Avete installato iOS 10 beta su iPhone seguendo la nostra guida e vi già siete pentiti della vostra scelta e volete tornare ad iOS 9? Nessun problema, perché potrete tornare indietro alla versione di iOS 9.3.2 senza conseguenze, effettuando un’operazione di downgrade che vi permetterà di preservare tutti i file presenti nel vostro sistema operativo. Come effettuare, dunque, il downgrade di iOS 10? Esistono due vie alternative: una che prevede lo sfruttamento di un precedente backup del device, ed un’altra che vi permetterà di farlo anche in assenza di un backup. Vediamole entrambe, per completezza di informazioni.

ios 10

Vi ricordiamo che iOS 10 è stato presentato circa due settimane fa e ha introdotto molte succulente novità, per tutti i dettagli vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento su iOS 10.

Come effettuare il downgrade di iOS 10 senza backup

LEGGI ANCHE: Come installare iOS 10 su iPhone ed iPad in anteprima

Non avete un backup a vostra disposizione? Male, ma non si tratta di un dramma irrisolvibile che vi impedirà di effettuare il downgrade di iOS 10. La prima cosa che dovrete fare sarà scaricare il Firmware più adatto per il vostro cellulare: parliamo di un file IPSW che potrete reperire visitando questo sito e selezionando tutte le specifiche del vostro iPhone. Fatto questo, dovrete collegare il vostro device Apple sul computer, assicurandovi di avere installato sul Pc la versione più recente di iTunes: vi si aprirà la finestrella del vostro device. Una volta aperta, dovrete cliccare su Riepilogo e fare click sul pulsante “Controlla aggiornamenti”, ma tenendo premuti il tasto SHIFT in caso abbiate Windows, o Option, in caso abbiate un Mac: così facendo, avrete la possibilità di caricare manualmente l’aggiornamento, selezionando la cartella contenente il file IPSW precedentemente scaricato. Questa procedura vi permetterà di effettuare il downgrade di iOS 10 in modo semplice e veloce, ma pagando un piccolo prezzo: perderete, infatti, tutti i vostri messaggi di testo. La prossima volta che vi verrà in mente di installare un OS beta, cercate di prevenire qualsiasi ripensamento effettuando un backup.

LEGGI ANCHE: Come installare MacOS Sierra in anteprima | Guida

speed-test-ios-10-vs-ios-93-600x400

Come effettuare il downgrade di iOS 10 con un backup esistente

Cominciamo immediatamente con le brutte notizie: la Apple, per scoraggiare il downgrade di iOS 10, ha tolto dai suoi server le versioni di iOS precedenti alla 9.3.2. Questo significa che se il backup in vostro possesso è stato effettuato con una versione più vecchia della 9.3.2, è molto probabile che non funzionerà sulla suddetta versione di iOS. Anzi, è praticamente impossibile che possa funzionare. In questo caso, l’unica via che potrete seguire sarà il downgrade senza backup, con annessa perdita dei messaggi di testo.  Nel caso in cui, invece, possiate contare su un backup effettuato su iOS 9.3.2, potrete fare il downgrade di iOS 10 senza perdere neanche un bit dei vostri dati. Prima di vedere come procedere, un’ulteriore precisazione: assicuratevi che il vostro sia un backup completo e, per il futuro, cercate sempre di effettuare i nuovi backup utilizzando iTunes. Nel caso non sia completo, avrete comunque l’opportunità di recuperare parte degli altri dati sfruttando il vostro iCloud.

  1. Il primo passo: recuperare il file IPS

Proprio come nel caso del downgrade di iOS 10 senza backup. Dovrete innanzitutto reperire sul web il file .IPSW relativo al vostro modello di iPhone o iPad. Nel farlo, assicuratevi sempre che si tratti di una versione Firmware approvata dalla Apple, sennò la strategia fallirà miseramente: a tal proposito, su ipsw.me potrete trovare solo versioni certificate e funzionanti.

  1. Il secondo passo: procedere alla regressione del firmware

Per effettuare correttamente la regressione da iOS 10 a iOS 9.3.2 dovrete innanzitutto disattivare la funzione “Trova iPhone/iPad” sul vostro device, navigando nel menu Impostazioni e cliccando sul menu iCloud. Fatto questo, dovrete collegare il vostro dispositivo al Pc o al Mac, lanciare iTunes, selezionare “Riepilogo” e tenete premuto ALT + Option (su Mac) o ALT + Maiuscolo su Pc. Successivamente, cliccate su “Ripristina iPhone”. L’ultima cosa che dovrete fare sarà aprire il file IPSW e procedere all’installazione: la procedura, almeno teoricamente, dovrebbe andare a buon fine e ripristinare iOS 9.3.2 sul vostro dispositivo.

Effettuare il downgrade in modalità Ripristino

Potrebbe capitare che il vostro OS vi comunichi l’impossibilità di fare l’aggiornamento del Firmware perché già attiva l’ultima versione. In questo caso non fatevi prendere dal panico e accedete in modalità ripristino. Come fare? Dovrete spegnere l’iPhone, collegare il cavo di sincronizzazione al Pc (o Mac) e tenere premuto il tasto Home durante l’operazione di collegamento del suddetto cavo. Così facendo dovrebbe comparire la schermata “Collega a iTunes”: quando comparirà rilasciate il tasto Home, e iTunes vi comunicherà che l’iPhone è in modalità di ripristino. Una volta fatto questo andate sul Pc, tenete premuto il tasto SHIFT (Option su Mac) e cliccate su “Ripristina”, selezionando come di consueto il vostro file IPSW.

Caricare il backup dei dati

Se siete riusciti ad avviare il vostro dispositivo con il corretto downgrade di iOS 10, vi ritroverete ovviamente con un cellulare quasi vuoto. Sarà a questo punto che dovrete ripristinare anche il vostro precedente backup: per farlo, vi basterà accedere a iTunes e cliccare su “Ripristina iPhone”, selezionando il vostro backup. L’operazione vi porterà via circa un’ora, ma in cambio potrete tornare a godere del vostro cellulare prima dell’upgrade a iOS 10. Sbrigatevi a farlo perché, quando la Apple pubblicherà la versione definitiva di iOS 10, avrete solo poche settimane per tornare indietro.