Ci sono molti “convertitori audio” là fuori che cercano di farvi pagare diversi soldi per qualcosa che potete fare gratuitamente con un’apposita funzionalità nascosta in iTunes. È semplice da utilizzare e funziona con la vostra libreria preesistente.

Come convertire i brani di iTunes in MP3

Aprite le preferenze di iTunes (iTunes> Preferenze o Comando + Virgola) e andate alla scheda “Generale”. Fate clic sul pulsante “Importa impostazioni” in basso. La finestra che apparirà consentirà di modificare il formato in cui vengono aggiunti nuovi brani alla libreria. Potete scegliere da una delle opzioni disponibili, ma ovviamente dovrete utilizzare il formato MP3.

Per impostazione predefinita, il bitrate è piuttosto basso, ma potete tranquillamente aumentarlo in semplici e veloci passaggi. Il bitrate controlla direttamente la qualità dell’audio. 320kbps è all’altezza della maggior parte degli MP3 ed è di ottima qualità. Tuttavia, se il file che state cercando di convertire non è della stessa qualità, non farà la differenza questo è poco ma sicuro.

Ora che avete modificato le impostazioni di importazione, potete senza alcun problema usare la funzione “Crea una copia” integrata per duplicare una canzone a vostro piacimento. Dato che abbiamo scelto MP3 come formato di file preferito, il codificatore lo userà per copiare il brano. Potete trovare questa opzione sotto File> Crea versione MP3, niente di cosi particolarmente complicato come sembra. Questo duplicherà il file, quindi avrete a disposizione due file con lo stesso nome nella libreria dopo questo. Potete proseguire facendo unclic con il tasto destro del mouse su uno di essi e selezionare “Mostra nel Finder” dal menu a discesa per accedere al file MP3 attuale.

Potete anche convertire tante canzoni alla volta come meglio preferite. iTunes salva le copie nella stessa cartella di album, quindi potete tranquillamente ordinare per “Date Modified” o “Date Added” in Finder per scegliere le nuove canzoni. Cercate i file creati tutti allo stesso tempo cosi da non perdere tempo. Da qui potete in tutta semplicità spostarli da qualche altra parte o eliminare i vecchi file che ormai non vi servono più.

Se avete bisogno di qualcosa di meglio di iTunes, o non volete semplicemente aggiungere i vostri file su iTunes solo per convertirli, vi consigliamo vivamente di provare XLD , un convertitore audio gratuito e open source ad oggi molto scaricato con sulle spalle  moltissime recensioni positive rilasciate da quegli utenti che ad oggi hanno avuto modo di provarlo a 360 gradi. Basta scaricare il DMG, aprire il programma e selezionare il formato di output, quindi successivamente scegliere “Apri” dal menu file. La conversione avverrà in automatico e i file verranno immediatamente salvati nella stessa directory.

Come avete visto la procedura di conversione di un brano di iTunes in formato MP3 è veramente molto semplice, senz’altro un procedimento idoneo anche a tutti coloro che nel settore tecnologico hanno poca esperienza.

Altra importante precisazione da fare prima di salutarci è che, durante il processo di conversione di un qualsiasi file con il noto programma iTunes di casa Apple, il file originale non subirà alcuna variazione e di conseguenza sta a significare che rimarrà invariato nella medesima posizione. iTunes creerà un file convertito da una copia dell’originale.