Come trovare e cancellare file duplicati su Mac

Seguici su Google News

Se il tuo Mac inizia a funzionare lentamente, la prima cosa da controllare è se hai ancora dello spazio sufficiente sul disco.

A grandi linee, i tecnici consigliano di avere un buon 10% di spazio libero sul computer per avere un funzionamento ottimale della macchina. Se sei a corto di GB e ti stai avvicinando pericolosamente al 90% di spazio occupato, forse è tempo di fare un po' di "pulizie di primavera".

Nel tempo, è probabile che il tuo Mac abbia accumulato una serie di file duplicati che occupano questo spazio prezioso, quindi è un buon punto di partenza. Anche se si tratta di semplici documenti o file di scarse dimensioni, in numero massiccio possono diventare davvero esosi per l'hard disk.

Tuttavia, trovarli ed eliminarli può richiedere molto tempo se lavori con singole azioni. Quindi, in questo articolo, ti spiegheremo modi più rapidi per ripulire il tuo sistema dai doppioni.

mac lavoro

Perché hai file duplicati sul tuo Mac?

Nella maggior parte dei casi si tratta di download errati, sia che tu abbia effettuato un doppio clic, sia che tu abbia scaricato due volte (in giorni diversi) lo stesso file. In altri casi si tratta di vecchi allegati di posta, messaggi vari, un sistema di archiviazione file errati o la cattiva abitudine di trascinare in malo modo i file sul desktop.

A livello pratico, a meno che tu non sia un utente Mac insolitamente pignolo, i duplicati si presenteranno in un modo o nell'altro.

Come trovare duplicati usando il Finder

Puoi individuare i file duplicati sul sistema utilizzando la funzione Smart Folders nel Finder. In tal senso, dai un'occhiata a questa procedura:

  • inizia aprendo l'app Finder;
  • passa a File - Nuova cartella intelligente nel menu;
  • fai clic sul pulsante + nell'angolo in alto a destra.

Ora puoi cercare documenti, foto, musica o molti altri tipi di file: la chiave di tutto è come ordinerai i risultati. Ordinarli per nome dovrebbe far apparire eventuali duplicati facili da individuare.

Ricorda solo di controllare la data per vedere se si tratta di un vero duplicato. Questo se non vuoi rischiare di eliminare la versione sbagliata di un documento importante, ad esempio. Nota bene: se non riesci a vedere la data, fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Data aggiunta, puoi anche aggiungere la data dell'ultima apertura per assicurarti di scegliere il file giusto da eliminare.

Anche se questo genere di operazione è utile, è tutt'altro che infallibile. Per esempio, potrebbe sorgere un problema nel caso tu abbia rinominato lo stesso file con nomi diversi: in questo modo, tale tecnica servirà a poco.

Sotto questo punto di vista dunque è bene affidarsi a delle app specifiche, realizzate per individuare ed eliminare copie con i file dallo stesso contenuto.

Le migliori app per trovare file duplicati su Mac

Esistono numerosi software adibiti alla ricerca di file duplicati sul Mac presenti su App Store.

Questi, nella maggior parte, andranno a compiere il loro lavoro autonomamente, cercando nel tuo sistema i doppioni e consigliando i duplicati di file che possono essere rimossi. Molti sono gratuiti, altri offrono comunque una prova gratuita funzionante per più giorni.

Tutte le app sopra di cui parleremo più nello specifico libereranno sicuramente un po' di spazio sul tuo Mac e puoi sempre iniziare con le soluzioni per poi passare a una versione a pagamento in un secondo momento, se vuoi qualche funzionalità in più.

Gemelli 2

Gemini 2

Una delle app più diffuse quando si tratta di eliminare file duplicati su Mac è senza ombra di dubbio Gemini 2: The Duplicate Finder.

A testimonianza di ciò vi sono una serie di feedback positivi da parte dei clienti, è Gemini 2. Questo può essere provato gratuitamente per 3 giorni, dopodiché necessita di un acquisto per circa 20 dollari. Anche se il nome potrebbe essere più in linea con un romanzo di fantascienza, l'app è uno strumento tra i più potenti del settore.

Dopo aver concesso l'autorizzazione per eseguire la scansione delle cartelle, Gemini 2 andrà avanti ed individuerà minuziosamente tutti i file doppi. È possibile ordinare i duplicati scegliendo quale versione conservare.

Gemini non solo può trovare file duplicati sul tuo disco rigido, ma cerca anche unità esterne e servizi di archiviazione cloud come Google Drive e Dropbox. Tutto ciò è accompagnato dalla possibilità di fare immediatamente un passo indietro con eventuali file eliminati accidentalmente.

Duplicate File Finder

Duplicate File Finder

Duplicate File Finder può scansionare il Mac nella sua interezza, oppure puoi scegliere una cartella particolare o trascinare i file all'interno singolarmente o in gruppo. Esistono due versioni del software: una versione gratuita e una versione Pro. Quest'ultima aggiunge alcune funzionalità extra, come la possibilità di unire cartelle e ripristinare i duplicati rimossi. Duplicate File Finder costa 19,99 dollari.

Dovrai concedere l'adeguata autorizzazione  all'appper scansionare varie cartelle e sezioni del tuo Mac e, una volta fatto ciò, il software eseguiràla scansione dei duplicati con alcuni grafici dall'ottimo impatto visivo.

È quindi possibile fare clic sulla sezione Suggerimenti per la pulizia per trovare parte dei file da eliminare. Ad ogni passaggio c'è una sovrapposizione dettagliata che ti mostra come comportarti.

In ogni caso è possibile controllare accuratamente il duplicato prima di eliminarlo. Come con Gemini, puoi rimuovere i doppioni o puoi rimuovere tutte le versioni del file o della foto in questione. L'opzione Rivedi e rimuovi ti consente di visualizzare anche la precisa posizione dei file doppi.

Puoi anche scegliere Selezione automatica per selezionare i file duplicati per te. Ovviamente poi, puoi esaminarli prima che vengano rimossi. Risulta possibile anche impostare regole per questa selezione automatizzata, al fine poi di svolgere il semplice ruolo di scegliere quale file conservare e quale cestinare.

Parallels Toolbox

Come è facile intuire dal nome, Parallels Toolbox è un'app che racchiude in se diverse funzionalità (se ne contano una trentina).

Disponibile sia per Mac che per Windows, questo software offre, tra le altre cose, anche un tool specifico per l'individuazione e l'eliminazione dei file duplicati. Si tratta di un'operazione che, come da video, non risulta particolarmente complicata.

Va detto che Parallels Toolbox è un software a pagamento, visto che costa 19,99 euro all'anno. Nonostante ciò, una settimana gratuita di prova, è più che sufficiente per capire se l'app può risultarti davvero utile e se vale la pena fare questa spesa.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram