Guide

Come guardare Netflix Italia dall’estero

VPN

La possibilità di poter guardare Netflix Italia dall’estero può essere molto utile. Chi si trova fuori dai confini nazionali per vacanza o per motivi di affari, può avere difficoltà ad avere accesso a piattaforme streaming italiane. Non solo Netflix, ma anche la RAI, VVVVID e tanti altri servizi, non permettono l’accesso ai propri cataloghi da chi possiede IP esteri.

Focalizzandosi proprio sulla piattaforma regina del settore streaming, ovvero Netflix, accedendo da un paese diverso dal nostro, si può accedere al catalogo del paese in cui ci si trova. Nel caso in cui la nazione in questione non possa ancora vantare un accesso diretto al celebre servizio, non esistono particolari opzioni se non quella di procedere con una VPN.

In questo articolo andremo a vedere come fare per poter fruire di contenuti audio-video, teoricamente inaccessibili dall’estero, senza particolare fatica.

Come vedere Netflix su TV non Smart TV tramite Chromecast

 

Guardare Netflix Italia dall’estero? Una VPN è la soluzione più semplice

Al di là di soluzioni illegali che, oltre a un fattore etico, offrono materiale di qualità spesso inferiore a livello audio-video, una soluzione che prevede l’impiego di una VPN è la più logica.

Ma di cosa striamo parlando? Va innanzi tutto chiarito come adottando queste soluzioni, di fatto si fruisce di un servizio assolutamente legale. Queste piattaforme, permettono di utilizzare un server proxy che fa da “ponte” offrendo un IP italiano attraverso cui fruire di qualunque servizio streaming legato alla nostra nazione.

Le VPN (acronimo di Virtual Private Network) sono utili per svariati motivi e, dunque, adottare un servizio di questo genere può portare anche altri vantaggi. In pratica, si tratta di un software che “filtra” il traffico in rete. Sia in entrata che in uscita, i dati vengono fatti passare attraverso un server con IP italiano. Ciò permette di accedere a qualunque sito o servizio come se l’utente si trovasse in Italia.

Come scegliere una VPN adatta allo scopo

In rete esistono decine e decine di servizi VPN: alcuni costano cifre spropositate, altri invece risultano essere del tutto gratuite. Se nel primo caso si ha a che fare con piattaforme professionali, decisamente esagerate per esigenze legate ai privati, nel secondo caso si tratta di servizi poco affidabili, lenti e poco sicuri. D’altronde se un servizio è gratis significa che sei tu il prodotto.

Qual è dunque la migliore soluzione per chi ha necessità di guardare Netflix Italia dall’estero? Secondo quanto abbiamo potuto testare, NordVPN rappresenta un ottimo equilibrio tra qualità e prezzo. Si tratta infatti di una VPN alla portata di qualunque portafoglio, che ha proprio nelle sue principali finalità quella di bypassare i limiti nazionali degli IP in ottica streaming: per avere maggiori informazioni su NordVPN dai un’occhiata al sito ufficiale https://nordvpn.com/it .

Cosa offre NordVPN più degli altri servizi?

Nonostante Netflix cerchi più o meno velatamente di impedire l’accesso ai contenuti di un paese dal resto del mondo, NordVPN è una piattaforma strutturata in modo che tale blocco non sia più di tanto tangibile. In questo momento infatti, il servizio ha a disposizione quasi 5.000 server dislocati in ben 62 paesi. Il tutto si traduce in migliaia e migliaia di IP criptati che, anche volendo, Netflix non può bloccare facilmente.

Ovviamente poi, si tratta di un servizio in grado di garantire un ottimo livello di sicurezza, con dati crittografati e soluzioni per offuscare i server. Di fatto, optare per questa soluzione, permette anche di avere un’arma in più per tutelare la nostra privacy online.

Infine, va tenuto anche conto della velocità scambio dati. Una VPN di scarsa qualità infatti, potrebbe causare problematiche come buffering e rendere difficile la visione di contenuti in HD. Anche sotto questo punto di vista NordVPN offre una banda decisamente all’altezza della situazione.

Servizi VPN

La procedura per accedere a Netflix Italia dall’estero

Torniamo dunque a lavorare per sbloccare Netflix anche quando ci si trova oltre confine. Il primo passaggio è la registrazione vera e propria, attraverso il sito ufficiale del servizio. All’iscrizione, poi, fa seguito l’installazione del software legato a NordVPN.

Una volta fatto ciò e avviato il programma legato al servizio, va scelto un server nel paese che ospita i contenuti altrimenti inaccessibili. Nota bene: ovviamente, tramite questo metodo è possibile anche fruire di cataloghi Netflix di altri paesi come, per esempio, quello fornitissimo degli USA. Nel caso si intenda fare ciò, è bene fare attenzione di non accedere a server già sovraccarichi, per garantirsi una linea piuttosto rapida.

Fatto ciò, è possibile accedere al proprio account Netflix. Se tutto è andato per il verso giusto, dovrebbero accessibili i contenuti audio-video del paese corrispondente al server scelto.

Altri utilizzi di una VPN

Se guardare Netflix Italia dall’estero può essere una vera e propria comodità per gli italiani che si trovano fuori dai confini nazionali, una VPN può venire utile in svariati contesti.

Al di là delle piattaforme streaming infatti, sono diversi i siti che non sono accessibili da determinate aree geografiche. Questa sorta di “blocchi” anche se vengono spesso considerati esclusiva di alcune nazioni (come la Cina) sono in realtà presenti un po’ ovunque. L’unico modo per aggirarli e avere potenzialmente accesso a qualunque contenuto Web, è proprio quello di utilizzare una VPN di buon livello.

Per quanto concerne la sicurezza, come già accennato, questo tipo di servizio è poi essenziale. Mascherando il reale IP infatti, tutti i dati legati alla navigazione saranno legati al server utilizzato come “filtro”. Si tratta di una soluzione quasi essenziale per chi si collega spesso da aeroporti o comunque da reti pubbliche, particolarmente a rischio dunque per quanto concerne la privacy. Anche i provider che, almeno potenzialmente, possono sbirciare sia le nostre mail che le nostre abitudini in rete, vengono tagliate totalmente fuori nel caso si usi una VPN.

Dunque, a prescindere dalla necessità o meno di accedere a semplici contenuti streaming, qualunque tipo di navigatore dovrebbe adottare una soluzione di questo tipo.

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
    Potrebbero interessarti
    GuideInternet

    Le migliori estensioni di Google Chrome per la sicurezza della navigazione web

    GuideInternetRisorse gratis

    Scaricare ebook gratis: i 16 migliori siti del 2020 per trovare libri

    GuideGuideInternetPC

    Smart working: gli accessori indispensabili per lavorare da casa

    GuideRisorse gratis

    I 23 migliori canali Telegram del 2020