L’auto refresh è un tipo di operazione molto utile in certi contesti. Aggiornare automaticamente e con frequenza fissa una pagina web infatti, può consentire di avere informazioni sempre aggiornate su un preciso tema.

Nonostante alcune tipologie di pagine (come quelle dedicata al trading) siano fornite di tale funzione di default, spesso bisogna e volentieri bisogna ricorrere a metodi ben più “primitivi”. Sia con Chrome che con Firefox, è necessario cliccare in alto a sinistra sull’icona a forma di freccia circolare per ricaricare la pagina. Ma se volessimo automatizzare il tutto?

Google Chrome

Auto refresh: i plugin per Chrome e Firefox

Questo tipo di azione può essere, per esempio, molto utile ha chi ha due monitor. Su uno si lavora, mentre sull’altro si mantiene una scheda del proprio browser preferito aperta con una schermata che si aggiorna a tempo regolare. Naturalmente, come spesso accade, dobbiamo affidarci alle estensioni.

Qui di seguito mostreremo alcune delle principali estensioni per Chrome e Firefox. C’è da tenere conto che però, vista la natura delle stesse, è bene controllare con Extension Police che non siano potenzialmente pericolose per la nostra privacy. Una volta trovato il giusto compromesso tra utilità e potenziali rischi, è possibile scegliere quella più adatta alle nostre esigenze.

Easy Auto Refresh (Chrome)

Easy Auto Refresh consente di aggiornare automaticamente dopo un numero predeterminato di secondi. Interessanti risultano essere anche alcune caratteristiche ulteriori, come la possibilità di memorizzare le impostazioni e il fatto di poter settare una posizione precisa dello scorrimento della pagina web da mantenere anche dopo il refresh.

Il funzionamento, così come per la maggior parte di estensioni di questo genere, è a dir poco semplice. Individuata l’icona di Easy Auto Refresh infatti, basta inserire il numero di secondi che intercorrono tra un caricamento e l’altro e cliccare su Start o Stop per avviare/stoppare gli aggiornamenti.

Super Auto Refresh Plus (Chrome)

Super Auto Refresh Plus è l’estensione di aggiornamento automatico tra le più ambite del Chrome Web Store (in virtù dei voti elevatissimi ricevuti dagli utenti).

Il plugin in questione aiuta a ricaricare automaticamente e ricaricare le pagine ad intervalli regolari, mostrando il conto alla rovescia direttamente sull’icona dell’estensione.

Auto Refresh (Chrome)

Semplice ma graficamente molto piacevole, Auto Refresh è una delle estensioni più apprezzate del settore, anche perché aggiornata con una certa frequenza.

Tra le diverse funzioni offerte vi è la possibilità di settare un orario preciso per l’aggiornamento oltre ad impostare diversi settaggi di refresh per ogni singola scheda.

Tab Auto Refresh (Firefox)

Tab Auto Refresh è un componente aggiuntivo di Firefox che aiuta a ricaricare automaticamente una scheda.

Il funzionamento di questa estensione, è similare a quella degli altri plugin di questo tipo: settando i secondi e avviando Tab Auto Refresh, la pagina in questione sarà aggiornata periodicamente. Risulta possibile anche agire su più tab contemporaneamente, aggiornandole anche se non sono in primo piano.

Tab Reloader (Firefox)

Tab Reloader di James Fray è un’altra estensione per Firefox che non si discosta di troppo rispetto a tutte le altre sinora trattate. Con essa è possibile definire un periodo personalizzato di aggiornamento per ogni scheda.

Rispetto agli altri componenti aggiuntivi, è possibile anche settare degli intervalli casuali, oltre alla possibilità di poter salvare i settaggi e poterli dunque utilizzare anche dopo un riavvio del browser o direttamente del computer.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome