GuidePC

Come rimuovere la protezione da scrittura per unità USB e schede SD

rimuovere la protezione da scrittura da unità USB e schede SD

Hai problemi a copiare un file su un’unità in Windows? Non riesci a eliminare file o ti trovi di fronte ad una action camera o una dash cam che si rifiuta di funzionare con una scheda microSD? Allora è possibile che la memoria sia protetta da scrittura.

Nella nostra guida ti sveliamo come rimuovere la protezione da scrittura dalle unità USB e schede SD e poter trasferire file senza alcuna restrizione!

Attenzione agli interruttori in posizione di blocco

Alcune unità USB e schede SD (ma non microSD) dispongono di switches (interruttori) fisici che consentono di “bloccare” l’unità per impedire che i file vengano sovrascritti o cancellati accidentalmente. A volte questi interruttori vengono spostati nella posizione di blocco per errore e pertanto risulta impossibile modificare il contenuto! Per prima cosa, quindi, dai un’occhiata allo switch posto sull’unità o sulla scheda USB ed assicurati che non sia nella posizione di blocco.

Nel caso in cui lo switch sia in posizione di blocco, potrai comunque visualizzare i file sul tuo dispositivo di archiviazione (che si trova,  fondamentalmente, in modalità di sola lettura) ma non sarai in grado di eliminare o aggiungere nuovi file. Tuttavia, se lo switch non è nella posizione di blocco, allora il problema potrebbe essere un altro. A seguire, ti sveliamo tre diverse soluzioni che dovrebbero aiutarti a far funzionare correttamente l’unità.

Prova a cambiare lettore

Se hai problemi con una scheda SD, puoi provare ad utilizzare un lettore di schede diverso, se ne hai uno disponibile.

Tuttavia, è possibile che la scheda o l’unità siano danneggiate fisicamente. L’unica opzione in questo caso è acquistare una nuova unità. Ecco le schede microSD che consigliamo e le migliori unità USB. Se stai solo cercando di recuperare i dati persi, ti consiglio di leggere la nostra guida passo passo su come recuperare gratuitamente i file cancellati.

Rimuovi la protezione da scrittura con Regedit

rimuovere la protezione da scrittura da unità USB e schede SD

In questo passo useremo le “maniere forti”, operando a livello di registro di sistema per provare a risolvere questo problema.

Per prima cosa, esegui Regedit.exe sul sistema operativo Windows (non importa quale versione tu stia usando). Se non sai come trovarlo, cerca “regedit” nel menù Start, premi Invio e potrai visualizzare l’Editor del Registro di sistema all’inizio dell’elenco. A questo punto, usa il riquadro a sinistra per passare alla seguente chiave:

Computer \ HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Control \ StorageDevicePolicies

Nota: se non riesci a trovare StorageDevicePolicies, consulta il passaggio successivo.

A questo punto fai doppio clic sul valore WriteProtect nel riquadro di destra. Ora puoi modificare i dati del valore da 1 a 0: una volta fatto premi su OK per salvare la modifica. A questo punto puoi chiudere Regedit e riavvia il computer: collega di nuovo la tua chiavetta USB e, con un po’ di fortuna, dovresti scoprire che non è più protetta da scrittura.

Ora puoi continuare a utilizzare l’unità, ma ti consigliamo di copiare tutti i file che desideri conservare. Successivamente, formatta l’unità facendo clic su di essi in Esplora File e scegliendo Formatta. A questo punto potrai partire da zero avendo “brasato” qualsiasi tipo di protezione.

Non riesci a trovare StorageDevicePolicies? Ecco come fare

Se non riesci a trovare la voce StorageDevicePolicies, puoi crearla da zero. Come fare?

  • Fai clic con il pulsante destro del mouse nello spazio bianco nella cartella “Control”
  • Scegli Nuovo > Chiave e inserisce il nome StorageDevicePolicies.
  • Ora fai doppio clic sulla nuova chiave (verrà visualizzata come una cartella)
  • Fai di nuovo clic con il pulsante destro del mouse nello spazio bianco e scegli Nuovo -> DWORD. Assegna come nome WriteProtect e imposta il valore su 0.
  • Fai clic su OK, esci da Regedit e riavvia il computer.

Se questo metodo non funziona, non tutto è perduto! Abbiamo ancora un “trucco” in canna per rimuovere la protezione da scrittura.

Disabilita la protezione da scrittura con Diskpart

interruttori in posizione di blocco

Con l’unità USB o la scheda di memoria collegata al computer, avvia un prompt dei comandi. Puoi farlo cercando cmd.exe o “Prompt dei comandi” nel menù Start.

Nota: se visualizzi il messaggio “accesso negato”, potrebbe essere necessario eseguire cmd.exe con i privilegi di amministratore. Per fare ciò, fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi nel menu Start e scegli “Esegui come amministratore” dal menù che appare sullo schermo.

Se hai Windows 10, fai semplicemente click con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start (in basso a sinistra dello schermo) e scegli Prompt dei comandi (amministratore). Digita nel prompt quanto segue e premi Invio dopo ogni comando:

  1. diskpart
  2. list disk
  3. Seleziona il disco x (dove x è il numero del tuo disco non funzionante – usa la capacità in GBper capire qual è)
  4. Clean
  5. create partition primary
  6. format fs = fat32 (puoi scambiare fat32 con ntfs se devi usare l’unità solo con computer Windows)
  7. Esci

Ora apri Esplora file, vai al tuo disco e prova a copiare un file o ad eliminane uno esistente. Se neanche quest’ultimo passaggio funziona, è una cattiva notizia: ciò significa che la chiavetta o la scheda di memoria sono probabilmente rotte. Dovrai, ahimè, sostituirle!


Fonte Techadvisor

Potrebbero interessarti
Consigli per gli acquistiGuidePC

Un monitor a 360 Hz è davvero utile? | Approfondimento

GuidePC

Il touchpad del tuo laptop non funziona? Ecco 6 possibili soluzioni

PC

Galaxy Book Flex 2 Alpha, ufficiale il convertibile con Intel Core 11a Gen

PC

Samsung presenta i nuovi Galaxy Book, "i più potenti" di sempre