AppleMac

A quali giochi è possibile giocare su macOS con i nuovi chip M1?

chip M1

Grazie all’introduzione del chip M1, i Mac sono ora in grado di ottenere importanti aggiornamenti delle prestazioni che permettono di coniugare  un’elevata efficienza a un alto livello di prestazioni. Questo nuovi chip hanno ridefinito il modo in cui guardiamo alla memoria del computer e come  questa viene utilizzata.

Questa è una buona notizia per tutti, in particolare per la comunità dei giochi poiché sia ​​i giocatori che gli sviluppatori di giochi ora possono sfruttare la GPU a 8 core per creare giochi Big Sur nativi. Fino a quando gli sviluppatori non riusciranno a far uscire nuovi titoli, scopriamo quali giochi si possono attualmente installare e provare sui nuovi Mac con M1.

chip M1

I chip M1 sono ideali per il gioco?

I Mac non sono mai stati considerati i dispositivi da gaming per eccellenza. In effetti, un giocatore non prenderebbe mai nemmeno in considerazione un Mac per scopi di gioco. I videogiocatori si sono sempre trovati bene con i computer basati su Windows, mentre i Mac sono sempre stati scelti da molti artisti, professionisti e creativi di alto livello.

Apple Metal è un framework abbastanza potente che fa funzionare i programmi di grafica su Mac con accelerazione hardware, ma Apple non è mai stata in grado di garantire che questa potesse eseguire anche tutte le funzionalità necessarie per i giochi. Non c’era motivo di farlo poiché i Mac più venduti avevano un chip Intel con grafica integrata che non sono mai stati chip di alto livello. Ora, però, le cose sono cambiate grazie all’avvento dei chip M1. Le capacità grafiche dei sistemi che utilizzano i chip M1 sono aumentate notevolmente grazie a questo aggiornamento.

Ad esempio, infatti, la Geforce 1050 Ti di Nvidia e l’AMD Radeon RX 560 sono state battute dalle capacità della GPU della M1. Non sarà una sorpresa se le prossime versioni dei chip Apple riusciranno a superare alcune schede di medio livello come la GeForce 1650 e la Raden 5500M. Tuttavia, per raggiungere alcune schede di fascia alta come la Radeon 5700 XT, Apple ha ancora una lunga strada da percorrere: sui nuovi Mac con chip M1 abilitati gli utenti non dovranno avere una GPU esterna per giocare a titoli più pesanti.

Giochi compatibili con M1

Ovviamente, provare tutti i giochi per valutare a quali è possibile giocare sui nuovi Mac è davvero un lavoraccio. Una soluzione più pratica è fare affidamento sulle analisi fatte da altre persone, come Thomas Schranz che, insieme a numerosi utenti di Youtube, Reddit e Twitter, hanno testato e compilato tutti i giochi su Applesilicongames, fornendo così un ottimo servizio alla comunità gaming.mac chip M1

Con il passare del tempo, si scoprirà come funzionano le diverse impostazioni grafiche e cosa succede nelle varie situazioni di gioco. Perché questo? Le architetture GPU cambiano in base a ciò per cui sono ottimizzate: pertanto potrebbero trovare facile eseguire alcuni giochi mentre potrebbero non essere l’ideale per altri. Ad esempio, con l’M1 aumentare la risoluzione non sembra rallentare troppo il gioco, ma cambiare altre impostazioni può avere un impatto maggiore sulle prestazioni.

Detto ciò, ecco alcuni titoli popolari che attualmente funzionano bene con i Mac M1:

  • Batman: Arkham City
  • Bioshock e Bioshock 2 Remastered
  • Borderlands 2 e 3
  • COD Black Ops III
  • Civilization V, VI e Beyond Earth
  • Counter Strike GO
  • Dark Souls Remastered
  • Dead Trigger 2
  • Deus Ex Mankind Divided
  • Sporcizia 4
  • Fortnite
  • GTA SA e VC
  • League of Legends
  • Mass Effect 2
  • Metro Exodus
  • Rocket League
  • Serious Sam 3
  • Shadow of the Tomb Raider
  • Sim City 4: Deluxe Edition
  • Team Fortress 2
  • The Elder Scrolls V: Skyrim e Online
  • The Witcher: Enhanced Edition e The Witcher III (solo da Steam a Crossover)
  • World of Warcraft

mac chip M1

Boot Camp

Per gli utenti Mac che sono appassionati di giochi era stato inventato qualcosa di abbastanza vicino a ciò che offre Windows. Infatti se volevano provare un gioco sui loro Mac, potevano sempre utilizzare Boot Camp, che garantiva il pieno supporto al sistema operativo di Microsoft.

Purtroppo con l’introduzione del chip M1 non si può più utilizzare Boot Camp: ciò significa che molti titoli non possono essere riprodotti su Mac come prima. Per fortuna esiste un modo per aggirarlo grazie ai crossover e agli strumenti che permettono di fare la una “traduzione” dell’architettura.

Rosetta 2

Rosetta 2 è solo uno di questi dispositivi che elabora i codici x86 in codici ARM. In poche parole Rosetta 2 è un emulatore progettato per la transizione tra i processori Intel e quelli Apple.

Questo sistema permette alle app create per Intel di funzionare anche su Apple Silicon. Sebbene alcuni giochi pesanti come The Witcher 3 funzionino bene, altri giochi come Diablo 2 invece no. Rosetta 2 ha lo scopo di facilitare la transizione al nuovo chip, creando un codice universale. Tuttavia, questa situazione nel breve periodo non aiuterà davvero i giocatori, in quanto gli sviluppatori di giochi Windows avranno bisogno di tempo per ridisegnare i giochi in modo da garantire la piena compatibilità con M1.

Giochi per iPhone e iPad

Fino a quando tutti i giochi non saranno semplificati, gli utenti dovranno scegliere i loro titoli tra quattro diverse possibilità: giochi nativi M1, giochi per iPhone e iPad, giochi Crossover e Rosetta 2. Questo può creare confusione, almeno per il momento, ma speriamo che andando avanti la cosa verrà resa meno complessa.

Stadia per Mac con chip M1

Invece, gli utenti Mac possono giocare ai loro giochi preferiti su Google Stadia – o qualsiasi altro servizio di streaming di giochi – che sta diventando sempre più accessibile grazie alla sua introduzione nei paesi di tutto il mondo.

Non è necessario alcun hardware speciale: se disponi di una connessione Internet abbastanza buona, puoi semplicemente acquistare il gioco e iniziare. La parte migliore di questo servizio è che può essere riprodotto su tutti i dispositivi, e questo è un grande vantaggio.

Steam per Mac M1

Per il momento anche i giochi Steam devono essere utilizzati tramite Rosetta 2.

L’azienda americana Valve Software che si occupa di produrre e distribuire videogiochi è letteralmente rimasta a bocca aperta quando ha visto in azione M1 e Big Sur. Gli sviluppatori sono già all’opera per garantire il pieno support nativo a quanti più titoli possibili, pertanto nei prossimi mesi siamo convinti che Rosetta 2 diventerà via via meno importante.

Cosa ci riserva il futuro?

M1 è solo la prima generazione di chip Mac di Apple: se il primo tentativo della serie è così promettente, possiamo solo immaginare quale sarà la potenzialità delle versioni successive. Con chip più piccoli, Apple potrebbe persino montare una GPU il doppio più potente rispetto a quella in M1, faciltando ulteriormente l’esperienza gaming.

Gli sviluppatori avranno un nuovo alleato per portare i loro titoli sui Mac più recenti: MoltenVKProject infatti avrà il compito di colmare il divario tra Metal e Vulkan, due importanti framework grafici.

Possiamo concludere l’articolo riconoscendo come Apple Silicon stia cambiando il settore in modo non indifferente e i videogiocatori non vedono l’ora di utilizzare anche i loro Mac per intense sessioni di gaming.


Fonte nerdschalk

Potrebbero interessarti
AppleGuideMac

12 modi per ridurre l'utilizzo dei dati sul tuo Mac

AppleiPhoneNews

L'iPhone SE 2022 con A15 Bionic, 5G e Face ID? Sembra un sogno, ma...

AppleEditorialeNews

Smartphone venduti senza caricabatterie: cosa c'è dietro?

AppleMacNews

Apple presenta i nuovi MacBook Pro 14'' e 16'': ufficiali anche gli AirPods 3