Android

Le 5 migliori applicazioni per modificare foto su Android

Quali sono le migliori app editing foto Android?

Se fino a qualche tempo fa la fotografia era un settore riservato a professionisti o appassionati, al giorno d’oggi è decisamente alla portata di tutti. Basta semplicemente uno smartphone relativamente recente, anche di fascia medio-bassa, per ottenere scatti piuttosto convincenti.

Grazie a questa tecnologia, gli utenti hanno colto la palla al balzo e, si stima, che ogni giorno si scattino miliardi di fotografie in tutto il mondo. Ovviamente però, vi è una sostanziale differenza tra essere un bravo fotografo, capace di cogliere l’attimo e l’angolazione giusta, o semplicemente limitarsi a essere un amatore.

Che l’utente sia particolarmente ferrato in materia o meno, esistono alcune applicazioni in grado di rendere qualitativamente le fotografie molto più d’impatto, utilizzando appena pochi tocchi sullo schermo.

s7-camera-2

Le migliori app editing foto Android per rendere speciali i propri scatti

Quando una buona fotocamera non basta, vi sono alcuni programmi sorprendenti che possono agire in maniera impressionante sulla foto, andando a risaltare i colori, modificare le sfumature e compiere tante altre piccole modifiche.

In questo articolo abbiamo voluto raccogliere quelle che, secondo la nostra opinione, sono attualmente le migliori applicazioni sugli store per quanto concerne l’ambiente Android. Ovviamente, per chi è legato ad Apple, non mancano poi le app di editing per iPhone. Andiamo dunque ad analizzare i programmi scelti.

Adobe Photoshop Express

Adobe Photoshop Express

La prima app editing foto per Android di cui parleremo, può vantare un produttore di un certo spessore. Photoshop Express di Adobe,  è considerato un editor di immagini divertente, veloce e facile da utilizzare, ideale per trasformazioni e modifiche di foto con un solo e semplice tocco

Attraverso questa app è possibile avere a portata di dito una gamma completa di strumenti ed effetti, capaci di rendere speciale qualunque tipo di scatto. Tra le tante possibilità offerte dal software, possiamo ricordare la possibilità di migliorare la nitidezza dei dettagli, di applicare sfocature, di scegliere tra centinaia di effetti e filtri per le immagini, oltre alla possibilità di effettuare dei veri e propri collage tra più immagini.

Adobe infine, conoscendo la necessità degli utenti per quanto concerne la condivisione dei propri scatti, ha permesso un invio semplificato dei lavori verso piattaforme come Facebook, Instagram, Twitter, Flickr, oltre che su WhatsApp.

Snapseed

Un’alternativa più che valida al precedente programma è costituita da Snapseed.

Anche in questo caso, l’utente non ha che l’imbarazzo della scelta, grazie a ben 29 tra strumenti e filtri. Questi permettono di calibrare, ritagliare, ruotare, modificare e correggere l’immagine sotto pressoché qualunque punto di vista. Snapseed permette di agire efficacemente su qualunque tipo di file con estensione JPG e RAW, lavorando a 360 gradi sugli scatti e offrendo risultati finali soddisfacenti anche per chi pratica questa attività a a livello professionale.

Instagram

Instagram migliora il controllo sui dati condivisi con le app di terze parti

Quando si parla di app editing foto android, Instagram deve per forza essere citato. Molti utenti infatti, pensano che questo social network permetta solamente la condivisione dei propri scatti quando, in realtà, l’app mobile consente già di per sé un minimo di personalizzazioni delle immagini da pubblicare.

Sotto questo punto di vista, per esempio, non mancano filtri di vario tipo, facili e rapidi da applicare alle foto appena scattate. Anche se ovviamente questa opzione è piuttosto limitata anche per quanto concerne le condivisioni, chi non ha tempo/voglia per approfondire più di tanto il foto editing può limitarsi a lavorare internamente ad Instagram.

VSCO

Sempre ottica Instagram, chi vuole approfondire un po’ di più le possibilità di modifica, può optare per l’ottimo VSCO.

Si tratta di un app davvero molto interessante, nonostante faccia parte della cerchia di applicazioni con “acquisti in app”. Di fatto, i filtri disponibili a titolo gratuito sono limitati e, per ottenere il pacchetto completo, è necessario pagare circa 20 euro. Nonostante ciò, va detto che esso propone un periodo di prova della durata di una settimana.

Analizzando VSCO da vicino comunque, si tratta di un’app tra le migliori del settore. Essa infatti è in grado di gestire e modificare facilmente le foto in formato RAW, offrendo strumenti di modifica che consentono di agire a livello di contrasto, saturazione, grana, dissolvenza e tanto altro. Le foto panoramiche possono essere modificate con ritagli, inclinazioni e tante altre opzioni intriganti.

La libreria a pagamento di VSCO poi, offre oltre 200 preset, in grado di offrire strumenti avanzati di fotoritocco che rendono uniche le foto modificate. Non solo: va tenuto conto che l’app è in grado di agire anche sui filmati. Infine, va anche ricordato come la community di utenti sia numerosa e disponibile ad aiutare i nuovi arrivati.

Prisma

Terminiamo dunque il viaggio attraverso le app editing foto android con Prisma, un’app che sta raccogliendo l’apprezzamento di un numero sempre più vasto di utenti. La stessa infatti, ha raggiunto la considerevole cifra di 120 milioni di download!

Attraverso questo programma è possibile creare e gestire effetti fotografici di grande impatto, grazie ai più di 300 stili disponibili. Gli sviluppatori di Prisma inoltre, rendono disponibile un nuovo filtro artistico al giorno, proponendo dunque sempre qualcosa di nuovo agli utenti. Oltre ai filtri artistici, l’app offre anche una serie di strumenti per la correzione dell’immagine, andando a lavorare in ottica nitidezza, esposizione, contrasto, luminosità e sotto tanti altri aspetti.

Infine va sottolineato, anche per questa app, come la community sia particolarmente attiva e capace di mettere a contatto utenti provenienti da ogni parte del mondo.

 

 

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Galaxy S23 Ultra, la batteria resta da 5.000 mAh (ma il chip è il top)

AndroidGuide

Come installare Netflix su smartphone Android non compatibili

AndroidNewsSmartphone

Motorola cancella all'ultimo il lancio del nuovo Razr e dell'X30 Pro

AndroidNewsSmartphone

Samsung lancia il programma di autoriparazione per i Galaxy