Come scoprire chi vi ha bloccato su Facebook grazie a degli ottimi metodi

Facebook

Nella guida odierna vediamo come scoprire chi vi ha bloccato su Facebook, dopo aver visto recentemente come cambiare email Facebook da Android e iOS.

Facebook, dal debutto ad oggi, si è migliorato sempre di più grazie a continui aggiornamenti sia per quanto concerne il lato social sia per quanto riguarda la protezione della privacy e dei dati personali del profilo di ogni utente. Tra le migliaia di funzioni disponibili, tuttavia, almeno per il momento non c’è uno strumento preciso per capire se un proprio contatto ci ha bloccato definitivamente. Infatti, se navigando sulla pagina home del social blu ci rendiamo conto della continua assenza di aggiornamenti di stato di un nostro amico in particolare, oppure dopo una ricerca sul social risulta che il profilo non è più visibile, allora potrebbe sorgere più di un sospetto. Qui sotto vediamo due valide spiegazioni da tenere bene a mente:

  • Il profilo è stato semplicemente eliminato;
  • Il vostro amico o amica, per diverse motivazioni, vi hanno bloccato.

Sicuramente una delle prime domande che sorge spontanea è la seguente: come posso capire cosa è accaduto? Si può veramente scoprire se mi hanno bloccato oppure se il profilo è stato disattivato temporaneamente?

Prima di tutto, ci teniamo a sottolineare che non c’è da fidarsi assolutamente di siti web o varie app che promettono di dirvi con esattezza se siete stati bloccati o no, anzi state attenti che non sia un furto vero e proprio. Dunque, per scoprire chi vi ha bloccati su Facebook, per fortuna potete affidarvi a qualche piccolo ma efficace trucco. Pertanto, qui sotto, vi elencheremo dei facili passaggi da verificare.

Controllare i tag

Una volta che si viene bloccati da un qualunque contatto, Facebook rimuove ogni collegamento che può portare al vostro amico. Dunque se in un modo o l’altro riuscite a recuperare qualche immagine, filmato o commento in cui di recente lo avete taggato, verificate se tappando sul tag vi consente di fare accesso al suo profilo. Se il tag non esiste più e non potete tapparci sopra, allora con tutta probabilità siete stati bloccati.

Affidatevi a Google per cercare il profilo Facebook

Se il primo metodo non vi ha convinto vi consigliamo di seguire alla lettera quest’altro trucco molto efficace. Aprendo una finestra del vostro browser di ricerca, provate a cercare su Google il nome del vostro amico/a scrivendo nome e cognome correttamente seguito da Facebook – ad esempio: Maria esempio Facebook -. Trovato il profilo di vostro interesse, tappateci sopra: se il profilo è visibile allora è ancora attivo e cresce ulteriormente il fatto di essere stati bloccati dal possibile contatto sospettato.

Controllare il profilo del contatto su un gioco

Provate a cercare il nome del vostro amico o amica su un gioco, sempre su Facebook, al quale ha giocato almeno una volta e dove ha registrato un punteggio. Infatti se non visualizzate tale punteggio allora significa che il contatto vi ha bloccati.

Controllate i messaggi su Messenger

Altro metodo molto efficace per vedere se si è stati bloccati da Facebook è controllare se riuscite a inviare messaggi privati su Messenger al vostro amico/a. Se il nome compare in nero al posto di blu, senz’altro siete stati bloccati. Invece, se compare come utente Facebook allora il profilo è stato eliminato.

Cercare nella lista amici

Ultimo metodo, ma non meno importante degli altri riportati fino a questo momento, è quello di controllare la propria lista amici, che si trova nel vostro profilo, tappando sulla voce scheda Amici. Se non ottenete risultati e pensate di essere stati bloccati pensate male! C’è la possibilità che l’account sia stato temporaneamente disattivato. In questo caso potete domandare un piccolo aiuto a un amico che avete in comune con il contatto per controllare se riesce a vederlo. Se ci riesce senza problemi: siete stati bloccati.

La guida è terminata. Abbiamo visto i migliori metodi in assoluto per scoprire chi vi ha bloccato su Facebook. Per qualsiasi domanda scriveteci.