazione del prodotto che avviene in maniera automatica ed assolutamente semplice ed immediata. Il primo pairing è di qualità eccellente e sembra quello utilizzato da Apple per le AirPods. Brava Cubot!

Design e costruzione

Recensione Cubot ID206 pulsante laterale

La costruzione di Cubot ID206 è semplice e si basa su buoni materiali plastici che rendono il prodotto molto leggero e comodo da indossare. Le dimensioni sono abbastanza contenute, parliamo di 40 x 40 x 12 mm, e lo rendono leggermente più piccolo dell’Apple Watch da 44 mm.

L’ergonomia è buona e l’orologio risulta comodo da indossare, l’ho indossato anche di notte e durante lo sport e non ho mai avuto problemi o fastidi. Il cinturino è realizzato in silicone, è uno standard da 20 mm, ed è mediamente morbido ed abbastanza comodo da non essere definito plasticoso.

Il design è sobrio e pulito anche se risulta essere abbastanza anonimo, di fatto non ha un elemento caratteristico ma nel complesso è piacevole. Sul lato destro troviamo l’unico pulsante fisico, nella parte interna troviamo il sensore per il battito cardiaco.

Ottima la certificazione IP68 che garantisce la resistenza a polvere ed acqua, possiamo infatti utilizzarlo sotto la doccia ed anche per immersioni e nuoto grazie alla resistenza fino a 5 ATM, ovvero 50 metri di profondità.

Hardware e sensori

Recensione Cubot ID206 lato interno e scocca

I componenti interni del Cubot ID206 sono poco utili al fine della valutazione del prodotto. Vi basti sapere che il processore, un “maisentito” Nordic nRF52840, riesce a far girare bene tutto il sistema operativo proprietario e non ho mai riscontrato lag o rallentamenti degni di nota. La memoria interna è di 128 MB ma non è possibile sfruttarla per musica ed app e quindi risulta poco utile.

Nella parte interna della cassa troviamo un valido sensore PPG per la misurazione del battito cardiaco e dell’ossigenazione del sangue che riesce a fare misurazioni particolarmente precise ed allineate a quelle effettuate da smartwatch di fascia superiore. Oltre a questo troviamo poi i classici sensori di movimento e la connessione Bluetooth 5.0 che garantisce una comunicazione stabile e veloce con lo smartphone.

Non ci sono particolari sensori quindi ma le misurazioni effettuate sono corrette e precise. Ho trovato ben realizzate anche quelle relative al sonno con una corretta quantità di ore dormite e buone fase di misurazione di sonno pesante e leggero. I passi conteggiati sono corretti e non ho trovato errori o scostamenti esagerati.

L’aggiunta più preziosa è quella del microfono che ci consente di utilizzare Alexa come assistente vocale per ottenere informazioni e per controllare la domotica di casa.

Display

Recensione Cubot ID206 schermo

Lo schermo di Cubot ID206 è un pannello TFT LCD da 1,69 pollici con una risoluzione di 240 x 280 pixel che risulta particolarmente luminoso e dotato di colori brillanti.

La luminosità massima è buona e non avrete mai problemi di leggibilità, anche sotto la luce diretta del sole. Manca però il sensore per la luminosità automatica, dovrete quindi gestirne l’intensità dal piccolo pannello di controllo. Non rischierete però di essere abbagliati di notte grazie ad un settaggio fra le impostazioni che riduce automaticamente la luminosità nelle ore notturne.

Buone le possibilità di personalizzazione grazie all’app che ci mette a disposizione una grande serie di quadranti che ci permettono di dare un tocco di colore allo schermo dello smartwatch.

Lo schermo non dispone dell’always-on display e si riattiva con la rotazione del polso o tramite la pressione del tasto fisico laterale.

Software e app

Nel comparto software si nota un importante passo in avanti rispetto ai precedenti modelli di Cubot. Il sistema operativo proprietario è ben realizzato, con traduzioni corrette (finalmente) e ci mette fra le mani un orologio preciso, scorrevole e dotato di molte funzionalità.

Direttamente dall’orologio è possibile gestire una grande serie di operazioni che vanno dalla misurazione di battito, ossigenazione e stress a cui si aggiungono il meteo, la possibilità di gestire la musica in riproduzione sullo smartphone e gli allenamenti.

Sotto il lato fitness troviamo la possibilità di tracciare 14 tipologie di sport differenti. Lo smartwatch sfrutta il GPS dello smartphone per un tracking più preciso dei nostri percorsi e fornisce dati abbastanza precisi.

Sul polso è possibile anche ricevere le notifiche di tutte le applicazioni e le chiamate, non c’è la possibilità di rispondere ma la sincronizzazione è buona e ci permette di ricevere in tempo reale i nostri messaggi.

Dal polso possiamo anche gestire Alexa. L’assistente vocale di Amazon torna particolarmente comodo per piccole domande e per controllare gli elettrodomestici e l’illuminazione di casa. Il funzionamento è preciso e le risposte arrivano su schermo in tempi rapidi.

L’app VeryFit è semplice, ben realizzata ed abbastanza completa. Dallo schermo dello smartphone è possibile gestire tutti gli aspetti dell’orologio e personalizzarne il funzionamento. Ci sono poi grafici e statistiche delle nostre attività quotidiane che vengono mostrare in maniera chiara e precisa.

Batteria e autonomia

Cubot ID206 monta una batteria da 300 mAh che ci regala una autonomia sufficiente. Con un utilizzo di base riuscirete ad arrivare a 5/7 giorni di utilizzo, con poche notifiche attive e poco sport dovreste arrivare senza problemi a coprire 10 giorni.

La ricarica impiega 2 ore e mezza e va effettuata tramite il cavo che trovate in confezione.

Conclusioni – A chi lo consiglio

Cubot ID206 è un buono smartwatch economico che può contare su una buona qualità costruttiva e su un software impreziosito dalla presenza di Alexa. Il prezzo di vendita non è super economico, parliamo di poco meno di 70 euro, ma potrebbe valerne la spese se cercate un orologio con l’assistente vocale di casa Amazon.

Immagini di Cubot ID206

Giudizio finale
Confezione
7 / 10
Design e costruzione
7 / 10
Hardware e sensori
7 / 10
Display
7 / 10
Software e app
8 / 10
Batteria e autonomia
7.5 / 10
La nostra opinione

Cubot ID206 è un buono smartwatch economico che può contare su una buona qualità costruttiva e su un software impreziosito dalla presenza di Alexa. Il prezzo di vendita non è super economico, parliamo di poco meno di 70 euro, ma potrebbe valerne la spese se cercate un orologio con l’assistente vocale di casa Amazon.

7.3 ★★★★☆
Potrebbero interessarti
AndroidNewsTablet

Nokia lancerà il tablet T20 il 6 ottobre (e forse anche uno smartphone)

AndroidNewsSmartphone

Google dovrebbe presentare ufficialmente i Pixel 6 il 19 ottobre

Apple

Apple lancia iOS 15: tutte le novità e gli iPhone compatibili

AccessoriAppleConsigli per gli acquistiiPhone

Migliori caricabatterie per iPhone 12 e iPhone 13: quale comprare?