GuidePCWindows

Come utilizzare Google Authenticator su un PC Windows

Google autheticator app

Google Authenticator è un servizio di generazione di codici di sicurezza realizzato da Google per l’autenticazione a due fattori. Quest’applicazione permette di utilizzare il sistema di verifica a due fattori (2FA) per accedere a uno o più account Google, o ad altri account, che supportano questo sistema. Google distribuisce questa applicazione solo per smartphone Android e iOS ma non ha ancora creato un’app ufficiale per desktop. Tuttavia è possibile utilizzare Google Authenticator su un PC Windows tramite altre modalità. In questo articolo esploriamo, quindi, i diversi modi in cui puoi utilizzare Google Authenticator su un computer Windows.

Google autheticator app

Utilizzare Google Authenticator su un PC Windows

Esporta 2FA di Google sul tuo PC

Se vuoi utilizzare Google Authenticator su un PC Windows la prima cosa che puoi fare è pensare di esportare il 2FA di Google sul tuo PC. Per fare questo avrai bisogno del “codice segreto” di Google Authenticator. Questo è il punto di partenza da cui i generatori di codici possono creare codici che funzionano con Google. Per ottenere il codice segreto, vai alla scheda “Sicurezza” del tuo account Google e fai clic sulla sezione “Accesso a Google”. Google Authenticator su un PC Windows

In questa scheda seleziona l’opzione “Verifica in due passaggi”. Se Google sa che hai un telefono connesso al tuo account, ti guiderà attraverso i passaggi per configurare un servizio di notifica telefonica di base, in modo da utilizzare il tuo telefono come secondo passaggio per accedere all’account.Google Authenticator su un PC Windows

Dopo aver completato i passaggi, avrai la possibilità di configurare l’app Authenticator. Ma non servirà scaricare l’app vera e propria, dobbiamo solo fingere di ottenere la chiave segreta. Per questo fai clic su “Configura”. Segui le istruzioni finché non ti viene chiesto di scansionare un codice QR. Sotto il codice, fai clic su “Non riesci a scansionarlo?” Nella pagina successiva, cerca la chiave segreta e copiala. Questo codice è ciò che inserirai nelle app di terze parti quando chiedono una chiave. Tuttavia, assicurati di mantenerlo segreto. Se qualcun altro ottiene queste informazioni, possono usarle per accedere al tuo account! Ora che abbiamo il codice vediamo dove e come possiamo utilizzarlo.

1. WinAuth

Se sei preoccupato che un’app di terze parti possa rubare o perdere il tuo codice prova WinAuth. La sua principale attrazione è che si tratta di un’app open source che scarichi sul tuo PC. In quanto tale non dispone di uno spazio di archiviazione cloud dove malintenzionati possono entrare per rubare i tuoi dati. La configurazione con WinAuth è molto semplice. Una volta che WinAuth è in esecuzione, aggiungi un nuovo account Google.Google Authenticator su un PC Windows

Immetti la chiave privata, quindi fai clic sul pulsante “Verifica autenticatore”. Continua con la configurazione del tuo account Google e inserisci il codice che WinAuth ti fornisce. Copia la password monouso generata e incollala nella pagina delle impostazioni di sicurezza di Google e fai clic sul pulsante “Verifica e salva” per verificare il codice generato. Se tutto è stato eseguito correttamente, Google ti mostrerà una finestra di conferma per informarti. Basta fare clic sul pulsante “OK” per salvare le modifiche nel tuo account Google. Torna alla finestra WinAuth: ora che hai confermato il codice generato, clicca sul pulsante OK per salvare le modifiche nell’applicazione WinAuth.

Non appena si fa clic sul pulsante “OK”, WinAuth aprirà una finestra di Protezione Dati che consente di impostare una password per crittografare i file salvati da WinAuth. Ciò garantisce che qualsiasi accesso non autorizzato venga bloccato. Basta inserire la password due volte e fare clic sul pulsante “OK” per salvare le modifiche. In alternativa, puoi anche impostare WinAuth per crittografare i file in modo che possa essere utilizzato solo sul computer corrente, ma l’utilizzo della protezione con password è molto più praticabile. In questo moda ora potrai utilizzare Google Authenticator sul tuo PC utilizzando WinAuth.

2. Authy

Se desideri sincronizzare i codici del tuo cellulare e del PC, prova Authy. Puoi usarlo come standalone sul tuo PC, ma ti chiederà i dettagli del tuo telefono durante la registrazione. Se hai Authy sul tuo telefono, puoi sincronizzare rapidamente i tuoi dati tra i due dispositivi. AuthySulla versione PC di Authy, fai clic sull’icona più in alto a destra e incolla la chiave segreta nella barra. Authy ti permette anche di denominare e assegnare un colore all’account. Dopo aver seguito tutti i passaggi richiesti, avrai un account configurato e un codice Google funzionante.

3. GAuth Authenticator

Se vuoi qualcosa che funzioni dal tuo browser puoi provare GAuth Authenticator che puoi installare come un’estensione di Chrome o come una web app.GAuth Authenticator Aggiungere il tuo autenticatore a GAuth è facile. Per prima cosa, fai clic sulla matita in alto a destra, quindi fai clic su Aggiungi. Inserisci il nome del codice di autenticazione (in questo caso Google) e la chiave segreta. Una volta terminato, avrai un autenticatore funzionante.

Ora che sai come utilizzare Google Authenticator su un PC Windows ti consigliamo di leggere anche il nostro articolo su tutti i modi con cui puoi bloccare un computer Windows per proteggere la tua privacy ed evitare che estranei curiosino tra i tuoi file.


Fonte maketecheasier

Potrebbero interessarti
PCWindows

8 easter egg di Windows 10 che in pochi conoscono

GuidePCWindows

Come visualizzare gli FPS dei giochi su Windows 10 senza app aggiuntive

GuidePC

Le porte USB non funzionano? Come diagnosticare e risolvere il problema

GuidePCWindows

Come centrare le icone nella barra delle applicazioni di Windows 10