3 aree in cui Google Pixel 7a è meglio di Pixel 6a

Seguici su Google News

Google ha introdotto sul mercato lo smartphone Android di fascia media Pixel 6a solo poco tempo fa ma, a quanto sembra, nel primo trimestre 2023 sarà già tempo di apprezzare l’interessante Pixel 7a.

Così come avviene sempre in questi casi, molti utenti si fanno una domanda semplice: quale sarà la reale differenza tra questi due dispositivi? In questo articolo andremo a valutare, specifiche tecniche alla mano, quali aspetti possono rendere Pixel 7a un effettivo salto di qualità rispetto al suo predecessore.

La questione display

Una delle maggiori lamentele riguardo al Pixel 6a è che lo smartphone è dotato di un display OLED a 60Hz, mentre molti smartphone in questa fascia di prezzo, come il Nothing Phone (1), dispongono di un display a 120Hz. Google potrebbe cercare di risolvere questo problema poiché alcuni insider hanno affermato che la società sta acquistando un pannello OLED 90Hz 1080p da Samsung appositamente per Pixel 7a.

Al giorno d'oggi, in cui anche le app dei social media consumano molte risorse, avere un display ad alta frequenza di aggiornamento garantisce agli utenti un'esperienza fluida. Con un display Full HD a 90Hz, Pixel 7a fornirebbe un importante aggiornamento rispetto a Pixel 6a e potrebbe spingere molte persone ad effettuare l’acquisto.

Sensori della fotocamera migliorati

Uno degli svantaggi di Pixel 6a è che viene fornito con gli stessi sensori della fotocamera del Pixel 3, di quattro anni più vecchio. E anche se nel complesso siamo rimasti soddisfatti delle prestazioni della fotocamera, grazie al nuovo ISP del chipset Google Tensor, mancava quel qualcosa in più per entusiasmare il mercato.

Secondo l’informatore Kuba Wojciechowski, alquanto noto per le sue conoscenze, Google sta (per fortuna) cercando di passare a nuovi sensori per la fotocamera sul Pixel 7a. Secondo quanto riferito, la società utilizzerà il sensore Sony IMX787 per la fotocamera principale e il sensore IMX712 per l'obiettivo ultra grandangolare. Anche se potrebbe non essere dotato del sensore GN1, che Google ha utilizzato nella serie Pixel 6, l'IMX787 darà sicuramente al Pixel 7a un ottimo aggiornamento lato qualità delle riprese.

Supporto per la ricarica wireless

Ultima novità, ma non meno importante, è una notizia che arriva dal già citato insider: Pixel 7a supporterà la ricarica wireless. Tuttavia, la velocità di ricarica potrebbe essere limitata a soli 5 W. Sebbene la ricarica wireless da 5 W possa sembrare lenta, è meglio averla piuttosto che non averla affatto. Inoltre, utilizzando la funzione di condivisione della batteria, sarai in grado di caricare gli accessori del tuo smartphone, inclusi gli auricolari, e questo potrebbe rivelarsi utile in alcune situazioni.

E oltre a tutto questo, Pixel 7a dovrebbe presentare lo stesso chipset Tensor G2 dei Pixel 7 e Pixel 7 Pro recentemente annunciati. Ciò significa che Pixel 7a potrebbe anche ottenere le stesse funzionalità software, tra cui Guided Frame, Clear Calling e Face Unlock, dei suoi fratelli più costosi. Inoltre, il nuovo chipset non solo aiuterà con le funzionalità relative all'intelligenza artificiale, ma porterà anche prestazioni migliori e una migliore efficienza.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
Ogni giorno pubblichiamo notizie, guide e recensioni. Non perderti niente, iscriviti alla nostra newsletter!



crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram