GuideInternet

8 buoni motivi per passare da Chrome a Firefox

Firefox estensioni

Google Chrome è il browser più utilizzato in assoluto. Tuttavia, questo non significa che sia ancora il migliore. Al giorno d’oggi esistono infatti tantissime valide alternative al browser di Google capaci di migliorare la tua esperienza su Internet sotto tantissimi punti di vista. Uno di questi è Firefox, un browser che a differenza di Chrome non basa il proprio funzionamento su Chromium. Si tratta invece di uno strumento di navigazione di alta qualità sviluppato da un team che ha alle spalle una lunga storia nello sviluppo di browser e con un forte riguardo nei confronti della privacy degli utenti. Firefox è infatti la scelta migliore per chi ha a cuore la tutela dei propri dati personali e desidera godere di uno strumento in grado di offrire ottime prestazioni, di donare un livello in più di protezione e in generale di rendere più comode tantissime operazioni. Molte delle funzionalità offerte da Firefox sono infatti uniche e difficili da trovare sui browser rivali. Se stai valutando di cambiare strumento di navigazione continua a leggere: ti illustreremo tutti i buoni motivi per passare da Chrome a Firefox.

firefox 68

1. Blocco dei video a riproduzione automatica

Al giorno d’oggi sono tantissimi i siti web a postare video e altri media con riproduzione automatica. Ti sarà capitato tantissime volte di visitare un sito e di essere infastidito da musica o dialoghi senza capire bene da dove provenissero, né come riuscire a spegnerli. Oltre a essere una pratica molto fastidiosa per chi naviga, i video con riproduzione automatica consumano banda, facendoti sprecare inutilmente i dati del tuo piano. Se con Google Chrome è possibile ovviare a questo problema scaricando un’estensione browser esterna, Firefox blocca invece automaticamente tutti i video con riproduzione automatica, facendoti risparmiare banda ed evitandoti di cercare per svariati minuti l’origine dei suoni provenienti dal siti web che visiti. Ovviamente avrai anche la possibilità di disattivare quest’impostazione a tuo piacimento.

2. Estensioni mobili

Proprio come la versione desktop, la versione mobile di Firefox consente di bloccare le pubblicità durante la navigazione. Per farlo ti basterà installare una speciale estensione del browser. Sebbene Firefox consenta di attivare solamente 17 componenti aggiuntivi, in realtà quelli disponibili coprono tutte le possibili necessità degli utenti e sono in grado di migliorare nettamente l’esperienza di navigazione, sia da desktop che da mobile. Disattivare gli annunci pubblicitari renderà la navigazione più fluida e non rischierai più di cliccare erroneamente su annunci o link sponsorizzati. Un ottimo motivo per passare da Chrome a Firefox.

3. Navigazione più veloce

Un altro motivo per passare da Chrome a Firefox è la navigazione più fluida e veloce offerta dal browser. Questo è possibile grazie al bloccaggio automatico dei tracker che possono in qualche modo causare un rallentamento nella navigazione. Per esempio, spesso succede che ci sia un numero eccessivo di script che si caricano in background: impedendo a questi script di funzionare, la navigazione su Internet risulterà migliore e senza intoppi. Inoltre, Firefox impedisce ad eventuali cryptominer di accedere ai tuoi dispositivi. Si tratta di un’impostazione estremamente importante per la sicurezza del dispositivo e dei dati sensibili che contiene e che aiuta anche a migliorare la velocità di navigazione.

4. Firefox pesa meno sulle risorse di sistema

Come tanti utenti già sanno, Chrome ha una pessima reputazione per quanto riguarda il monopolo delle risorse di sistema: RAM, CPU e altre risorse sono infatti prese d’assalto dal famoso browser, che finisce per rallentare l’intero dispositivo. Al contrario, Firefox è molto più leggero sulle risorse di sistema: infatti, tenere aperte tante schede e finestre contemporaneamente non comporterà alcun rallentamento del dispositivo, né nella navigazione. Nel caso in cui la presenza di tante schede aperte dovesse comunque causare problemi o un sovraccarico di sistema, Firefox mette a disposizione dei propri utenti uno speciale Task Manager capace di ripristinare velocemente le schede che pesano di più sulle risorse di sistema, eliminando così qualsiasi tipo di rallentamento.

5. Ottima sincronizzazione tra dispositivi

Uno dei motivi per cui così tanta gente preferisce utilizzare Google Chrome è la sincronizzazione semplice e veloce con tutti gli altri dispositivi di Google, come per esempio gli smartphone e tablet Android. In questo modo è più semplice accedere ai segnalibri, alla cronolgia di navigazione e alle proprie credenziali per navigare sui siti web preferiti. In realtà, tutto ciò è possibile anche per chi utilizza Firefox, che consente infatti un ottimo livello di sincronizzazione tra dispositivi grazie a Firefox Sync, una funzionalità del browser che consente agli utenti di sincronizzare i propri segnalibri, le password, la cronologia, i componenti aggiuntivi e addirittura le schede aperte con le copie di Firefox installate su più dispositivi.

6. Funzionalità mirate alla sicurezza

Il browser mette a disposizione dei propri utenti altre comode funzionalità, come per esempio Fireofx Relay, un’estensione studiata per mantenere privati gli indirizzi email durante la compilazione di moduli online, o Firefox Monitor, che serve per donare un ulteriore livello di protezione ai dati sensibili inseriti nel browser durante la navigazione.

Firefox Relay

7. Un occhio di riguardo alla privacy

Oltre a bloccare automaticamente ogni tentativo di raccolta dei tuoi dati e abitudini di navigazione da terze parti, Firefox è uno dei pochi browser a bloccare il fingerprinting. Di cosa si tratta? Il fingerprinting è un metodo studiato per monitorare tutte le attività che una persona svolge sul web e che raccoglie informazioni sull’hardware del computer che utilizzi, sui software installati, sui componenti aggiuntivi, sulle preferenze e tanto altro. Questo tipo di tracciamento può andare vanti per mesi e può consentire a chiunque di farsi un’idea piuttosto dettagliata della tua vita privata e delle tue abitudini accedendo a contenuti e informazioni private. Fortunatamente Firefox è studiato appositamente per impedire questo tipo di pratica, proteggendo la tua privacy e i tuoi dati. Grazie all’abilitazione di DNS-over-HTTPS (DoH) sarà anche possibile impedire a terze parti di accedere alla tua cronologia di navigazione e di scoprire quali siti web frequenti.

8. Modalità lettura

La Modalità lettura è una particolare caratteristica di Firefox che permette di rimuovere dalle pagine web tutti gli elementi fastidiosi e non necessari, come per esempio pulsanti, pubblicità, immagini di sfondo,  video in background e tanti altri elementi che rendono poco scorrevole la lettura di un articolo. Allo stesso tempo, l’utente ha la possibilità di modificare il tema e l’impaginazione del sito in modo da poter leggere più facilmente e senza elementi fastidiosi. Le impostazioni della Modalità Lettura di Firefox sono altamente personalizzabili e adattabili alle preferenze dei singoli utenti.

Potrebbero interessarti
GuideInternet

7 regole per proteggere le tue password

GuideInternet

7 tecniche per visitare siti web bloccati

GuideInternet

I 10 migliori pacchetti di sticker per WhatsApp

GuideInternet

Come eliminare una foto da un post del carosello o da storie su Instagram