Oggi giorno siamo circondati da reti wifi e nelle nostre case è ormai cosa comune, a tal punto, che quando i nostri computer o device iniziano a prendere poco o male, ci infastidiamo e vorremmo una copertura ottima su tutta la casa. E proprio per questo desiderio, che in me per primo domina, ho pensato di dare qualche consiglio per amplificare la wifi di casa.

Per migliorare la Wifi in casa ci sono due fasi, la prima si può avviare tranquillamente con il semplice router di casa, la seconda richiede l’acquisto di dispositivi che permettono di ripetere il segnare della rete ed estendere quindi il raggio di copertura.

Amplificare la Wifi: fase 1

La prima fase come dicevo riguarda il router e consiste nel:

  • posizionare il router in una posizione centrale della casa, distante da muri spessi, preferibilmente su mobili, in modo che non stia sul pavimento o ad un’altezza bassa.
  • quando si sceglie il canale della Wifi, cercate canali non utilizzati dalle Wifi dei vicini, perché c’è il rischio di sovrapposizione del segnale, peggiorando quindi le prestazioni della rete.
  • Allontanare dal router apparecchi che creino interferenza come cordless, strumenti che utilizzano wifi non integrate alla rete domestica o elettrodomestici come microonde.
  • Proteggere la rete in modo che non venga utilizzata da sconosciuti che potrebbero consumare banda a vostra insaputa.

Per coprire buona parte dei punti precedenti vi consiglio di utilizzare un software per verificare la copertura della rete domestica di facile utilizzo: NetSpot (per Mac), WiFi Analyzer (per Mac, iOS o Android) oppure inSSIDer (per Win).

LEGGI ANCHE: Come ridurre ed evitare le interferenze sul Wi-fi

 

Amplificare la Wifi: fase 2

amplificare la wifi

 

Una volta ottimizzato il possibile con gli strumenti che si hanno a disposizione in casa, il passo successivo per amplificare la wifi è utilizzare degli amplificatori di rete, che ormai si trovano a prezzi modici e consentono di riperfomare il segnale wifi del router estendendo l’area di copertura della rete domestica. Ci sono diverse scelte a diverse fasce di prezzo:

La differenza di prezzo è data dalla presenza di più o meno funzioni e la velocità di trasmissione. Gli amplificatori superiori ai 30€ trasmettono a doppia frequenza ad alta velocità e li consiglio per reti di casa con un numero elevato di device connessi. Nel caso vogliate semplicemente amplificare la wifi di casa senza tante pretese vi consiglio TP-LINK TL-WA854RE (se avete fortuna lo trovate intorno a 20€ su Amazon) che uso personalmente, di facile configurazione e permette di vedere direttamente dal ripetitore la qualità di segnale ricevuta. Tutti questi amplificatori di rete si attaccano direttamente alla spina della corrente e una volta configurati possono essere spostati, dove meglio possono essere utili, senza doverli riconfigurare.

Che ne pensate?

Enjoy

 

SHARE
Articolo precedenteCome migliorare le prestazioni di un dispositivo Android
Articolo successivoCome migliorare la batteria del Galaxy S6 dopo il root
Jay S è un non-piu'-giovine laureato in economia che lavora come internal auditor in una multinazionale americana in quel di Londra. Questo suo creativissimo lavoro gli concede abbastanza ore libere, e in queste ore a sua disposizione coltiva campi ricchi di passione nerd, che spaziano dalle piantagioni di computer e telefonia, a quelle di serie tv, film, musica e libri...senza mai trascurare il suo amore per l'economia. Viaggiando spesso per lavoro e vivendo in UK riesce a provare ed acquistare molti gadget high-tech prima che escano nel mercato italiano.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome