AndroidGuide

Che cos’è Wi-Fi Direct e come sfruttare questa tecnologia

Wi-Fi Direct è una connessione Wi-Fi peer-to-peer tra dispositivi che rappresenta un’alternativa rispetto al più classico Bluetooth.

Rispetto a quest’ultima soluzione però, questa propone una latenza inferiore. Di fatto, si tratta di un’opzione ottimale per condividere file con dispositivi nelle vicinanze o per trasmettere a schermo ciò che viene riprodotto su un display di un dispositivo Android. Andiamo dunque ad analizzare Wi-Fi Direct e il suo funzionamento.

adattatori wifi

Wi-Fi Direct sposta i dati più velocemente con una latenza inferiore

Il Wi-Fi Direct funziona in modo molto simile a una connessione Wi-Fi standard, tranne per il fatto che invece di connettersi a un router, consente ai dispositivi di connettersi direttamente tra loro.

A livello pratico ciò ti consente di stabilire una connessione senza dover essere nel raggio della classica linea Wi-Fi. Inoltre, questa connessione diretta consente una maggiore velocità di trasferimento e una minore latenza.

Un modo in cui questa tecnologia è stata implementata su Android è con la funzione di condivisione nelle vicinanze. La condivisione nelle vicinanze consente ai dispositivi con il sistema operativo di Google di scambiarsi file in modo rapido e sicuro. Questo è più importante che mai poiché le dimensioni dei file crescono con le tecnologie 4K e HDR, in particolare per quanto concerne i video.

Condividendo sul tuo telefono Android, puoi selezionare l’opzione Condividi nelle vicinanze per un trasferimento rapido e senza cavi. Sia chi invia che chi riceve il file devono attivare tale funzione. In tal senso, è possibile aprirsi a tutti i device presenti in zona oppure proteggere la stessa da sguardi indiscreti.

I dispositivi utilizzano in tal senso il Bluetooth per attivare la connessione Wi-Fi Direct. Quest’ultima, in alcuni smartphone, viene mostrata attraverso un’apposita icona.

Come inviare file dal tuo telefono al Chromebook utilizzando la condivisione nelle vicinanze

Ma quanto è veloce questa soluzione? Essa può inviare interi gigabyte di dati in un minuto o due.

Ciò significa che puoi condividere i tuoi ricordi con la famiglia o gli amici senza dover ridurre la qualità dei contenuti e senza attendere che un servizio di messaggistica elabori il video in una qualità inferiore. Forse la parte migliore di questa funzione è che qualsiasi telefono Android moderno (ma anche con qualche anno di onorato servizio alle spalle) può utilizzarla. Questa soluzione è utile anche per condividere file con i Chromebook.

Wi-Fi Direct consente persino di trasmettere audio e video del tuo schermo su una TV o un monitor, inclusi molti dei migliori dispositivi di streaming come Roku e smart TV. Wi-Fi Direct consente anche una latenza inferiore rispetto a Chromecast, che di fatto passa attraverso il router.

Per avere un’idea rispetto al funzionamento pratico, se vieni dall’ecosistema Apple, questo meccanismo funziona in modo molto simile ad Airplay.

Per utilizzare questa funzione, puoi utilizzare l’opzione di trasmissione dello schermo su Android. Il tuo dispositivo Wi-Fi Direct verrà visualizzato e, una volta approvata la connessione, potrai iniziare. Puoi vedere i tuoi dispositivi connessi nella sezione Wi-Fi Direct delle tue impostazioni Wi-Fi. Su alcuni dispositivi come i telefoni Samsung Galaxy, l’impostazione si trova in un sottomenu durante la connessione a un punto di accesso Wi-Fi.

Nel caso tu sia in possesso di uno smartphone Android di un diverso produttore, ti basterà cercare in Impostazioni la voce specifica.


Fonte androidcentral.com

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Xiaomi, ufficiali 12T e 12T Pro: presentati anche altri prodotti

AndroidNewsSmartphone

Galaxy A14, arriva il nuovo telefono Samsung: cosa dicono i render

AccessoriAccessoriAndroidApple

Recensione Soundcore Anker Space A40: migliori cuffie da 99€?

AndroidNewsSmartphone

Galaxy S23 già a gennaio? Samsung ci starebbe pensando