GuideInternet

Internet con ADSL senza telefono, tutto quello che c’è da sapere

connessione smartphone pc hotspot

Navigare da casa senza la linea fissa è possibile, soprattutto dopo il bombardamento di innovazioni degli ultimi anni. In molti hanno preferito passare alle opzioni in mobilità, tramite connessione wireless in hotspot o con modem portatile.

Attualmente, infatti, è possibile rientrare nei budget previsti per il traffico su smartphone. Tutto ciò grazie al potenziamento (e all’aumento) dei GIGA e all’opportunità di utilizzare servizi VoIP gratis, per chiamare e inviare messaggi.

Ma cosa succede se il volume dei dati in entrata e in uscita oltrepassa i limiti del piano mensile per il cellulare? La scelta più comune è propendere per l’ADSL, anche se non tutti desiderano l’allaccio alla rete telefonica.

Date le nuove esigenze, sempre più compagnie mettono a disposizione un ampio ventaglio di offerte solo internet casa. Si tratta di una valida alternativa alla portata di molti e, in alcuni casi, più conveniente di altre.

connessione smartphone pc hotspot

Traffico dati con ADSL senza telefono fisso, un’innovazione epocale

Il mondo delle telecomunicazioni ha affrontato grandi cambiamenti in un arco di tempo limitato. In meno di un ventennio il modo di comunicare si è evoluto rapidamente: l’avvento della mobilità e la nascita di nuovi gestori per la telefonia fissa (emergenti alla fine degli Anni Novanta) sono andati avanti di pari passo, spesso intrecciando i loro percorsi.

Al giorno d’oggi, a dominare sono le videochiamate, le chiamate e i messaggi istantanei, resi possibili dalle connessioni dati. Hanno soppiantato la classica chiamata alla cornetta e perfino gli SMS, di gran moda nei primi Anni Duemila. Il tutto gestito mediante applicazioni leggere e a costo zero.

Ad affiancare tali tecnologie si aggiungono dispositivi wireless e sistemi ADSL, anche in fibra ottica e senza predisporre prese per l’apparecchio. Casi eccezionali a parte, il telefono fisso non viene quasi più utilizzato, ragion per cui il pagamento di un canone mensile o bimestrale non rientra più tra le spese inevitabili.

ADSL per Internet, le persone a cui conviene l’offerta senza telefono di casa

Contestualmente ad una connessione ultra-rapida, moltissime compagnie mettono a disposizione pacchetti a canone fisso, con SIM card compresa nel piano tariffario. L’importo da corrispondere varia a seconda dei servizi inclusi, ma quasi tutti i gestori tendono ad offrire parecchi GIGA.

In particolare, a trarre beneficio dall’ADSL senza telefono sono coloro che:

  • hanno un contratto di locazione per un periodo limitato
  • vogliono contenere le spese mensili
  • non hanno necessità di chiamare o ricevere telefonate da linea fissa
  • condividono Internet con altre persone (famiglie, studenti).

Gli aspetti da esaminare prima di sottoscrivere un contratto

Per scegliere le offerte più convenienti, bisogna avere ben chiaro un concetto: non esistono piani tariffari adatti a tutti. Anche riguardo l’opportunità di utilizzare Internet senza ADSL è indispensabile una valutazione attenta di alcuni fattori.

È opportuno considerare non soltanto il prezzo mensile, ma anche spese di attivazione, tetto sul traffico mensile e eventuali sovrapprezzi al superamento della soglia. Da non trascurare la quota da corrispondere per il modem, solitamente (ma non sempre) gratuito.

Infine, va ricordata la possibilità di recedere dall’accordo stipulato, anche prima dei termini. Leggere le condizioni e chiedere delucidazioni ai gestori è, questi casi, un imperativo categorico.

Potrebbero interessarti
Consigli per gli acquistiInternet

5 Migliori router WiFi per ADSL e fibra: guida all'acquisto

EditorialeGuideInternet

IMAP e POP3: Che differenza c’è e cosa cambia nella ricezione della posta

GuideInternet

Autenticazione a due fattori: cos’è, come funziona e come usarla

InternetRisorse gratis

Come trovare il font del testo in una immagine