Al giorno d’oggi ci sono diverse eccellenti app per il fitness tracking, il monitoraggio delle attività fisiche e sportive fatte durante la giornata. Come spesso accade, però, le migliori tendono a focalizzarsi unicamente su alcuni esercizi, come ad esempio corsa e ciclismo. Il problema di fondo è che in questo modo ogni app vi fornirà dati dettagliati unicamente su alcune sotto attività, rendendo difficile la visione delle calorie bruciate durante l’arco della giornata. Per fortuna esiste una soluzione: sincronizzare i dati su Google Fit.

In questo articolo vi mostreremo come si possono sincronizzare alcune delle più popolari app di fitness Android su Google Fit, nello specifico:

  • Runtastic
  • Runkeeper
  • Strava
  • MapMyFitnes
  • Mindbody
  • Headspace

Le istruzioni, a grandi linee, dovrebbero essere simili anche per la maggior parte delle app fitness compatibili con Google Fit disponibili sul PlayStore. In caso di problemi non esitare a lasciarci un commento!

app fitness sincronizzazione google fit

Come sincronizzare le principali app fitness su Google Fit

Runtastic

  • Apri Runtastic e vai sul tuo profilo
  • Fai tap sull’icona ad ingranaggio per andare nelle impostazioni
  • Seleziona “Account partner”
  • Seleziona “Sincronizza su Google Fit”. Ti verrà chiesto di selezionare il tuo account Google e concedere i dovuti permessi

Una volta compiuta questa operazione l’app invierà i dati relativi ai tuo allenamenti a Google Fit al termine di ogni sessione. Qualora volessi cancellare un allenamento da Runtastic, tieni presente che verrà cancellato automaticamente anche da Google Fit.

Runkeeper

Per sincronizzare i dati di Runkeeper su Google Fit dovrai:

  • Aprire l’app e premere sull’icona menù a forma di hamburger
  • Selezionare impostazioni
  • Scorrere tutte le voci fino a quando non vedrai la scritta “App, servizi e dispositivi”: fai tap su di essa
  • Seleziona Google Fit e segui le istruzioni mostrate a video

Tieni presente che la sincronizzazione tra i due servizi fitness non riguarderà i dati del passato. Qualora volessi inserire gli allenamenti passati su Google Fit dovrai procedere manualmente.

Strava

Sincronizzare i dati raccolti da Strava su Google Fit permette all’app di inviare automaticamente la distanza, la velocità e le calorie bruciate al termine di ogni allenamento. Il vantaggio di sincronizzare Strava è che alcuni particolari attrezzi la supportano nativamente, pertanto anche questi macchinari invieranno i dati a Google Fit.

La procedura da seguire è la seguente:

  • Apri il menù dall’icona hamburger (quella con le tre linee orizzontali) e seleziona Impostazioni
  • Una volta individuata la voce “Account” vai su “Collega ad altri servizi”
  • Infine seleziona Google Fit e concedi i permessi

MapMyFitness

L’ecosistema delle app MapMyFitness permette di misurare una serie di attività diverse, dall’arrampicata alla camminata, passando per le uscite in bici e gli esercizi a corpo libero.

Per fortuna tutte le diverse app si sincronizzano a Google Fit nello stesso modo, ovvero:

  • Apri l’app che ti interessa
  • Seleziona il menù hamburger per trovare la schermata impostazioni
  • Infine fai uno scroll verso il basso fino a quando non vedi la scritta Google Fit: attiva il toggle e concedi i permessi opportuni

MindBody

Questa app, disponibile anche in Italia, permette di prenotare sessioni di allenamento in diverse palestre, tenendo traccia degli allenamenti scelti.  Non si tratta di un app classica per monitorare gli allenamenti, ma permette di includere all’interno di Google Fit i giorni in cui effettuerai yoga, pilates o arti marziali.

Per procedere alla sincronizzazione delle sessioni di allenamento effettuate su MindBody devi:

  • Aprire il tuo profilo e andare in impostazioni
  • Scorrere le varie voci, fino ad arrivare al menù Integrazioni
  • Scegliere Google Fit e concedere i permessi necessari

Headspace

Sebbene gli esercizi cardio e HIIT siano i migliori per smaltire i grassi, anche esercizi più tranquilli, che si focalizzano sulla mente, contribuiscono a bruciare qualche caloria extra. Se utilizzi Headspace per concederti dei momenti di relax al termine di una giornata intensiva dovrai:

  • Aprire Headspace e fare tap sul tuo nome utente, presente nella parte destra dello schermo
  • Fare tap sull’icona ad ingranaggio per accedere alle impostazioni
  • Selezionare “Google Fit” e concedere gli appropriati permessi

Una volta sincronizzate le due applicazioni, troverai i dati relativi a Headspace nella sezione “Journal“, insieme ai dati del sonno e ad altri esercizi.

Conclusioni

La procedura per sincronizzare i dati delle varie app fitness in un unico posto è molto semplice e non cambia particolarmente da un’app all’altra. Prima di sincronizzare i dati su Google Fit, però, ti consiglio di riflettere sull’operazione: facendo così i tuoi dati verranno acquisiti dalla compagnia di Mountain View che potrebbe usarli per vari scopi (principalmente pubblicità). Vale davvero la pena?

Utilizzi spesso le app fitness per tenerti in forma? Trovi facile e intuitivo utilizzare Google Fit? Faccelo sapere tramite i commenti!

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome