È possibile ascoltare la musica di iTunes su Linux? Nonostante non sia qualcosa di estremamente facile e immediato, in questo articolo affronteremo tale procedura. iTunes è il mezzo principale con cui i possessori di iPhone e iPod utilizzano per sincronizzare media come film, musica e altri dati tra dispositivi.

trasferire musica da PC a iPhone

La musica di iTunes su Linux? Apple non sembra avere intenzione di facilitare le cose…

A differenza di Spotify che ha un client Linux nativo, Apple non ha una versione nativa di iTunes per questa piattaforma. Quel che è peggio, non puoi nemmeno trasferire canzoni di Apple Music, dato che sono protette da DRM. Dulcis in fundo, Apple non ha mostrato alcun interesse nell’intervenire in tal senso. Per fortuna comunque, esistono tre metodi alternativi che abbiamo individuato per utilizzare Apple Music su Linux.

Rimuovere la protezione DRM

Come altri strumenti digitali Apple venduti su iTunes, anche Apple Music è bloccato da DRM (Digital Rights Management) Con questo tipo di protezione, è possibile riprodurre la musica solo con un ID Apple sui dispositivi autorizzati. Ciò significa che se si desidera ascoltare le tracce su altre piattaforme, è necessario ignorare la protezione DRM e copiare le tracce non protette su Linux senza installare iTunes.

Per fare ciò, avrai bisogno di:

  • uno strumento per la rimozione della protezione di Apple Music DRM come TunesKit Apple Music Converter
  • l’ultima versione di iTunes installata sul computer
  • un dispositivo con sistema operativo Windows o Mac OS e un’unità flash USB portatile.

Come utilizzare TunesKit

TunesKit è disponibile su Windows e macOS e può convertire tracce musicali Apple bloccate da DRM (senza perdita di qualità) in formati comuni come cui MP3, WAV, AAC, FLAC. Per rimuovere la protezione DRM è necessario:

  • avviare TunesKit Apple Music Converter sul tuo computer
  • fare clic sul + in alto al centro oppure trascina i file nella finestra di conversione
  • cliccare su Format, (in basso a sinistra)
  • selezionare il formato di output desiderato
  • regolare i parametri come canale, codec, sample o bit rate a seconda delle esigenze
  • fare clic su Convert for TunesKit per convertire le tracce musicali di Apple DRM in formati non protetti
  • andare nella cartella History per trovare i brani senza DRM
  • collegare una chiavetta USB al dispositivo
  • dunque copiare i brani senza DRM su Linux.

Una volta fatto tutto ciò, puoi goderti comodamente Apple Music senza iTunes sul tuo computer Linux.

Utilizzare iTunes su Linux tramite VirtualBox

Per utilizzare Apple Music su Linux senza togliere protezioni o compiere azioni simili, esiste comunque un’alternativa interessante come l’emulazione. Questo espediente richiede l’installazione e l’utilizzo di VirtualBox. Per eseguire iTunes su Linux utilizzando questo strumento, avrai bisogno di una versione di Windows da installare in VirtualBox e dovrai seguire i seguenti passaggi:

installa VirtualBox sulla tua distribuzione Linux. Dovrebbe essere disponibile nel repository o Software Manager

  • avviare e seguire le istruzioni sullo schermo per creare un computer virtuale con sistema operativo Windows (Potrebbe essere necessario il disco di installazione di Windows)
  • una volta installato Windows, avviare il browser Web preferito dal sistema operativo appena emulato
  • scaricare e installare iTunes su Windows

Fatto ciò, è possibile riprodurre la tua musica su un computer Linux anche se tramite emulazione.

Impiegare Wine

Wine è un altro emulatore molto interessante. Grazie ad alcune sue particolari caratteristiche riesce ad annullare le penalità relative alla memoria e alle prestazioni a cui vanno incontro altri emulatori, consentendo di integrare le applicazioni Windows in modo molto più pulito.

Per installare iTunes su Linux utilizzando Wine, risulta necessario utilizzare Ubuntu 18.04 e seguire le istruzioni qui elencate

  • aprire un terminale e digitare sudo apt installa wine-stable
  • accedere al browser e scaricare il file di installazione di iTunes a 64 bit
  • nel terminale digitare wine /path/to/iTunes64Setup.exe
  • In questo modo sarà avviata l’installazione dopodiché il software sarà liberamente utilizzabile.

Pur non essendo metodi particolarmente tortuosi, sono gli unici che finora garantiscono un risultato concreto. Naturalmente in futuro è possibile che Apple si decida a rilasciare una vera e propria versione di iTunes per Linux.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome