Quando si parla di servizi mail gratuiti il pensiero va subito a Gmail. Il servizio offerto da Google infatti, è diventato da qualche anno un vero e proprio standard in questo settore.

Tra i numerosi vantaggi che Gmail offre all’utenza via è la piena integrazione con l’ecosistema di Google e l’estrema facilità di utilizzo. Inoltre, tale servizio, propone una particolare interfaccia così improntata verso l’esperienza utente da rendere praticamente inutili i client di posta elettronica.

Se, per qualche motivo, non hai particolare simpatia per Gmail o per Google o, più semplicemente, vuoi avere un’alternativa originale, sono disponibili diverse alternative piuttosto valide.

Chrome e Gmail

I migliori servizi mail gratuiti: tutte le alternative a Gmail

All’ombra di Gmail infatti, esistono una serie piuttosto consistente di servizi mail gratuiti poco conosciuti o comunque ignorati dalla maggior parte dell’utenza.

In questo articolo andremo ad individuarli uno per uno, cercando di fornire delle alternative interessanti a quanto offerto da Google. Spazieremo da piattaforme discretamente conosciute, sino a servizi poco conosciuti in Italia.

Yahoo

Yahoo è un portale dedicato ai servizi informatici nato nell’ormai lontanissimo 1995 in California. I servizi offerti dalla piattaforma sono molteplici, incluso un motore di ricerca che, stando alle statistiche, può vantare circa il 10% delle ricerche globali.

Da non sottovalutare anche lo spazio mail offerto che, oltre a un’interfaccia a dir poco interessante e intuitiva offre uno spazio illimitato per quanto riguarda le mail ricevute, una facile integrazione con i più comuni client disponibili attualmente sul mercato e la possibilità di utilizzare i protocollo IMAP o POP3. Le estensioni offerte sono @yahoo.it, @yahoo.com, @ymail.com e @rocketmail.com.

Anche la possibilità di reindirizzare automaticamente le mail ricevute su una casella di posta Yahoo costituisce una funzione piuttosto valida di questo servizio. Se cerchi tra i servizi mail gratuiti una vera e propria alternativa a Gmail, Yahoo è probabilmente la prima scelta.

Hotmail

Un’altra alternativa piuttosto diffusa è Hotmail, servizio di Microsoft. In questo caso, Hotmail si va ad inserire perfettamente nell’ecosistema del colosso di Redmond (che include Messenger e Xbox Live). Anche in questo caso, l’interfaccia risulta particolarmente semplice da gestire e al contempo accattivante, con possibilità di modificare il tema grafico.

Anche in questo caso vi è la possibilità di reindirizzare mail altrove (free mail forwarding) e di usare filtri anti-spam personalizzabili, anche se a volte non troppo reattivi. Le estensioni offerte sono @hotmail.it, @hotmail.com e @live.it.

AOL

AOL è un pezzo di storia non solo del web ma di tutta l’informatica. L’azienda, fondata nel 1983 come Control Video Corporation, è stata recentemente assorbita da Yahoo, pur mantenendo ancora il proprio servizio mail a sé stante.

La piattaforma offre mail con @aol.com e, seppur richieda l’iscrizione in lingua inglese, offre poi un’interfaccia in lingua italiana. La caratteristica principale delle caselle di posta offerte da AOL è l’assenza di limiti per quanto riguarda l’archiviazione di mail. Inoltre, esiste la possibilità di importare contatti direttamente attraverso file CSV, TXT o LDIF.

Mail.com

La piattaforma Mail.com, proprietà dell’azienda tedesca United Internet, spicca rispetto ai concorrenti per il numero incredibile di domini personalizzati offerti. Si parla di circa 200 opzioni disponibili che spaziano dai semplici (ma accattivanti) @mail.com e @email.com sino ai domini più assurdi possibili come @snakebite.com o @atheist.

Naturalmente a dispetto di questo lato estetico, Mail.com mostra alcune lacune per quanto riguarda, per esempio, lo spazio disponibile per l’archiviazione (si parla di 2 GB). Tutto sommato, la piattaforma in questione risulta comunque molto appetibile.

ProtonMail

ProtonMail è un servizio di posta elettronica che ha come punto di forza l’utilizzo della crittografia. La piattaforma, fondata nell’anno 2013 in Svizzera, è con tutta probabilità l’unica gratuita che offre qualcosa del genere. A fronte di ciò però, va detto che il servizio solamente 500 MB di spazio di archiviazione.

Un sistema di tassonomie per organizzare le mail e un’interfaccia piuttosto intuitiva, consentono a ProtonMail di entrare di diritto nella lista dei migliori servizi mail gratuiti.

Libero

Libero è un portale italiano nato nel 1994, all’epoca con il nome di Italiaonline. Questo pezzo di storia, oggi è ancora presente e offre mail con nome domini @libero.it. Cosa può offrire questa piattaforma? 2 GB di spazio per l’archiviazione e altre funzioni collegate come Blog e Libero Video.

Nonostante la ricezione sia un po’ lenta, Libero rimane una mail piuttosto diffusa in Italia, anche perché nel corso degli anni ha raccolto un gran numero di iscritti che continuano ad usare tale servizio.

SHARE
Articolo precedenteSSD: cosa sono, guida all’acquisto e i migliori prodotti disponibili
Articolo successivoCome convertire immagini in PDF
Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Dopo aver cominciato nel 2014 a scrivere semplicemente per svago, ho trovato in questa attività un vero e proprio lavoro. Oggi ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle che sono le mie passioni, un vero e proprio sogno avverato!

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome