I fan di Apple, anche quest’anno, non sono stati delusi. In occasione della conferenza tenutasi a Cupertino infatti, l’azienda ha presentato i suoi nuovi iPhone. La grande differenza del 2019 rispetto al passato però, è che il dispositivo firmato Apple si è “triplicato” con iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max.

Nonostante il lancio di una nuova serie di iPhone e diverse voci di corridoio che hanno preceduto l’evento, la presentazione Apple ha comunque avuto modo di sorprendere i propri utenti. In questo articolo riassumeremo quali sono le principali caratteristiche dei prodotti presentati qualche ora fa sul palco del Steve Jobs Theater.

iPhone 11, tutti i colori

Alla scoperta di iPhone 11

iPhone 11 costituisce una sorta di evoluzione di iPhone XR. Il display di cui è dotato risulta essere un Liquid Retina LCD da 6,1 pollici, con Apple che ha relegato gli OLED ancora una volta solo ai modelli più evoluti. Nonostante ciò, questo tipo di schermo sembra comunque piuttosto interessante, anche grazie alla presenza della tecnologia haptic feedback. Naturalmente sul display è presente il notch con tutti i sensori del caso.

Fotocamere

Risulta piuttosto interessante anche la doppia fotocamera, con un sensore principale da 12MP più una lente grandangolare da 12MP.  Sul retro è presente un’altra fotocamera da 12MP (con obiettivo f/1.8 e stabilizzazione ottica dell’immagine) e una grandangolare ancora da 12MP. Per la fotocamera posteriore va segnalata la presenza della modalità QuickShot, che permette di registrare rapidamente video di breve durata senza per forza passare all’apposita modalità. La nuova creatura di Apple promette di registrare video in 4K a 60 e 30 fps, con la modalità slow-motion disponibile sia per la fotocamera posteriore che per quella anteriore.

iPhone 11 è interessante anche per la nuova interfaccia preparata per l’app camera. Questa infatti, vede l’aggiunta di alcune funzioni interessanti come la semantic rendering, la portrait mode, la night mode automatica e la High-Key Mono (ottima per creare effetti bokeh estremamente naturali).

Processore

Per quanto riguarda il processore, iPhone 11 può avvalersi di A13 Bionic, che ha colpito pubblico e addetti ai lavori soprattutto sul tema consumi. Come la stessa Apple ha affermato infatti, l’utilizzo di tale CPU dovrebbe garantire maggiore autonomia al dispositivo rispetto ai modelli precedenti.

Design

Il design di iPhone 11 è in linea con gli standard altissimi ormai marchio di fabbrica per i prodotti Apple. Scocca in vetro e cornice in alluminio sembrano solidi e al contempo assolutamente eleganti. Proprio sotto il punto di vista estetico, va detto che tale modello sarà disponibile con sei diversi colori, ovvero giallo, nero, rosso, verde acqua, dorato e lilla.

Uscita e prezzo

La nuova “creatura” Apple sarà disponibile attraverso le prenotazioni a partire dal prossimo 13 settembre (con consegne dal 20). Il costo, per quanto riguarda la versione da 64 GB, sarà di 839 euro, mentre sarà pari a 889 euro (per quella da 128GB) e a 1.009 euro (per il modello da 256 GB).

iPhone 11 e le varietà di colori

iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max

Tutto un discorso a parte va fatto per iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Si tratta, sotto molti punti di vista, di dispositivi piuttosto rivoluzionari. Scendendo nei dettagli, possiamo soffermarci sugli schermi. Entrambi proporranno al pubblico per la prima volta il Pro Display Super Retina XDR.

Per quanto riguarda iPhone 11 Pro si parla di un 5.8 pollici con risoluzione massima di 1125 x 2436 pixel, mentre per il Pro Max si parla di un 6.5 pollici con risoluzione 1242 x 2688 pixel. Si tratta di particolari display OLED dotati di HDR10, Dolby Vision e Dolby Atmos che si preannunciano molto interessanti.

Fotocamere

Le novità però, non si limitano al display. Apple ha voluto rivoluzionare anche le fotocamere posteriori, proponendone tre. iPhone 11 Pro e Pro Max, sono dotati di un sensore principale da 12MP con obiettivo f/1.8 e focale da 26 mm, un secondario anch’esso da 12MP ma con focale da 13mm e un grandangolare da 120°. I video supportano la risoluzione 4K a 60fps.

Non mancano anche le soluzioni software indirizzate verso l’ottimizzazione delle fotocamere. Come per il modello base, anche questi due possono vantare una modalità notturna avanzata oltre a una versione nuova di Smart HDR e alla già citata modalità High-Key-Mono. Immancabile la modalità slow motion, anche in questo caso disponibile sia per le fotocamere posteriori che per quelle anteriori.

Processore

Anche in questo caso parliamo del nuovo A13 Bionic che, stando a quanto affermato (e dimostrato sul palco) da Apple stessa, dovrebbe risultare ideale per eseguire videogiochi anche piuttosto esosi in termini di risorse.

Anche in questo caso inoltre, l’azienda creata da Steve Jobs ha voluto mettere l’accento sulla durata della batteria che risulterebbe estremamente migliorata rispetto al passato. Una caratteristica però, sulla quale sarà possibile pronunciarsi solo dopo accurati test sul campo.

iPhone 11 Pro

Design

Sotto il punto di vista del design l’introduzione di un terzo sensore posteriore, ha comportato un piccolo cambio delle linee. Per quanto riguarda la scocca e la cornice invece, i materiali impiegati non sono cambiati. Novità interessanti riguardano le colorazioni che vedono, oltre a Space Grey, Gold e Silver, anche la nuova Midnight Green.

Prezzo e uscita

Anche per quanto riguarda iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max, le prenotazioni prenderanno il via in Italia il prossimo 13 settembre (con disponibilità dal 20 settembre). Riguardo i prezzi, le versioni base dei due dispositivi avranno rispettivamente il costo di 1.189 e 1.289 per le versioni da 64 GB.

Non solo iPhone

L’evento tenutosi a Cupertino, pur avendo avuto come protagonisti assoluti i nuovi modelli di iPhone, ha portato anche altre novità degne di nota. Per quanto riguarda gli altri prodotti Apple infatti, sono state numerose le novità degne di nota.

Nuovi iPad

La presentazione dei nuovi iPad, per esempio, è un avvenimento da non sottovalutare. La settima generazione di tali dispositivi si presenta al pubblico forte di display Retina da 10.2 pollici.

A portare potenza ai nuovi modelli vi sarà il chip A10 Fusion che dovrà supportare iPadOS, sistema operativo appositamente ideato per iPad e derivato da iOS. I prezzi? I nuovi iPad saranno disponibili a partire da 329 dollari a partire dal prossimo 30 settembre.

Apple Watch Series 5

Apple Watch

Altra novità gustosa che ha caratterizzato l’evento è stata la presentazione dei nuovi Apple Watch Series 5. Questi dispositivi altamente avanzati si sono presentati con un sistema d’alimentazione migliorato rispetto alla precedenza e dunque, con un’autonomia incrementata.

Gli Apple Watch potranno anche godere di un nuovo display Retina perennemente attivo con refresh dinamico da 1hz a 60hz. A livello di software, si segnalano anche l’aggiunta della funziona bussola e l’International Emergency Calling. Apple Watch Series 5 costerà 399 dollari per quanto riguarda i modelli con GPS e 499 dollari per quelli con GPS e Cellular.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome