AndroidApp androidApp iOSApple

Come riconoscere i numeri sconosciuti delle chiamate?

Come bloccare call center su iPhone

Un po’ a tutti è capitato. Si ricevono chiamati da numeri sconosciuti e non si riesce bene a capire chi sia la persona che sta cercando di mettersi in contatto con noi.

Nella maggior parte dei casi si tratta di call center o servizi simili. Bloccare questi numeri dunque, può risultare necessario al fine di non ricevere puntualmente chiamate che disturbano le attività quotidiane.

Numeri sconosciuti che chiamano più volte al giorno? Potrebbero essere dei call center molesti

La prima cosa da fare, quando si riceve una chiamata “sospetta” è quella di controllare il numero telefonico. Basta effettuare una ricerca su Google o direttamente su servizi specifici come su chi-mi-chiama.it. Questo sito permette, digitando un numero di telefono, di capire quale sia l’eventuale proprietario e se si tratta di un’azienda pubblicitaria.

Altre soluzioni preventive, possono invece essere legate ad alcuni software specifici. Questi, alcuni validi per Android altri per iOS, consentono di individuare e di bloccare al volo i call center molesti. Andiamo ad analizzare dunque le principali app che possono aiutare in questi casi.

TrueCaller

Disponibile sia su Android che su iOS, TrueCaller può vantare un database telefonico con oltre 950 milioni di numeri provenienti da tutto il mondo. Con un elenco così vasto, la possibilità di individuare agenzie pubblicitarie o attività simili risulta molto elevato.

L’applicazione di cui stiamo parlando però, va ben oltre la semplice identificazione del numero. Essa, per esempio, permette di sincronizzare Facebook e Linkedin per associare gli amici e i contatti della rubrica. La caratteristica migliore di TrueCaller è che tra le numerose feature, permette di individuare numeri telefonici di attività, negozi e ristoranti, semplicemente cercandone il nome.

L’applicazione è gratuita (anche se con acquisti in-app) è disponibile anche in italiano ed è estremamente curata dagli sviluppatori, che la aggiornano anche un paio di volte al mese.

Hiya

Hiya Logo

 

Hiya è un’altra app adatta ad entrambi i sistemi operativi. Il software si attiva automaticamente quando si riceve una telefonata, permettendo di individuare da chi proviene la stessa e fornendo diverse informazioni a riguardo. Hiya permette anche di bloccare le chiamate moleste in maniera semplice e diretta, sistemandole in un’apposita black list.

Stiamo parlando di un’applicazione semplice da usare ma al contempo estremamente funzionale. Basta dare una rapida occhiata agli store digitali per apprezzare come gli utenti abbiamo recensito Hiya in maniera più che positiva!

Caller ID

Caller ID è una delle migliori applicazioni quando si deve riconoscere numeri sconosciuti. Grazie a un’approfondita ricerca in rete e sui social network, l’app è in grado di individuare la provenienza di un numero sconosciuto ed eventualmente bloccarlo.

Oltre a questa funzione fondamentale, Caller ID ha anche un altro innegabile pregio di gestire il tutto con una lista di chiamate che si aggiorna attraverso gli account dei vari social network collegati. Il più grande difetto dell’applicazione? Risulta disponibile solo su piattaforma Android.

Call Control

App Call Control

 

Con Call Control è possibile individuare e bloccare le chiamate indesiderate (così come gli SMS). Ciò avviene grazie a un approfondito database sfruttato dall’app alimentato dalla comunità stessa degli utenti. Essi infatti, si adoperano per segnalare le chiamate spam per bloccare automaticamente i numeri utilizzati da aziende pubblicitarie e simili. Di fatto, si tratta di una sorta di gigantesca Black List.

Naturalmente è possibile gestire anche una lista nera personale, con i numeri che vogliamo bloccare. Di questa, è possibile anche effettuare un backup sia online che su scheda SSD. L’applicazione, disponibile solo in ambiente Android, si rivela piuttosto semplice ma funzionale.

Call Blocker

Call Blocker è un’app utile per bloccare chiamate e SMS indesiderati. La caratteristica che spicca immediatamente all’occhio di questo software e la leggerezza: oltre ad occupare poco spazio infatti, essa consuma pochissime risorse per quanto riguarda la CPU.

Gestione della black list (e relativo backup), salvataggio di chiamate e messaggi bloccati e altre funzioni, appaiono a grandi linee simili a quanto offerto da altre app di questo genere.

CANALE TELEGRAM_OUTOFBIT

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Galaxy A51 e Galaxy A71 ufficiali: tre colorazioni, Android 10 e quattro cam sul retro

AndroidNewsSmartphone

Android 10 arriva ufficialmente anche sul Nokia 7.1: confermata la "roadmap"

AndroidNewsSmartphone

Oppo Find X2 arriverà nel Q1 2020 e avrà un processore Snapdragon 865

AndroidNewsSmartphone

Motorola One Power riceve l'aggiornamento ad Android 10 stabile