Attualmente è disponibile solo la versione di iOS 10 per sviluppatori: la beta pubblica sarà infatti disponibile solo a breve, fra circa 4 settimane. Se non volete dunque spendere 79 dollari per iscrivervi sul sito Apple come sviluppatori, dovrete attendere la data di rilascio della beta ufficiale: in caso contrario, potrete provare la nuova versione sin da subito, e scoprire prima degli altri perché c’è così tanta attesa per iOS 10.

Per chi se lo fosse perso, iOS 10 è stato presentato circa due settimane fa e ha introdotto numerose novità. Vi invitiamo a consultare il nostro approfondimento su iOS 10 per sapere come cambierà il vostro iPhone o iPad in seguito all’aggiornamento.


iOS 10 su iPhone e iPad: la nostra guida

Come ottenere iOS 10 su iPhone e iPad

Prima di iniziare: effettuare un backup del dispositivo

Vi ricordiamo che in caso non siate soddisfati del nuovo sistema operativo Apple, potrete effettuare il downgrade da iOS 10 a iOS 9 seguendo la nostra guida.

Prima di pensare ad installare iPhone 10, il consiglio è di procedere ad un backup completo del vostro dispositivo tramite iTunes (Pc) o iCloud: nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto, oppure nell’eventualità di voler fare il downgrade per tornare a iOS 9.3.2, potrete aggiustare le cose senza perdere neanche un dato sul vostro cellulare. Lo stesso dicasi per le app, gli account e-mail, i contatti, le password ed i messaggi di testo. Quando lo fate, assicuratevi di espandere il vostro abbonamento su iCloud, dato che i 5 giga di base potrebbero non essere sufficienti per ospitare il vostro backup completo. In alternativa, fatelo da Pc tramite iTunes.

Prima di iniziare: fare spazio sulla memoria del dispositivo

La fase di installazione di iOS 10 impegnerà circa 1.5 giga di spazio sulla memoria del vostro dispositivo, per via dei salvataggi temporanei e per l’archiviazione dei vari componenti in download: per questo motivo, assicuratevi di avere spazio sufficiente sul device, in quanto l’installazione incompleta potrebbe comportare gravi conseguenze. Per capire quanto spazio avete a disposizione, vi basterà andare su Impostazioni, Generali, Utilizzo: solitamente lo spazio maggiore viene occupato dalle foto e dai video. Per evitare di cancellarli definitivamente, salvateli tramite un server cloud come DropBox, Google Foto o iCloud. Una volta che avrete portato a termine anche questa operazione, il vostro device sarà pronto per l’installazione di iOS 10.

Come ottenere iOS 10 su iPhone, iPad e iPod Touch

Se siete già iscritti come sviluppatori presso Apple, vi basterà collegarvi al vostro account inserendo userID e password, e scaricare il file d’installazione di iOS 10 beta developer. Una volta che il file verrà correttamente installato, il vostro device si riavvierà in automatico e voi dovrete semplicemente confermare l’aggiornamento, andando su Impostazioni, Generali e Aggiornamento Software. Il consiglio per i non-sviluppatori è ovviamente quello di attendere la data di rilascio della beta ufficiale, che dovrebbe avvenire a cavallo fra luglio e agosto 2016: quando la beta sarà disponibile al pubblico, sullo schermo del vostro iPhone o iPad vedrete comparire un pop-up di aggiornamento. In alternativa, potrete installarlo andando sempre su Impostazioni, Generali e Aggiornamento Software.

Come ottenere iOS 10 da iTunes

Se per un qualsiasi motivo non volete aggiornare il vostro device via Internet, dovrete collegare il vostro cellulare al Pc e lanciare iTunes: prima di farlo, però, assicuratevi che iTunes sia aggiornato all’ultima versione (la v.12.4). Una volta lanciato iTunes, loggatevi con il vostro ID Apple per accedere al vostro account (da sviluppatore o da normal user) e cliccate su “Controlla aggiornamenti”.

Se siete registrati come sviluppatori Apple, cliccate su Discover e successivamente su iOS e su Download: una volta che avrete di fronte la lista, cercate il link di iOS 10 beta developer e scaricatelo. Dopo averlo scaricato su Pc da iTunes, dovrete necessariamente collegare il device al Pc e avviare la funzione di ripristino iPhone/iPad da iTunes, tenendo premuto il tasto Option (Mac) o il tasto SHIFT (Windows). Dopo aver fatto ciò, cliccate su Controlla aggiornamenti e selezionate iOS 10 beta. L’aggiornamento del Firmware andrà a buon fine solo se avrete in funzione Xcode 8 sul vostro dispositivo.

Se siete utenti privati, invece, dovreste avere ben pochi problemi. Quando la beta di iOS 10 sarà disponibile su iTunes, vi basterà collegare il dispositivo al Pc, lanciare iTunes e attendere il messaggio relativo al nuovo aggiornamento disponibile. Nel caso in cui tutto ciò non dovesse avvenire, potrete comunque andare sulla lista dei dispositivi di iTunes, selezionare il vostro modello e verificare su Controlla aggiornamenti. Una volta fatto questo, potrete tranquillamente installare iOS 10, facendo attenzione a non scollegare l’iPhone dal Pc durante l’aggiornamento del sistema operativo.

Come ottenere iOS 10 beta su iPhone

Se avete scelto di attendere il rilascio della versione beta aperta al pubblico, dovrete comunque effettuare qualche operazione per poterla utilizzare correttamente. Innanzitutto, dovrete iscrivervi all’Apple Beta Program Software, loggare con i vostri dati ed accettare la licenza d’uso. Successivamente dovrete registrare il vostro dispositivo per inserirlo nella lista dei device che potranno ricevere la beta di iOS 10: aprite Safari su iPhone e andate su beta.apple.com/profile. In questo modo potrete installare sul device il profilo che la Apple utilizzerà per comunicarvi, sempre tramite pop-up, quando la beta di iOS 10 sarà a vostra disposizione.