Le 8 migliori app di registrazione delle chiamate su Android

Smartphone Android
Seguici su Google News

La registrazione delle chiamate su Android è un’operazione piuttosto delicata. Tale funzione, precedentemente attiva di default sul sistema operativo di Google, ha funzionato bene per molti anni.

Dopo aver impedito tale pratica per un certo periodo, gli sviluppatori l'hanno riattivata e infine disattivata definitivamente a partire da maggio 2022. Grazie ad anni di soluzioni alternative, restrizioni in determinate zone del mondo, modifiche alle norme e alle API di Google e restrizioni degli operatori, sono oggi disponibili solo app di terze parti che lavorano in modo soddisfacente.

In questo articolo abbiamo raccolto proprio le app che, allo stato attuale, dovrebbero funzionare per quanto concerne la registrazione delle chiamate. Va comunque tenuto conto che non tutte le soluzioni sono presenti su Play Store e che, a seconda dell’area geografica da cui si usano, potrebbero non essere efficaci.

Infine, consigliamo di considerare attentamente le leggi italiane ed europee che, come appare logico, tendono a tutelare la privacy ponendo limiti alla possibilità di registrazione delle chiamate.

Registrare chiamate su Android: perché tutte queste difficoltà?

La registrazione delle chiamate è uno degli argomenti più delicati sui dispositivi mobili. Tecnicamente non è una missione così difficile ma, a livello concreto, si tratta di un qualcosa di molto complesso. Ha funzionato bene fino ad Android 9, quando Google lo ha disattivato per la prima volta ed è poi rimasto disattivato fino ad Android 11. Tecnicamente, la funzionalità è ancora presente ora con Android 13.

Alcuni produttori del settore, come Google e Samsung, offrono una soluzione apposita nativa nei propri dispositivi, ma queste sono disponibili solo in alcune regioni.

Nel 2022, Google ha modificato una politica di Google Play che impedisce alle app di utilizzare l'autorizzazione di accessibilità per la registrazione delle chiamate. Poiché questo era il metodo più semplice, gli sviluppatori di terze parti si sono dati da fare per trovare soluzioni alternative dal divieto di maggio 2022. Anni di modifiche a criteri, API e funzionalità hanno lasciato agli utenti una serie di vecchi tutorial e soluzioni alternative che, al giorno d’oggi, non funzionano più, rendendo tutto ancora più difficile.

Quindi, in breve, quattro cose impediscono alle persone di registrare le chiamate:

  • la versione di Android può bloccare del tutto questa opportunità;
  • la zona in cui vivi può causare la disattivazione delle funzionalità (le norme di Google Play rendono difficile per gli sviluppatori rilasciare prodotti che funzionino davvero);
  • infine, la mancanza di accesso root limita la capacità di una persona di aggirare i tre problemi precedenti.

Al giorno d’oggi, esistono tre modi per aggirare il problema. Si parla di download di app esterna a Play Store, adottare un plug-in o un’app secondaria che utilizza l’API di accessibilità (aggirando i limiti di Google Play) ed effettuare il root del dispositivo Android.

Cominciamo dunque a dare uno sguardo alle app per registrare chiamate in ambiente Android, cercando di capire come funzionano.

ACR Phone + APH

ACR Phone è un'app dialer nel Google Play Store dello sviluppatore del registratore di chiamate ACR. L’app in questione un sacco di funzioni, tra cui l'ID chiamante, un blocco delle chiamate, la composizione automatica e, naturalmente, la registrazione dell’audio.

APH, che sta per ACR Phone Helper, è un componente aggiuntivo che aggira la politica di accessibilità del Google Play Store e ti consente di registrare le telefonate. Devi averli entrambi installati perché il software funzioni correttamente. La registrazione delle chiamate sembra essere gratuita, almeno lo era durante alcuni test effettuati per valutare l’efficacia dell’app, quindi non è necessario pagare nulla per farlo funzionare.

Ecco come utilizzare ACR Phome. Installa prima l’app e abilita tutte le autorizzazioni necessarie. Quindi, installa APH e abilita tutto anche lì. Una volta fatto, effettua una chiamata di prova e attiva la registrazione manualmente. La chiamata è stata registrata senza problemi. Puoi ottenere l'app ACR Phone da Google Play Store.

Call Recorder di Lucky Mobile Apps

Call Recorder di Lucky Mobile Apps è un'altra via percorribile. Si tratta di un'app di registrazione standard della vecchia scuola.

Non supera il tuo dialer ma viene eseguito automaticamente in background. Richiede autorizzazioni di accessibilità, quindi risulta un po’ strano sapere che Google non abbia rimosso questo da Google Play. Devi solo impostare il lungo elenco di autorizzazioni e utilizzare il software. L'interfaccia utente è pulita e le impostazioni sono facili da usare: non dovresti avere particolari difficoltà.

In uso, registra automaticamente le tue telefonate e non dovrai avviarlo manualmente, ma dovrai eliminare tu stesso le vecchie registrazioni. L'app costa 3,49 dollari per rimuovere gli annunci, ma in generale funziona senza problemi anche nella versione gratuita. Unico vero e proprio svantaggio? Google Play potrebbe eliminare l’app da un momento all’altro.

CallU

CallU è un'app di registrazione delle chiamate di SMSROBOT. Utilizza le autorizzazioni di accessibilità per registrare le telefonate. Anche in questo caso, non siamo del tutto sicuri di come sia riuscito a sfuggire alle ferree regole di Google Play, ma funziona ancora al momento della stesura di questo articolo. La configurazione di CallU è qualcosa di molto semplice: apri l'app, accetti le autorizzazioni del caso, quindi registra automaticamente le tue telefonate.

L'interfaccia utente non è apprezzabile come quella di altre soluzioni ma, comunque, non richiede molto tempo per essere padroneggiata. Le chiamate registrate risultano di alta qualità, così come per quanto concerne le altre applicazioni di questa lista.

Uno dei migliori vantaggi riguardo CallU è la mancanza di un abbonamento. Paghi un singolo addebito di 3,49 dollari per rimuovere gli annunci e basta. È sicuramente una delle migliori opzioni disponibile, a condizione che rimanga su Google Play ancora a lungo.

Cube ACR

Cube ACR

Cube ACR è un popolare registratore di chiamate per Android che sembra funzionare ancora nonostante i limiti imposti da Google Play. Lo fa con un plug-in App Connector che concede ancora l'autorizzazione all'accessibilità pur non facendo parte dell'app principale. In poche parole, il software è ancora disponibile su Google Play e pienamente funzionante.

In termini di usabilità, è abbastanza facile da gestire: questa registra automaticamente le chiamate per impostazione predefinita, quindi la maggior parte del resto delle impostazioni sono solo particolari che non influenzano più di tanto le funzioni base.

L'app ha una prova gratuita per sette giorni e, successivamente, vi sono alcune opzioni di abbonamento. Il consiglio è quello di virare sull'opzione da 2,99 dollari a settimana se hai solo bisogno di registrare un paio di telefonate o l'opzione 19,99 dollari all'anno se intendi effettuare questo lavoro con una certa frequenza.

Magisk Manager ( con root)

Magisk Manager è uno strumento per gli utenti root per espandere le funzionalità dei loro telefoni. Esistono vari moduli che agiscono in diversi ambiti tra cui proprio la registrazione di chiamate. Abbiamo verificato la funzione presente nell’app nota come Pixelify.

Questa aggiunge una serie di funzionalità specifiche per Pixel sugli smartphone di questa marca, inclusi elementi come sfondi, Google Dialer e una varietà di altre funzionalità considerevole. Il dialer di Google consente la registrazione delle chiamate in tutte le regioni.

Questo non funzionerà su tutti i telefoni e lo sviluppatore lo dice apertamente. Tuttavia, se sei fortunato, potresti risolvere tutti i tuoi problemi con questa soluzione. Affinché funzioni, hai bisogno, oltre che del root, di Magisk Manager e Pixelify, quindi lo consigliamo solo se sei un utente esperto, che sai bene quello che stai facendo.

True Phone

TruePhone

True Phone è un'altra soluzione molto utile per chi sta cercando il modo di registrare chiamate. Si tratta di un'app dialer con un'interfaccia utente pulita, anche se un po' scialba in alcuni contesti. In ogni caso trovare le opzioni è abbastanza semplice.

True Phone funziona alquanto bene in termini di registrazione delle chiamate, pur denotando una qualità dell’audio registrato non eccelsa come con altre soluzioni di questa lista.

Sembra infatti che l’app utilizzi il microfono del tuo telefono per registrare le chiamate invece di registrare in modo nativo: in questo modo, come è facile intuire, la qualità della traccia audio ottenuta è di qualità bassa. Optando per questa scelta poi, avrai anche bisogno di una seconda app per ascoltare le chiamate registrate, come un lettore audio o un'app per la navigazione di file. Lo sviluppatore afferma che in un aggiornamento futuro aggiungeranno un lettore dedicato per ascoltare l’audio e, per il resto, TruePhone è comunque un’app interessante.

Il tuo dialer telefonico

Alcuni produttori offrono dei dialer telefonici integrati potenzialmente utili in questo contesto. L'elenco include Google, Samsung, Huawei e molti altri.

Questo è il metodo più pulito per registrare le telefonate poiché è nativamente integrato con il dispositivo in uso. L'unico problema è la sua disponibilità: in alcune regioni infatti, questo è stato disabilitato.

Le alternative

Quando si tratta di registrare le chiamate su Android però, non mancano le alternative alle soluzioni già elencate. Di seguito andremo a fare un breve cenno delle app che potrebbero in qualche modo interessarti.

Drupe, per esempio, è un app dialer con molte funzionalità e potrebbe essere un valido sostituto di uno dei precedenti nomi. Anche Showcaller Caller ID Studio non è da meno, potendo vantare su funzionalità di registrazione delle chiamate apprezzabili.

Dando uno sguardo in giro per il Web poi, è facile trovare tante altre soluzioni più o meno utilizzabili.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
Ogni giorno pubblichiamo notizie, guide e recensioni. Non perderti niente, iscriviti alla nostra newsletter!



crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram